Blowing in the Whisky

| A 77 anni, con alle spalle un Nobel e l’immagine da leggenda vivente, Bob Dylan si lancia in una nuova impresa: una distilleria-ristorante-centro per le arti a Nashville, uno dei suoi luoghi del cuore

+ Miei preferiti
Robert Allen Zimmerman, meglio conosciuto col suo nome d’arte, Bob Dylan, è un uomo dalle mille soprese: oltre ad aver vinto un’infilata di premi come Grammy, Golden Globe e perfino un Oscar, nel tempo si è aggiudicato il Premio Pultizer, la National Medal of Arts, la Presidential Medal of Freedom, la Legion d’Onore e il Premio Nobel per la Letteratura, quasi snobbato. In mezzo, di tanto in tanto, divagazioni d’autore come la pubblicità per “Victoria’s Secret”, la “Cadillac”, la “Apple”, la “Pepsi Cola”, l’IBM e la “Google”, la “Chrysler” uno yogurt della “Chobani”. Ma a lui, di tutti gli angoli del mondo che ha visto, in cui ha suonato e dove è stato trattato come una leggenda vivente, sono rimaste impresse poche cose: fra queste il sapore dei whiskey.

Uno, in particolare, gli era rimasto impigliato nella memoria: si chiama “Heaven’s Door”, come una delle sue canzoni più celebri, colonna sonora del film “Pat Garret & Billy the Kid”, e l’aveva assaggiato qualche anno fa definendolo “il migliore di tutti”. Un pensiero che lo scorso anno si era trasformato nell’annuncio di un’idea di collaborazione con la distilleria “Heaven’s Door Spirit”.



Eccola. Il locale si chiamerà “Heaven’s Door Distillery and Center for the Arts”, inutile andare a cercare altre idee quando ne hai una buona per le mani, e sarà ospitato in una chiesa sconsacrata del 1860 su Elm Street, a “SoBro”, un quartiere di Nashville, terra di whiskey ma soprattutto di musica, dove Dylan - nato nel 1924 a Duluth, fra le miniere del Minnesota – arriva per la prima volta nel 1966 e mescola la sua cultura da New York Hipster a quella Country del sud. Da quell’esperienza nasce “Blonde on Blonde”, un album definito fra i migliori dell’intera produzione di “Mr. Tambourine Man”, e trasforma la città del Tennesse in uno dei posti del cuore di Dylan.

L’Heaven’s Door avrà un ristorante, un bar, un auditorium con 360 posti, un centro dedicato alle arti (che privilegerà le opere di Dylan, e se avanza spazio anche quelle di altri), ma più che altro una “biblioteca” di degustazione per whiskey. Aprirà nell’autunno del prossimo anno, ma l’annuncio è stato dato quasi in concomitanza con le celebrazioni del mezzo secolo di “Nashville Skyline”, progetto country del 1969 che racchiude il leggendario duetto con Johnny Cash “Girl from the North Country”. La collezione di whiskey nata dalla collaborazione con la “Heaven’s Door Spirit” comprende un Rye, un Bourbon e un “Double Barrel”, tutti racchiusi in preziose bottiglie impreziosite da un “merletto” in metallo disegnato dallo stesso Dylan.

Galleria fotografica
Blowing in the Whisky - immagine 1
Blowing in the Whisky - immagine 2
Blowing in the Whisky - immagine 3
Blowing in the Whisky - immagine 4
Musica
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’ex Beatle visse lì per 18 mesi con Mary Pang, la sua ex assistente personale, spinta fra le braccia di John dalla stessa Yoko Ono. Una penthouse con vista mozzafiato su New York in vendita a 5,5 milioni di dollari
Eddie Van Halen: the last Jump
Eddie Van Halen: the last Jump
Se n’è andato a 65 anni uno dei più grandi chitarristi della storia del rock. Olandese di nascita, nel 1984 aveva scalato tutte le classifiche mondiali con “Jump”
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
A 87 anni, la vedova di John Lennon - costretta sulla sedia a rotelle e bisognosa di assistenza - sta svendendo il patrimonio immobiliare: “Sente che la fine della sua vita straordinaria si avvia alla conclusione”
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Una teoria mai definitivamente smentita afferma che McCartney sia morto nel 1966 in un incidente stradale e che il suo posto tra i Beatles sia stato preso da un sosia. Molti indizi sulla copertina di uno degli ultimi dischi della band
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Il Groninger Museum olandese ospita la prima tappa europea di “Rolling Stones – Unzipped”, una mostra che espone oltre 400 oggetti appartenenti alle collezioni private della band più longeva nella storia del rock
Addio a Ezio Bosso
Addio a Ezio Bosso
Il musicista torinese si è spento nella sua abitazione di Bologna: dal settembre scorso si era ritirato per un aggravamento della malattia che lo tormentava da quasi un decennio
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
Stavano incidendo un album che è rimasto in sospeso: era il sogno dei «The Why Not», una band torinese che ha deciso di lanciare una propria canzone dedicata a chi spera di volare lontano, lasciandosi alle spalle questo periodo buio
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
Voluto da Lady Gaga, capace di radunare decine di celebrità della scena musicale internazionale, il mega concerto in streaming ha visto alternarsi artisti che si sono esibiti da casa. I proventi devoluti all’OMS
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
La vittima è Chynna Rogers, 25 anni, considerata un astro nascente dell’hip-hop: a gennaio aveva pubblicato un nuovo EP dal titolo inquietante: “Nel caso morissi prima”
Il dramma della popstar Duffy
Il dramma della popstar Duffy
Era scomparsa di scena nel 2011, dopo appena tre anni di carriera: è ricomparsa con un lungo post in cui ha raccontato la traumatica esperienza che ha dovuto subire