Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia

| In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie

+ Miei preferiti
Tatiana si era innamorata: a 24 anni, con tre figli nati prima di restare improvvisamente vedova, si era convinta che Vasily, di 31, fosse la persona giusta per ridare speranza alla propria esistenza. Per mesi ha accettato lo scomodo ruolo dell’amante, quella che deve stare in disparte e non lasciare tracce del suo passaggio, poi aveva deciso di passare all’incasso, minacciando Vasily.

È l’antefatto di un caso di cronaca che si è concluso in queste ore con una condanna per omicidio. Protagonisti Tatiana Mukhorotova e Vasily Mangoshvili, una coppia che lo scorso anno si era conosciuta sui social e aveva iniziato a frequentarsi, come spesso accade. Ma con un solo e unico problema: Vasily era un uomo sposato in cerca d’avventure, ma per nulla intenzionato a mollare la moglie. Al contrario di Tatiana, che era riuscita ad innamorarsi dopo aver perso tragicamente il marito. Ma quando la giovane si è resa conto di essere caduta nel più classico inganno maschile, al termine dell’ultimo litigio ha minacciato prima uno sciopero totale del sesso, quindi di voler correre dalla mogliettina per raccontargli come suo marito ami impegnare il tempo libero che gli resta fra lavoro e famiglia. Motivo sufficiente per far scattare la rabbia nell’uomo, che ha strangolato l’amante, bruciandone il corpo e gettando i resti in una buca, sigillata con un’abbondante colata di cemento.

A dare l’allarme è stata la madre della ragazza, che non la sentiva da giorni e a cui Tatiana aveva confidato di avere appuntamento con quello che sperava diventasse l’uomo della sua vita. Vasily è crollato poco dopo sotto la pressione degli agenti, indicando il luogo dove aveva sepolto la povera Tatiana. Accanto al corpo martoriato, su cui la polizia è riuscita a stabilire le cause della morte, dovute a strangolamento, sono stati ritrovati anche gli effetti personali della ragazza, compreso il cellulare che ha registrato i numerosi tentativi di chiamata della madre. 

Vasily Mangoshvili nelle scorse ore è stato condannato a nove anni di prigione, da scontare in una colonia carceraria russa. Tatiana Mukhorotova lascia tre figli: un bimbo di cinque anni e due bambine di tre e otto mesi.

Galleria fotografica
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 1
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 2
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 3
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 4
Mondo
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Le lamentele e la tensione della chief executive di Hong Kong registrate in un audio diffuso dai media. Mentre cresce il malumore di Pechino
Australia: due fantine morte in due giorni
Australia: due fantine morte in due giorni
Melanie Tyndall travolta in gara dal cavallo di un avversario: due giorni prima Mikaela Claridge è stata disarcionata e non si è più rialzata
La battaglia di Saba Kord Afshari
La battaglia di Saba Kord Afshari
La giovane attivista iraniana condannata a 25 anni di carcere per essersi tolta il velo durante le manifestazioni di protesta del “Mercoledì bianco”. Al suo fianco intellettuali e organizzazioni umanitare
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
È crollata per un attacco cardiaco mentre faceva jogging: secondo i media era sotto pressione da tempo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina
La foto segnaletica che fa ridere
La foto segnaletica che fa ridere
Visti i tanti commenti cattivi, la polizia del Galles ha avvertito che accanirsi contro qualcuno attraverso i social può avere pesanti ripercussioni