Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia

| In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie

+ Miei preferiti
Tatiana si era innamorata: a 24 anni, con tre figli nati prima di restare improvvisamente vedova, si era convinta che Vasily, di 31, fosse la persona giusta per ridare speranza alla propria esistenza. Per mesi ha accettato lo scomodo ruolo dell’amante, quella che deve stare in disparte e non lasciare tracce del suo passaggio, poi aveva deciso di passare all’incasso, minacciando Vasily.

È l’antefatto di un caso di cronaca che si è concluso in queste ore con una condanna per omicidio. Protagonisti Tatiana Mukhorotova e Vasily Mangoshvili, una coppia che lo scorso anno si era conosciuta sui social e aveva iniziato a frequentarsi, come spesso accade. Ma con un solo e unico problema: Vasily era un uomo sposato in cerca d’avventure, ma per nulla intenzionato a mollare la moglie. Al contrario di Tatiana, che era riuscita ad innamorarsi dopo aver perso tragicamente il marito. Ma quando la giovane si è resa conto di essere caduta nel più classico inganno maschile, al termine dell’ultimo litigio ha minacciato prima uno sciopero totale del sesso, quindi di voler correre dalla mogliettina per raccontargli come suo marito ami impegnare il tempo libero che gli resta fra lavoro e famiglia. Motivo sufficiente per far scattare la rabbia nell’uomo, che ha strangolato l’amante, bruciandone il corpo e gettando i resti in una buca, sigillata con un’abbondante colata di cemento.

A dare l’allarme è stata la madre della ragazza, che non la sentiva da giorni e a cui Tatiana aveva confidato di avere appuntamento con quello che sperava diventasse l’uomo della sua vita. Vasily è crollato poco dopo sotto la pressione degli agenti, indicando il luogo dove aveva sepolto la povera Tatiana. Accanto al corpo martoriato, su cui la polizia è riuscita a stabilire le cause della morte, dovute a strangolamento, sono stati ritrovati anche gli effetti personali della ragazza, compreso il cellulare che ha registrato i numerosi tentativi di chiamata della madre. 

Vasily Mangoshvili nelle scorse ore è stato condannato a nove anni di prigione, da scontare in una colonia carceraria russa. Tatiana Mukhorotova lascia tre figli: un bimbo di cinque anni e due bambine di tre e otto mesi.

Galleria fotografica
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 1
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 2
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 3
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia - immagine 4
Mondo
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Bill Schroder, un amico del paratleta in galera per l’omicidio della fidanzata Reeva, svela che Oscar non spera di uscire di prigione, ma di essere perdonato dalla famiglia della ragazza
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Calcoli alla mano, è una delle più potenti di sempre, seconda soltanto a quelle delle atomiche sganciate sul Giappone. In pochi istanti, le quasi 3.000 tonnellate di nitrato di ammonio hanno liberato una forza pari a 500 tonnellate di TNT
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
Nel 2012 travolge e uccide un uomo, ma la ricchissima famiglia versa fiumi di denaro per salvarlo dalla galera. Ma i thailandesi non ci stanno e la polizia formula nuove accuse accompagnate da un mandato di cattura internazionale
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
L’ammissione della premier neozelandese accolta da un applauso nel Paese dove i cittadini stanno per scegliere con un referendum se legalizzare o meno l'uso di cannabis
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
In tanti stanno sfruttando una legge che concede il 40% di sconto sulla pena a chi ammette la propria colpevolezza. E la polemica infuria
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Accusato di furto, truffa e frode, avrebbe estorto denaro e beni ai suoi adepti. Ex agente della polizia stradale russa, racconta da sempre di aver ricevuto la chiamata dallo Spirito Santo
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Spina nel fianco e voce controcorrente, Ren Zhiqiang è stato condannato a 18 anni di carcere per reati legati alla corruzione. Non è la prima volta che ha guai con la giustizia per le critiche verso il presidente cinese
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Pradesh, dove un uomo ha usato una falce per verificare il sesso del bambino che sarebbe nato a breve. Il Paese combatte da tempo contro una disuguaglianza sociale che sta scombinando la parità dei sessi
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
Secondo i servizi segreti della Nato, Putin ha solo rimandato l’intenzione di eliminare il suo principale antagonista, scampato al tentativo di avvelenamento da Novichock
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
La tragica fine di Chan Yin-lam è diventata una calamita per le cospirazioni, ma ha messo a nudo i profondi problemi del funzionamento della metropoli cinese teatro di scontri violenti, in cui i giovani pagano il prezzo più alto