"Il terrorista Abdelslam? Un povero c..."

| L'avvocato Sven Mary, difensore di un terrorista a giudizio per gli attentati di Parigi e Bruxelles, confida a Liberation le sue teorie: "il mio cliente ha l'intelligenza di un posacenere vuoto, il vuoto abissale, una nullità"

+ Miei preferiti
Nell' aprile 2016 Libération aveva intervistato Sven Mary,l' avvocato belga che tutela Salh Abdeslam. I giornalisti volevano tracciare un ritratto di questo avvocato molto conosciuto difendere i peggiori malviventi, Scrive Liberation:  "Non è stato facile da ottenere, essendo l' uomo stalcato dalla stampa internazionale. Sven Mary aveva fatto una condizione: non sollevare direttamente il caso del presunto terrorista" Malla fine, durante il pranzo, non si era tenuto: :"E' un piccolo delinque di Molenbeek da piccoli delitti, più come un seguace che un leader. Ha l' intelligenza di un posacenere vuoto, è un vuoto abissale. Egli è un perfetto esempio della generazione che crede di vivere in un videogioco. Lui e i suoi amici sono riusciti a rendere un' intera religione antipatica. Gli ho chiesto se avesse letto il Corano, cosa che ho fatto io, e gli ho risposto che aveva letto la sua interpretazione su Internet. Per le menti semplici, è perfetto, la rete è il massimo che possano capire". Non c'è male per definire uno dei pochi apsiranti martiri sgutti alla morte.  Sven Mary, osserva il giornale francese, va giù duro. "Ho difeso Abdelkader Hakimi, anch' io di Molenbeek, un membro del GICM, Maroccan Islamic Combatant Group, , condannato nel 2006 a otto anni di carcere per aver fornito servizi logistici per gli attentati di Madrid, che è stato da allora rilasciato e si trova al confine siriano dove ha aperto una scuola di combattimento... Era uno dei tipi di uomo ucciso in un attentato dinamitardo.» E il "ribelle" Abdeslam? "Ho difeso molti teppisti gangster. E' un' altra cosa: sono persone con cui possiamo parlare, che hanno una storia. Questo non è il caso per questi ragazzi di Molenbeek che hanno commesso crimini di massa...una difesa che mi dà solo problemi...". E lo aveva abbandonato. Ma in questi giorni era in aula per difenderlo. "È stato il fratello di Abdeslam, Mohamed, che mi ha contattato per difenderlo..."  Sven Mary lo aveva detto a dicembre:  "Difenderò ancora quell piccolo c.. di Molenbeek".
 
Mondo
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha diffuso un report sui movimenti del 2018: numeri impressionanti
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
300mila persone evacuate per il secondo ciclone tropicale dell’anno: attesi venti fino a 175 km/h, con forti piogge e allagamenti
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Faceva parte dei “Mongrel Mob”, una delle più feroci gang di bikers del mondo, e si è fatto tatuare il volto con la parola “Notorius”. Ed ora trova difficile essere accettato
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
La direttrice dell’organismo delle Nazioni Unite che si occupa del disarmo ha svelato che i rischi di un conflitto hanno raggiunto il massimo dai tempo della seconda guerra mondiale
Rissa al parlamento di Hong Kong
Rissa al parlamento di Hong Kong
Quattro deputati portati via in barella al temine di una scazzottata scatenata dagli emendamenti di una legge che facilita l’estradizione verso il resto della Cina
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
A 66 anni, Rama X è salito sull’altare per la quarta volta: la fortunata è una ex assistente di volo della Thay Airway. Il paese è in festa
Indonesia: strage di scrutatori
Indonesia: strage di scrutatori
Quasi 300 morti e 2.000 ricoveri fra coloro che devono controllare le schede di 193 milioni di votanti. Le famiglie saranno risarcite
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa