"Torino-Lione, finanziamenti sino al 2022"

| Impegno di Macron e Gentiloni. Spazzati i dubbi sulla nuova linea ferroviaria ad alta velocità tra Italia e Francia, prosegue lo scavo del tunnel di base

+ Miei preferiti
I governi italiano e francese rilanciano la linea ferroviaria Torino-Lione, dopo i timori sollevati nei mesi scorsi a proposito di quella pausa annunciata dalla ministra dei Trasporti e smentita solo in un secondo tempo, precisando comunque che si trattava solo dei collegamenti interni. Tanto era bastato per dare per conclusa la stagione dell'alta velocità tra Francia-Italia, anche se la lunga stagione di conflitti sui territorio sembrava ormai tramontata, nel crollo verticale della partecipazione delle popolazioni locali al movimento No Tav della Val Susa. L'ultima manifestazione di protesta, sabato a Chiomonte, è stata un flop di proporzioni drammatiche, non più di due, trecento attvisti quasi nessuno dei comitati della Val Susa ma provenienti in gran parte dai centri sociali, rimasti soli a teorizzare l'uso della violenza nella gestione del conflitto.
"Siamo entrambi impegnati affinchè il troncone transfrontaliero della Torino-Lione sia portato a buon fine. Il tunnel di base deve essere concluso". Il presidente della repubblica francese Emmanuel Macron, in conferenza stampa con il premier Paolo Gentiloni, in occasione del 34mo vertice italofrancese di Lione, ha così allontanato le ombre sull'ipotesi di un disimpegno della Francia dalla Tav. Poi: "La Lione-Torino resta un collegamento chiave. Per questo, entro il primo trimestre del 2018 preciseremo i termini futuri del tunnel principale: abbiamo creato un gruppo di lavoro fra i due ministeri dei Trasporti - ha aggiunto Macron - con l'obiettivo di fare proposte precise entro fine anno". Gentiloni ha infine ribadito che  "l'importanza strategica della Tav Torino- Lione esce rafforzata da questo vertice". Infine il ministro italiano dei Trasporti, Graziano Delrio: "Confermato il proseguo dei lavori della linea ferroviaria 
Torino Lione che risponde alla necessità della sostenibilità del trasporto. Verrà costituito un tavolo dei due ministeri, con il commissario del corridoio Mediterraneo, Jan Brinkhorst, per seguire l'andamento delle coperture finanziarie e dei finanziamenti europei. I lavori procedono e il percorso di finanziamento a copertura dell'opera è sostanzialmente completato con le risorse per primo e secondo lotto fino al 2022".
Mondo
Filippine: «Aprire il fuoco contro chi viola la quarantena»
Filippine: «Aprire il fuoco contro chi viola la quarantena»
L'esagerato presidente Duterte si è esibito in un nuovo show televisivo in cui ha invocato la tolleranza zero contro chi continua a uscire di casa. La polizia ha risposto picche: “Non lo faremo”
Weinstein positivo al coronavirus
Weinstein positivo al coronavirus
L’ex produttore condannato per reati sessuali sarebbe in isolamento nel piccolo carcere di Alden
India, impiccati i killer di Nirbhaya
India, impiccati i killer di Nirbhaya
Quattro balordi che nel dicembre del 2012 hanno violentato, torturato e ucciso una studentessa, sono saliti sul patibolo. La vicenda di Nirbhaya ha contribuito a inasprire le pene contro la piaga dello stupro
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Una probabilità ritenuta non credibile, ma che Pyongyang continua ad affermare con ostinatezza. A dimostrare il contrario la scelta di costruire un nuovo ospedale in tempi brevissimi
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Il 26 luglio 2016, l’ex infermiere Satoshi Uematsu ha ucciso nel sonno 19 disabili ospiti di un centro di assistenza. Quattro anni dopo, il tribunale di Yokohama l’ha condannato all’impiccagione
La sfida della Birmania
La sfida della Birmania
L’Union Solidarity and Development Party contro la National League for Democracy, come dire i militari contro Aung San Suu Kyi: il futuro di uno dei più poveri stati al mondo è in gioco tra schermaglie e minacce dei due schieramenti
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Un cileno, arrestato dalla polizia, si è schiantato su uno dei preziosi e antichissimi busti di Rapa Nui. Da tempo, le autorità chiedevano norme e regole stradali più strette
Domati tutti gli incendi in Australia
Domati tutti gli incendi in Australia
Dopo oltre 240 giorni, il New South Wales australiano è finalmente libero dai devastanti roghi che hanno messo il Paese in ginocchio
Il prezzo del coronavirus in Cina
Il prezzo del coronavirus in Cina
Le ambizioni e i programmi economici si stanno sgretolando davanti alla censura che fin dall’inizio ha dominato la vicenda del virus. L’opinione pubblica cinese è sempre più scontenta, amareggiata e arrabbiata
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Pubblicata sul sito di una rivista scientifica, è scomparsa ad un giorno di distanza dalla comparsa. Racconta le difficoltà in cui vivono medici e infermieri in servizio a Wuhan, e smascherano l’ottimismo di Pechino