Tatuato sul volto, non trova lavoro

| Faceva parte dei “Mongrel Mob”, una delle più feroci gang di bikers del mondo, e si è fatto tatuare il volto con la parola “Notorius”. Ed ora trova difficile essere accettato

+ Miei preferiti
Puk Kireka, 31 anni, un paio di condanne sulla schiena che l’hanno portato a visitare le patrie galere, ha un grosso cruccio: non riesce a trovare lavoro. Secondo lui, il problema non è neanche la fedina penale, non proprio immacolata, ma il vistoso tatuaggio che gli copre la metà esatta del volto. Se l’era fatto nel 2008, quando si era unito alla “Mongrel Mob” una delle bande di motociclisti più temute della Nuova Zelanda.

Ma ora, diventato padre di tre bambini e dopo aver messo da parte bande, manette e metanfetamine, è diventato un giocatore fondamentale del “Tamatea Rugby Club” una squadra di rugby amatoriale di Hastings, ma soprattutto aspira a trovare un lavoro che gli permetta di mantenere la famiglia. Ma nessuno ha il coraggio di ricordargli che quella roba sulla faccia non è esattamente un bel biglietto da visita per presentarsi ad un colloquio in banca.

Perfino tifosi e sostenitori della squadra, categorie che generalmente di fronte ai risultati sono disposte ad accettare le peggiori stravaganze, storcono il naso. Un reporter, inviato per commentare un incontro casalingo del Tamatea, ha raccolto più di una voce perplessa sugli spalti: “Cosa ci fa quel gangster sul campo? Non è un bell’esempio”.

Puk Kireka, che ha ammesso di non aver mai fatto molto sport in giovane età, ha iniziato l'attività come coadiuvante di una terapia per liberarsi dalla dipendenza di metanfetamina, da cui è ormai fuori da quattro anni. Ora, con l’obiettivo di sentirsi “sano e in forma”, si rende conto è complicato trovare un lavoro, visto che la parte inferiore del suo viso è decorata con la parola “Notorious”, dipinta nei colori rosso e nero della banda.

Il suo sogno sarebbe trovare un impiego nel settore sportivo, magari dopo aver preso una laurea, ma anche questo traguardo, con quel vistoso tatuaggio, non sarà semplice da raggiungere: “Sarò sempre considerato un mafioso, ma è importante dimostrare che tutti possono essere migliori di come appaiono. Mi piacerebbe anche riuscire a coinvolgere alcuni membri della gang in questo stile di vita, decisamente migliore”.

La Mongrel Mob ha fatto notizia a livello internazionale lo scorso marzo, all’indomani del massacro delle moschee neozelandesi, quando i membri hanno promesso di unirsi alle bande rivali per supportare la comunità di Christchurch organizzando ronde di guardia durante le preghiere del venerdì. Le attività criminali del gruppo, descritto come una delle bande criminali più feroci del mondo, comprendono gravi atti di violenza tra cui estorsione, rapine a mano armata e omicidi, spaccio di droga e possesso di armi. 

Galleria fotografica
Tatuato sul volto, non trova lavoro - immagine 1
Tatuato sul volto, non trova lavoro - immagine 2
Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati