"Torino-Lione, finanziamenti sino al 2022"

| Impegno di Macron e Gentiloni. Spazzati i dubbi sulla nuova linea ferroviaria ad alta velocità tra Italia e Francia, prosegue lo scavo del tunnel di base

+ Miei preferiti
I governi italiano e francese rilanciano la linea ferroviaria Torino-Lione, dopo i timori sollevati nei mesi scorsi a proposito di quella pausa annunciata dalla ministra dei Trasporti e smentita solo in un secondo tempo, precisando comunque che si trattava solo dei collegamenti interni. Tanto era bastato per dare per conclusa la stagione dell'alta velocità tra Francia-Italia, anche se la lunga stagione di conflitti sui territorio sembrava ormai tramontata, nel crollo verticale della partecipazione delle popolazioni locali al movimento No Tav della Val Susa. L'ultima manifestazione di protesta, sabato a Chiomonte, è stata un flop di proporzioni drammatiche, non più di due, trecento attvisti quasi nessuno dei comitati della Val Susa ma provenienti in gran parte dai centri sociali, rimasti soli a teorizzare l'uso della violenza nella gestione del conflitto.
"Siamo entrambi impegnati affinchè il troncone transfrontaliero della Torino-Lione sia portato a buon fine. Il tunnel di base deve essere concluso". Il presidente della repubblica francese Emmanuel Macron, in conferenza stampa con il premier Paolo Gentiloni, in occasione del 34mo vertice italofrancese di Lione, ha così allontanato le ombre sull'ipotesi di un disimpegno della Francia dalla Tav. Poi: "La Lione-Torino resta un collegamento chiave. Per questo, entro il primo trimestre del 2018 preciseremo i termini futuri del tunnel principale: abbiamo creato un gruppo di lavoro fra i due ministeri dei Trasporti - ha aggiunto Macron - con l'obiettivo di fare proposte precise entro fine anno". Gentiloni ha infine ribadito che  "l'importanza strategica della Tav Torino- Lione esce rafforzata da questo vertice". Infine il ministro italiano dei Trasporti, Graziano Delrio: "Confermato il proseguo dei lavori della linea ferroviaria 
Torino Lione che risponde alla necessità della sostenibilità del trasporto. Verrà costituito un tavolo dei due ministeri, con il commissario del corridoio Mediterraneo, Jan Brinkhorst, per seguire l'andamento delle coperture finanziarie e dei finanziamenti europei. I lavori procedono e il percorso di finanziamento a copertura dell'opera è sostanzialmente completato con le risorse per primo e secondo lotto fino al 2022".
Mondo
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
L'Ecuador sfratta Assange
L
Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"
Un speranza anche per Manuel
Un speranza anche per Manuel
Un clinico svizzero ha elaborato una tecnica per tentare si superare le lesioni midollari con la tecnica "Stimo". Alcuni pazienti hanno ripreso a camminare. Il caso del nuotatore azzurro sarà esaminato
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden
L’eroe di Christchurch
L’eroe di Christchurch
Si è lanciato contro l’attentatore, impedendogli di ripetere la strage che aveva appena compiuto nella prima moschea. Rifugiato afghano, racconta di aver agito d’impulso, sperando di salvare più persone possibili
Kalashnikov è diventato un drone
Kalashnikov è diventato un drone
L’azienda che porta il nome dell’inventore dell’AK-47 ha appena presentato un drone militare: può portare 3 kg di esplosivo a 130 km/h. Per gli esperti sono le prime avvisaglie della guerra tecnologica 3.0
Rom, apolidi e incontrollabili
Rom, apolidi e incontrollabili
Secondo il Cir, il nuovo decreto sicurezza allunga i tempi per ottenere la cittadinanza italiana sino a 4 anni. I Rom bloccati in un limbo
Manager Huawei fa causa al Canada
Manager Huawei fa causa al Canada
Gli Usa pronti a chiederne l'estradizione. La rabbia dei cinesi: "Grave incidente diplomatico". Meng Whanzou accusata di avere violato le sanzioni all'Iran