Risarcimento record alla vittima di un prete pedofilo

| Un milione di dollari ad un uomo che a 9 anni era stato violentato nel confessionale da padre Gerald Ridsdale, un sacerdote reo confesso di violenza sessuale su decine di bambini

+ Miei preferiti
È un risarcimento record, quello inflitto di un tribunale australiano all’ex sacerdote Gerald Ridsdale, portato alla sbarra da un uomo che nel 1982, quando aveva 9 anni, fu stuprato nel confessionale dall’allora cappellano della “St. Alipius Primary School”, un collegio maschile di Ballarat, nello stato di Victoria. I legali dell’uomo, di cui non sono state rese note le generalità, hanno raggiunto un accordo con la Chiesa cattolica per un risarcimento record, pari a un milione di dollari.

Insieme a Ridsdale, nella denuncia si facevano anche i nomi di Paul Bird, attuale Vescovo di Ballarat, accusato di negligenza e James O’Collins e Ronald Mulkearns, superiori di Ridsdale, nel frattempo passati a miglior vita. A incastrare alle proprie colpe la Chiesa australiana l’ammissione di responsabilità dimostrata dalle indagini della “Royal Commission into Institutional Responses to Child Sexual Abuse”, dopo anni in cui era stato negato con forza che le alte sfere ecclesiastiche fossero a conoscenza delle abitudini di Gerald Ridsdale, autore di almeno 65 aggressioni accertate a minori nell’arco di trent’anni e finito in galera dal 1994 dopo la confessione.

Una sentenza che facilmente creerà un precedente, dando il via ad altre cause simili.

Classe 1934, Gerald Francis Ridsdale, nominato sacerdote della cattedrale di San Patrizio di Ballarat nel 1961, riceve le prime segnalazioni di abusi un paio d’anni dopo l’inizio del sacerdozio. Questo non gli impedisce di cambiare 16 diversi incarichi, violentando bambini e bambine anche con meno di quattro anni di età.

Mondo
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Dopo lunghi mesi di studi, è arrivata la conferma: impossibile recuperare i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard, morti sull’8000 himalayano 8 mesi fa
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis
Dallo striptease alla metanfetamina
Dallo striptease alla metanfetamina
Un’ex spogliarellista australiana , che non passava inosservata, nascondeva dosi di droga nella sua biancheria intima: è accusata di aver fatto almeno 13 viaggi, intascando ogni volta 100mila dollari
Hong Kong, l’ultimo scontro
Hong Kong, l’ultimo scontro
Da due giorni, centinaia di manifestanti sono asserragliati all’interno di un’università: l’edificio è circondato dalla polizia, che impedisce a chiunque di entrare e uscire. Gli scontri si fanno sempre più violenti
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
Infuria la polemica: sull’iPad di John Connell, un anziano pedofilo schedato, la polizia ha trovato 8.000 immagini pedopornografiche. Ma il giudice ha mitigato la condanna perché l’uomo è gravemente malato di cuore
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes, 5 anni, è stata colpita sulla bici della mamma, mentre andava a scuola. La polizia ha arrestato un narcotrafficante che era ricercato per altri due omicidi
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Secondo l’organizzazione umanitaria che ha denunciato il caso, il traffico potrebbe essere responsabile di abusi si più di 500 ragazzi. Ma per evitare il disonore le vittime tacciono, e i responsabili non vengono nemmeno accusati
Io ero Mia
Io ero Mia
La vicenda di una giovane americana di origini libanesi che per due anni è stata una stella del porno. Una scena hard girata con il hijab le è valsa la condanna a morte dei gruppi terroristici
Cina: 51 bimbi feriti nell’attacco ad una scuola materna
Cina: 51 bimbi feriti nell’attacco ad una scuola materna
Un uomo si è arrampicato sul tetto della scuola e spruzzato soda caustica su bambini e insegnanti. Fermato poco dopo, ha raccontato di averlo fatto in segno di protesta
Il genocidio dimenticato dei Rohingya
Il genocidio dimenticato dei Rohingya
Senza una terra e privi di ogni diritto, vivono in Birmania, al confine con il Bangladesh, e secondo le Nazioni Uniti sono vittime di una vera pulizia etnica. Ora, il paese asiatico è stato citato a giudizio da 57 Stati diversi