Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis

| Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis

+ Miei preferiti
È un caso che è stato paragonato al film del 2003 “Catch Me If You Can” (Prova a prendermi), l’adattamento cinematografico della vita di Frank Abbagnale, truffatore americano che per lungo tempo si è finto pilota della “Pan Am”, con Leonardo DiCaprio e Tom Hanks. L’unica differenza con Rajan Mahbubani, cittadino indiano di 48 anni, è che a lui non è andata bene neanche una volta. L’uomo, un frequent flyer, è stato fermato all’aeroporto internazionale “Indira Gandhi” di Nuova Delhi con addosso una perfetta divisa da pilota della Lufthansa: stava per imbarcarsi su un volo della “AirAsia” in partenza per Calcutta. A dare l’allarme un dipendente della compagnia aerea tedesca, che non avendo mai vista prima l’uomo e notando un certo imbarazzo nelle procedure d’imbarco, ha avvisato la polizia della presenza di un “uomo sospetto vestito come capitano della Lufthansa”. La notizia è giunta alla AirAsia, che ha immediatamente contattato la Lufthansa per verificare l’identità del pilota.

Alla polizia, Mahbubani ha raccontato che era convinto di aver trovato il modo più veloce, efficace e sicuro per superare senza lunghe attese i controlli aeroportuali. Per contro, gli agenti gli hanno svelato che erano già sulle tracce perché era già riuscito a volare travestito da pilota chiedendo un passaggio ai colleghi di altre compagnie, postando le sue imprese su YouTube e TikTok.

È stato arrestato con l’accusa di millantato credito, e rischia una condanna a un anno di reclusione oltre ad una forte sanzione pecuniaria.

Mondo
La Thailandia è stanca di re Rama X
La Thailandia è stanca di re Rama X
Capriccioso, accentratore, ricchissimo, il sovrano vive stabilmente in Germania ma ha ampliato i possedimenti diventando uno degli uomini più ricchi del mondo. Ma a Bangkok la gente sta per scendere in piazza per dire basta
Il giallo di Bollywood
Il giallo di Bollywood
La strana morte di Sushant Singh Rajput e le manette ai polsi dell’ex fidanzata Rhea Chakraborty: gli ingredienti del giallo che sta appassionando l’India
Non c’è vita sotto le macerie di Beirut
Non c’è vita sotto le macerie di Beirut
Dopo tre giorni di tentativi spasmodici, i soccorritori ammettono che si è trattato di un falso allarme: “Trovare qualcuno ancora in vita è molto difficile”
Beirut, ad un mese dall’esplosione
tracce di vita sotto le macerie
Beirut, ad un mese dall’esplosione<br>tracce di vita sotto le macerie
Secondo i media locali, le apparecchiature delle squadre di soccorso avrebbero rilevato “un battito cardiaco” sotto le macerie di un palazzo crollato nei dintorni del deposito esploso il 4 agosto scorso
Sudafrica, la polizia uccide un ragazzino Down di 16 anni
Sudafrica, la polizia uccide un ragazzino Down di 16 anni
Nathaniel Julius stava andando a comprare dei biscotti quando si è imbattuto in una pattuglia. Per la famiglia è stata un’esecuzione, perché il ragazzino non rispondeva alle loro domande. E Johannesburg esplode di rabbia
Il premier giapponese Shinzo Abe prossimo alle dimissioni
Il premier giapponese Shinzo Abe prossimo alle dimissioni
Piegato da problemi di salute e con la popolarità ai minimi storici per la gestione della pandemia, il premier più longevo della storia nipponica annuncerà a breve la propria rinuncia
Australia, vietato raccontare uno stupro usando il proprio nome
Australia, vietato raccontare uno stupro usando il proprio nome
Una modifica al “Judicial Proceedings Reports Act” impedisce a chiunque, vittime comprese, di rendere identificabili le vittime di reati sessuali, a meno di non usare uno pseudonimo
Navalny è stato avvelenato
Navalny è stato avvelenato
Il sospetto è che si tratti di gas nervino, una sorta di firma dei servizi segreti russi. Il dissidente non sarebbe più in pericolo di vita ma per i medici i danni sul sistema nervoso potrebbero essere permanenti
Kim Jong-un in coma, i poteri alla sorella
Kim Jong-un in coma, i poteri alla sorella
Al momento è solo un’indiscrezione giornalistica, senza conferme e smentite, ma si rincorrono nuovamente le voci sulla salute del leader nordcoreano
Il mega-party di Wuhan
Il mega-party di Wuhan
Migliaia di persone della città epicentro del virus riunite per un festival musicale in un acqua-park: nessuna mascherina e neanche distanziamento sociale. La condanna dell’OMS