Turismo2/"Basta morti, in Egitto mai più"

| Crollano le prenotazioni e record di disdette. La rabbia e il dolore dei turisti italiani dopo l'accoltellamento di due turiste tedesche a Hurghada, paradiso del Mar Rosso

+ Miei preferiti
"E' un albergo bellissimo - rievoca amareggiato un trentenne torinese, appassionato di immersioni subacquee, mentre scorrono in tv le immagini dell'ultimo attentato sulle rotte delle vacanze - ci sono stato e Hurghada è bellissima. Ma adesso basta. E' troppo pericoloso...". C'è un'aria di rassegnazione e di tristezza, contro un destino ineluttabile che in molti avevano provato a dimenticare tra i tour operator italiani che hanno investito nelle strutture, spesso di priom'ordine, del Mar Rosso. L'uomo che ha raggiunto a nuoto l'albergo con due complici armati di coltelli e di carabine ad aria compressa,e che urlando ha fatto allontanre  gli egiziani " voi non c'entrate" accanendosi poi contro i soli turisti uoccidentali, ha provocato un danno forse mortale anche alle residue possibilità di sviluppo di queste aree dove sino a pochi anni fa il flusso di viaggiatori occidentali era altissimo. Uno degli attentori è stato arrestato, gli altri uccisi, forse confesserà agli agenti delle squadre speciali del ministero degli Interni egiziano, che usano metodi extralegem, o meglio li sanno usare assai bene, la rete dei complici e quant'altro potrebbe scatenare un'ondata repressiva nelle file radicali. Ma oggi piangiamo queste ragazze europee che erano a Hurghada per divertirsi, portando i loro soldi all'economia locale. Il governo Merke ha epsresso la "sua infignazione2 per l'attentato attende una piena ricostruzione da parte delle polizia locale. 
Due uomini armati di coltelli
Almeno due uomini armati - tre secondo alcune fonti - avevano assaltato l'hotel Bella Vista a Hurghada. Il ministero dell'Interno ha reso noto che sei turisti, due tedeschi, una coppia austriaca e un trentenne svedese, erano stati feriti con armi da taglio e infine ricoverati in ospedale. Uno degli assalitori Mohamed Hassan Mahfouz, 21 anni, è stato ucciso, l'altro ferito e arrestato. Erano armati di fucili ad aria compressa e coltelli. Triste il tentativo di nascondere la realtà da parte del governo egiziano, riferisce sempre il ministero dell'Interno, nessuna rivendicazione è giunta. Per il ministro del Turismo Hisham Zazou non si è trattato di un attacco terroristico, ma di un tentativo di rapina finito male. Si attende la rivendicazione dai siti web Isis. Il governo tedesco ha confermato questa mattina la nazionalità tedesca delle due donne. "Abbiamo la triste certezza che due turiste tedesche hanno perso la vita" nell'attentato, ha reso noto in un comunicato una portavoce del ministero degli Esteri di Berlino. Nell'attacco al resort Sunny Days Palacio,sono rimaste ferite anche altre quattro turiste di nazionalità ceca ed armena.
"Ho avuto l'ordine di uccidere da Isis"
L'attentatore, il 27enne Abdel-Rahman Shaaban, è uno studente originario della provincia di Kafr-al-Sheikh. A riferirlo, il giornale al-Masry al-Youm citando una fonte della sicurezza, secondo cui il giovane "non ha precedenti penali o dossier politici a suo carico e nel suo villaggio gode di buona reputazione". Le autorità continuano a indagare sulle motivazioni del gesto, ma stando a quanto riferisce una fonte di sicurezza, citata dall'agenzia di stampa Dpa, l'uomo avrebbe legami con il sedicente Stato islamico (Is). L'attentatore "comunicava con l'organizzazione Isis via internet e aveva ricevuto l'incarico di attaccare turisti stranieri sulle spiagge di Hurghada", ha dichiarato la fonte, vicina ad ambienti investigativi, senza aggiungere altri dettagli. Finora l'attacco non è stato rivendicato dall'Is. 

Mondo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina
La foto segnaletica che fa ridere
La foto segnaletica che fa ridere
Visti i tanti commenti cattivi, la polizia del Galles ha avvertito che accanirsi contro qualcuno attraverso i social può avere pesanti ripercussioni
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
I medici legali sono rimasti senza parole: nel corpicino di Sapphire era presente una percentuale di alcol letale
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Uno dei cavi che assicura le 30 cabine del “Sea to Sky Gondola”, è stato manomesso: la scoperta mentre l’impianto era fermo
Ai puma non piacciono i Metallica
Ai puma non piacciono i Metallica
Una giovane canadese ha raccontato di aver messo in fuga un grosso felino selvatico che la seguiva nei boschi alzando il volume al massimo durante un brano scatenato della band heavy metal
India, 526 denti estratti ad un bambino
India, 526 denti estratti ad un bambino
Il più alto numero mai registrato su un essere umano: il piccolo, di 7 anni, è stato operato e adesso sta bene