Un bar per gente "fuori di tetta"

| Ha aperto a Varsavia un locale che nel menù propone il primo alimento dei neonati, fra la curiosità della gente e il veto delle autorità

+ Miei preferiti
È un concentrato di ormoni, minerali, cellule staminali e immunitarie, fattori della crescita e micronutrienti, ma quasi nessuno lo ricorda, perché il latte materno resta relegato ai primi mesi di vita.

Non la pensa così un locale di Varsavia, che da qualche giorno propone cappuccino e caffè macchiato realizzati con latte materno. Una trovata che ha scatenato una ridda di reazioni diverse: da una parte i cittadini, incuriositi dalla novità, dall'altra le autorità sanitarie polacche, che si sono affrettate a dichiarare totalmente fuori legge la vendita di latte materno, considerato potenzialmente rischioso e possibile portatore di pericolose epidemie. Pronta la risposta dei titolari del locale, che sotto il fuoco di fila delle interviste hanno ribadito la bontà della loro idea: "Il latte materno è ottimo durante la stagione più fredda, perché alza le difese immunitarie dell'organismo".

Il locale non è una novità, a dire il vero: intorno al latte materno si sta scatenando da tempo un interesse che ha fatto aumentare vertiginosamente le vendite online. E non si tratta solo di spirito di condivisione fra mamme disposte ad aiutare chi ne ha di meno, ma di sportivi attirati dal più naturale, potente e iperproteico degli alimenti.

Tre anni fa, a Tokyo, il primo esempio di bar che nel menù includeva latte materno, ma con una particolarità in più: tre donne pronte ad allattare clienti con meno di trent'anni. A mettere la parola fine alle lunghe file di poppanti cresciuteli, è arrivata la polizia. Chissà come mai.

Mondo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina
La foto segnaletica che fa ridere
La foto segnaletica che fa ridere
Visti i tanti commenti cattivi, la polizia del Galles ha avvertito che accanirsi contro qualcuno attraverso i social può avere pesanti ripercussioni
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
I medici legali sono rimasti senza parole: nel corpicino di Sapphire era presente una percentuale di alcol letale
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Uno dei cavi che assicura le 30 cabine del “Sea to Sky Gondola”, è stato manomesso: la scoperta mentre l’impianto era fermo
Ai puma non piacciono i Metallica
Ai puma non piacciono i Metallica
Una giovane canadese ha raccontato di aver messo in fuga un grosso felino selvatico che la seguiva nei boschi alzando il volume al massimo durante un brano scatenato della band heavy metal
India, 526 denti estratti ad un bambino
India, 526 denti estratti ad un bambino
Il più alto numero mai registrato su un essere umano: il piccolo, di 7 anni, è stato operato e adesso sta bene