"Torino-Lione, finanziamenti sino al 2022"

| Impegno di Macron e Gentiloni. Spazzati i dubbi sulla nuova linea ferroviaria ad alta velocità tra Italia e Francia, prosegue lo scavo del tunnel di base

+ Miei preferiti
I governi italiano e francese rilanciano la linea ferroviaria Torino-Lione, dopo i timori sollevati nei mesi scorsi a proposito di quella pausa annunciata dalla ministra dei Trasporti e smentita solo in un secondo tempo, precisando comunque che si trattava solo dei collegamenti interni. Tanto era bastato per dare per conclusa la stagione dell'alta velocità tra Francia-Italia, anche se la lunga stagione di conflitti sui territorio sembrava ormai tramontata, nel crollo verticale della partecipazione delle popolazioni locali al movimento No Tav della Val Susa. L'ultima manifestazione di protesta, sabato a Chiomonte, è stata un flop di proporzioni drammatiche, non più di due, trecento attvisti quasi nessuno dei comitati della Val Susa ma provenienti in gran parte dai centri sociali, rimasti soli a teorizzare l'uso della violenza nella gestione del conflitto.
"Siamo entrambi impegnati affinchè il troncone transfrontaliero della Torino-Lione sia portato a buon fine. Il tunnel di base deve essere concluso". Il presidente della repubblica francese Emmanuel Macron, in conferenza stampa con il premier Paolo Gentiloni, in occasione del 34mo vertice italofrancese di Lione, ha così allontanato le ombre sull'ipotesi di un disimpegno della Francia dalla Tav. Poi: "La Lione-Torino resta un collegamento chiave. Per questo, entro il primo trimestre del 2018 preciseremo i termini futuri del tunnel principale: abbiamo creato un gruppo di lavoro fra i due ministeri dei Trasporti - ha aggiunto Macron - con l'obiettivo di fare proposte precise entro fine anno". Gentiloni ha infine ribadito che  "l'importanza strategica della Tav Torino- Lione esce rafforzata da questo vertice". Infine il ministro italiano dei Trasporti, Graziano Delrio: "Confermato il proseguo dei lavori della linea ferroviaria 
Torino Lione che risponde alla necessità della sostenibilità del trasporto. Verrà costituito un tavolo dei due ministeri, con il commissario del corridoio Mediterraneo, Jan Brinkhorst, per seguire l'andamento delle coperture finanziarie e dei finanziamenti europei. I lavori procedono e il percorso di finanziamento a copertura dell'opera è sostanzialmente completato con le risorse per primo e secondo lotto fino al 2022".
Mondo
Il coronavirus accelera:
casi raddoppiati in 24 ore
Il coronavirus accelera:<br>casi raddoppiati in 24 ore
Sono oltre 4.500, con 106 morti. Secondo gli esperti di Hong Kong il picco sarà raggiunto fra qualche mese, con 150mila casi al giorno possibili
“L’epidemia crescerà ancora”
“L’epidemia crescerà ancora”
Le previsioni degli esperti parlano di numeri sconcertanti dovuti alla facilità con cui il coronavirus di Wuhan si trasmette. La Cina ha messo in campo tutte le proprie forze, mentre gli Stati Uniti rimpatriano i propri cittadini
La Cina in lockdown
La Cina in lockdown
Per la prima volta nella storia, una metropoli di 11 milioni di abitanti è stata isolata per contenere l’avanzare del coronavirus che spaventa il mondo. Misure drastiche in tutta la Cina e allerta massima anche negli altri Paesi
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il principe ereditario saudita avrebbe violato il cellulare privato del proprietario di “Amazon”. Resta il dubbio sull’uso che è stato fatto delle informazioni carpite
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Le condizioni climatiche sono perfette per il proliferare del “funnelweb spider”, uno dei ragni più velenosi e letali al mondo. Intere colonie si stanno muovendo, ed è scattato l’allarme
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
L’allarme è scattato ovunque con controlli serrati negli aeroporti. Si teme una diffusione incontrollata con l’esodo per il capodanno cinese: riunioni di emergenza convocate dall’OMS e dalla UE
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Secondo uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, il numero di casi del coronavirus potrebbero essere sottovalutati: i 50 confermati in Cina sarebbero molti di più. Nuove procedure di controllo in diversi aeroporti americani
Cina, al via la più grande
migrazione umana di sempre
Cina, al via la più grande<br>migrazione umana di sempre
Tre miliardi di viaggi in occasione del Capodanno cinese: è la stima degli spostamenti che i cinesi faranno per la più importante e sentita delle festività. Un esodo che non spaventa il Paese, pronto ad affrontare la marea umana
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua