Quelli che vogliono la Luna

| È ripartita la corsa al satellite più amato dai cuori che palpitano. A muovere un gruppo di paesi l’idea di farne una base di sosta per future missioni spaziali

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Sembrava dimenticata, superata, un satellite del nostro pianeta che piace tanto ai poeti, gli innamorati e i lupi, ma che ormai interessa poco agli astronomi. Alla fine degli anni Sessanta arrivarci era una gara, storicamente vinta dagli americani, che per primi riescono a metterci piede, piantano una bandiera e si consacrano a superpotenza anche al di fuori delle acque territoriali terrestri.

Poi gli obiettivi sono cambiati: tutti verso Marte, l’affascinante pianeta rosso, sistemato a 400 milioni di km dalla Terra e dai costi impegnativi. Così, a quasi cinquant’anni dalla leggendaria passeggiata di Neil Armstrong, in tanti si sono messi a guardare nuovamente verso la Luna.

Esiste un trattato internazionale del 1979 che, a scanso di equivoci, vieta la colonizzazione dei corpi celesti. Un pezzo di carta che tuttavia non impedisce a Stati Uniti, Russia, Cina e Unione Europea di sognare piccoli possedimenti lunari, dove impiantare basi e spedire colonie.

La Nasa si muove si preciso ordine di Trump, che ha espressamente richiesto la creazione di una base, dando perfino una data per la posa del primo astro-mattone: il 2022. Non è da meno la vecchia, cara Europa, che ha in mente addirittura un “Moon Village”, non un parco di divertimenti e neanche un outlet fuorimano, ma una colonia in grado di ospitare alcuni scienziati-cosmonauti. Sulla lista d’imbarco anche i cinesi, ormai pronti a dare il via ai motori del “Chang’e 5”, una sonda che a breve dovrebbe prelevare materiale lunare e riportarlo sulla Terra. E perfino gli indiani stanno facendo le valigie: a primavera partirà un rover con il compito di esplorare la zona sud della Luna, dove è forte la presenza di ghiaccio.

Per finire con la “Rosmocov”, l’agenzia spaziale russa, che si è messa alla ricerca di volontari intenzionati a farsi sparare sulla Luna entro il 2031.

Da cosa nasce tutto questo interesse? Stringendo quanto più possibile il concetto, sono piani di espansione cosmica. L’intenzione di piazzare sulla Luna basi di sosta intermedie che permettano di rendere meno lunghe e difficili le missioni di esplorazione “verso l’infinito, e oltre”.

Mondo
White Island, ricerche ancora ferme
White Island, ricerche ancora ferme
I parenti delle vittime e la popolazione locale accusa la polizia di troppa prudenza: l’isola è stata sorvolata da un drone, ma le operazioni di recupero sono ferme fino a data da destinarsi
Vulcano Whakaari: è una strage
Vulcano Whakaari: è una strage
Non ci sono più speranze di ritrovare ancora in vita gli otto dispersi, quasi tutti turisti in visita sull’isola neozelandese. Cinque le vittime accertate, più diversi feriti ricoverati in gravi condizioni. Le loro storie
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
La folle teoria di un giovane regista indiano, autore di un post su Facebook in cui giustifica le violenze invitando le donne ad accettarle e ad attrezzarsi di conseguenza. Ha rimediato una valanga di insulti e minacce da tutto il mondo
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
È successo in India, dove Abhijit e Srilakshmi volevano sposarsi ma la differenza di casta ha fatto scattare il divieto delle famiglie. Dopo essere scomparsi per settimane, i corpi dei due giovani sono stati ritrovati in un bosco
Un badge per i giorni del ciclo
Un badge per i giorni del ciclo
È bufera su una catena di grandi magazzini giapponesi, che ha chiesto alle proprie commesse di indossare un badge nei giorni del ciclo mestruale. Un’idea che voleva avere finalità sociali, ma che si è trasformata in un caso internazionale
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Pinkie, una giovane thailandese, si è gettata dal balcone di casa dopo l’ennesimo litigio con la madre. Era reduce da una devastante violenza sessuale di gruppo
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Dopo lunghi mesi di studi, è arrivata la conferma: impossibile recuperare i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard, morti sull’8000 himalayano 8 mesi fa
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis
Dallo striptease alla metanfetamina
Dallo striptease alla metanfetamina
Un’ex spogliarellista australiana , che non passava inosservata, nascondeva dosi di droga nella sua biancheria intima: è accusata di aver fatto almeno 13 viaggi, intascando ogni volta 100mila dollari
Hong Kong, l’ultimo scontro
Hong Kong, l’ultimo scontro
Da due giorni, centinaia di manifestanti sono asserragliati all’interno di un’università: l’edificio è circondato dalla polizia, che impedisce a chiunque di entrare e uscire. Gli scontri si fanno sempre più violenti