Strage Las Vegas, le promesse del killer

| Mesi prima della strage (58 morti, centinaia di feriti) Paddock rivelò al suo barbiere l'intenzione di sparare sulla folla di un concerto all'aperto. L'uomo avvertì la polizia. C'era anche la fidanzata: "Lei sarà all'estero al sicuro"

+ Miei preferiti

Un parrucchiere di Las Vegas ha rivelato agli investigatori pochi giorno dopo la strage del Mandaly Park (58 morti, centinaia di feriti del 1 ottobre) che un “cliente di nome Paddock, durante un taglio di capelli avvenuto a giugno o luglio aveva tranquillamente detto che  qualcuno avrebbe sparato in mezzo a una folla che assisteva a un concerto all'aperto, dal casinò attraverso la strada”.

Più tardi nella sala arrivò una donna, e l’hair-stylist l'ha poi riconosciuto nella fidanzata del Paddock, Marilou Danley. "Le ho chiesto: 'Sapete cosa mi dice suo marito? Dice qualcuno spara tra la folla e, lo sai che vuole far male a tanta gente?”. Ma Stephen Paddock intervenne "Mi chiedo di cosa si preoccupa? Lei sarà fuori dal paese”. Infatti Marilou Danley era nelle Filippine durante l’attacco. Il capo della polizia, lo sceriffo Joe Lombardo aveva però precisato che non c’erano accuse penali contro Danley. Era stata definita l'unica persona coinvolta nel caso. Lo stilista ha infine riferito di avere avvertito la polizia sui commenti di quello strano cliente di nome Paddock, ma non si ricordava esattamente quando. La polizia afferma però che non ci sono tracce di una chiamata in quel senso.

Domenica 1 ottobre 2017, Stephen Paddock, come aveva anticipato al parrucchiere di Las Vegas, aveva aperto il fuoco proprio sulla Route 91 Harvest Festival, sulla folla inerme che era nel piazzale. La clamorosa testimonianza è stata rivelata dal Las Vegas Sun, tratta dal dossier di 2100 pagine dedicato alla strage. Polizia ed FBI non hanno rilasciato alcun commento sulle rivelazioni dei media. Non è stato ancora individuato il movente che ha portato Stephen Paddock a fare una strage, la più grave nella storia degli Usa, sparando per 12 minuti con fucili automatici dalla sua stanza d'albergo su un grattacielo. La polizia e l'FBI hanno affermato di ritenere che ha agito da solo, dunque nessun legame con il terrorismo internazionale. 

Mondo
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
La folle teoria di un giovane regista indiano, autore di un post su Facebook in cui giustifica le violenze invitando le donne ad accettarle e ad attrezzarsi di conseguenza. Ha rimediato una valanga di insulti e minacce da tutto il mondo
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
È successo in India, dove Abhijit e Srilakshmi volevano sposarsi ma la differenza di casta ha fatto scattare il divieto delle famiglie. Dopo essere scomparsi per settimane, i corpi dei due giovani sono stati ritrovati in un bosco
Un badge per i giorni del ciclo
Un badge per i giorni del ciclo
È bufera su una catena di grandi magazzini giapponesi, che ha chiesto alle proprie commesse di indossare un badge nei giorni del ciclo mestruale. Un’idea che voleva avere finalità sociali, ma che si è trasformata in un caso internazionale
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Pinkie, una giovane thailandese, si è gettata dal balcone di casa dopo l’ennesimo litigio con la madre. Era reduce da una devastante violenza sessuale di gruppo
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Dopo lunghi mesi di studi, è arrivata la conferma: impossibile recuperare i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard, morti sull’8000 himalayano 8 mesi fa
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis
Dallo striptease alla metanfetamina
Dallo striptease alla metanfetamina
Un’ex spogliarellista australiana , che non passava inosservata, nascondeva dosi di droga nella sua biancheria intima: è accusata di aver fatto almeno 13 viaggi, intascando ogni volta 100mila dollari
Hong Kong, l’ultimo scontro
Hong Kong, l’ultimo scontro
Da due giorni, centinaia di manifestanti sono asserragliati all’interno di un’università: l’edificio è circondato dalla polizia, che impedisce a chiunque di entrare e uscire. Gli scontri si fanno sempre più violenti
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
Infuria la polemica: sull’iPad di John Connell, un anziano pedofilo schedato, la polizia ha trovato 8.000 immagini pedopornografiche. Ma il giudice ha mitigato la condanna perché l’uomo è gravemente malato di cuore
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes, 5 anni, è stata colpita sulla bici della mamma, mentre andava a scuola. La polizia ha arrestato un narcotrafficante che era ricercato per altri due omicidi