Il rock di David Gilmour, immolato per il pianeta

| 126 chitarre utilizzate dal leggendario chitarrista dei Pink Floyd per incidere alcuni album epici, sono finite all’asta a New York: il ricavato, 21,5 milioni di dollari sarà interamente devoluto in beneficenza

+ Miei preferiti
Per un totale di 21,5 milioni di dollari, ben 126 chitarre di David Gilmour hanno cambiato proprietario: è lo straordinario conto finale di un’asta organizzata nella sede newyorkese di “Christie’s”, al Rockfeller Center, che ha battuto un record analogo, finora saldamente nelle mani di un’asta organizzata per mettere all’incanto alcuni strumenti di Eric Clapton, un’altra leggenda vivente nella storia del rock.

Ad avere superato ogni record è la “Black Strat”, la Fender Stratocaster nera utilizzata dal chitarrista dei Pink Floyd per incidere alcuni album leggendari come “The Wall”, “Wish You Were Here” e “The Dark Side of the Moon”, venduta per quasi 4 milioni di dollari a Jay Irsay, ricchissimo proprietario dei “Colts” di Indianapolis nonché celebre collezionista di cimeli rock. Non contento, Irsay aggiungendo un altro milione si è portato a casa anche la “Martin Nazareth 1969 D-35” utilizzata da Gilmour in “Shine on You Crazy Diamonds”. Di tutto rispetto anche la quotazione raggiunta dalla “Gibson Les Paul” del 1955 utilizzata in “Another Brick in the Wall Part II”: stimata 30mila dollari, è passata di mano per 447mila.

L’asta è stata preceduta da un tour che ha toccato Londra, Los Angeles e New York, attirando oltre 12mila fans, di cui 2mila si sono registrati per l’asta e altre 500mila hanno visitato le pagine online di Christie’s gustandosi le caratteristiche di ogni singola chitarra.

A conclusione dell’asta, come già ampiamente dichiarato, David Gilmour ha confermato di voler devolvere l’intera somma agli avvocati di “ClientEarth”, lo studio legale no profit che si batte per trascinare nei tribunali ricchi, potenti e colossi industriali colpevoli di inquinare l’ambiente. “Io sto con Greta Thunberg”, ha commentato Gilmour.

Musica
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Per 38 anni si è circondato di piatti e tamburi, dedicando l’esistenza al progetto più importante della sua vita. L’ultimo impegno musicale il testo di “Rinascerò Rinascerai”, diventato la colonna sonora della prima ondata di Covid-19
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’ex Beatle visse lì per 18 mesi con Mary Pang, la sua ex assistente personale, spinta fra le braccia di John dalla stessa Yoko Ono. Una penthouse con vista mozzafiato su New York in vendita a 5,5 milioni di dollari
Eddie Van Halen: the last Jump
Eddie Van Halen: the last Jump
Se n’è andato a 65 anni uno dei più grandi chitarristi della storia del rock. Olandese di nascita, nel 1984 aveva scalato tutte le classifiche mondiali con “Jump”
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
A 87 anni, la vedova di John Lennon - costretta sulla sedia a rotelle e bisognosa di assistenza - sta svendendo il patrimonio immobiliare: “Sente che la fine della sua vita straordinaria si avvia alla conclusione”
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Una teoria mai definitivamente smentita afferma che McCartney sia morto nel 1966 in un incidente stradale e che il suo posto tra i Beatles sia stato preso da un sosia. Molti indizi sulla copertina di uno degli ultimi dischi della band
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Il Groninger Museum olandese ospita la prima tappa europea di “Rolling Stones – Unzipped”, una mostra che espone oltre 400 oggetti appartenenti alle collezioni private della band più longeva nella storia del rock
Addio a Ezio Bosso
Addio a Ezio Bosso
Il musicista torinese si è spento nella sua abitazione di Bologna: dal settembre scorso si era ritirato per un aggravamento della malattia che lo tormentava da quasi un decennio
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
Stavano incidendo un album che è rimasto in sospeso: era il sogno dei «The Why Not», una band torinese che ha deciso di lanciare una propria canzone dedicata a chi spera di volare lontano, lasciandosi alle spalle questo periodo buio
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
Voluto da Lady Gaga, capace di radunare decine di celebrità della scena musicale internazionale, il mega concerto in streaming ha visto alternarsi artisti che si sono esibiti da casa. I proventi devoluti all’OMS
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
La vittima è Chynna Rogers, 25 anni, considerata un astro nascente dell’hip-hop: a gennaio aveva pubblicato un nuovo EP dal titolo inquietante: “Nel caso morissi prima”