L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita

| L’ex Beatle visse lì per 18 mesi con Mary Pang, la sua ex assistente personale, spinta fra le braccia di John dalla stessa Yoko Ono. Una penthouse con vista mozzafiato su New York in vendita a 5,5 milioni di dollari

+ Miei preferiti
Nell’estate del 1973, John Lennon e Yoko Ono sono in crisi: l’irrequieto ex Beatle mostra evidenti segni di stanchezza verso il rapporto con l’artista giapponese, conosciuta nel 1966 e sposata tre anni dopo. È lei stessa, intuendo la crisi del marito, a raggiungere la conclusione che un periodo di riflessione fosse ormai necessario, spingendolo fra le braccia di May Fung Yee Pang, assistente personale di John. Anni dopo, Yoko spiegherà la scelta come l’unica via possibile, prima che John la lasciasse definitivamente per godersi la libertà: “Volevo che finisse tra le braccia di qualcuno in grado di trattarlo bene”.

È una pausa che a Lennon fa bene: i due lasciano New York per Los Angeles, dove John registra un album in cui interpreta cover di vecchi brani rock’n’roll, produce album di artisti come Harry Nilsson, collabora con David Bowie, Mick Jagger ed Elton John, e si lascia andare a serate di baldoria con vecchi amici, fra cui Ringo Starr.

Quello che doveva essere un semplice fine settimana di massima libertà – definito dallo stesso Lennon “Lost weekend”, il weekend della perdizione - si trasformò in 18 mesi di convivenza con la May, trascorso tra una casa sulla spiaggia di Santa Monica e un lussuoso attico a Manhattan.

È proprio la penthouse newyorkese, 400 metri quadri al 434 East e 52nd Street affacciati sull’East River e con un panorama mozzafiato sulla Grande Mela, che in questi giorni è finita nel catalogo delle vendite della “Top Ten Real Estate Deals”, agenzia che ha in catalogo numerose dimore di celebrità in tutti gli States. Totalmente ristrutturato dai proprietari successivi, l’attico è composto da una suite padronale, cinque camere da letto, una cucina, una spaziosa sala da pranzo per circa 20 persone, quattro bagni, una sala multimediale con biblioteca e, al piano più basso, un altro appartamento completo. Compresa nei 5,5 milioni di dollari richiesti anche l’enorme terrazza panoramica in cui Lennon si fece fotografare a corredo di un’intervista rilasciata al magazine “Interview” di Andy Warhol.

Lennon sarebbe tornato fra le braccia di Yoko Ono all’inizio del 1975, poco prima della nascita di Sean, il loro secondogenito. La storia del Lost Weekend è stata raccontata da May Pang con dovizia di particolari nel libro “Loving John”, pubblicato nel 1983 ed edito nuovamente accorciato di 200 pagine e con il nuovo titolo “John Lennon: the Lost Weekend”. Nel 2008, la Pang ha pubblicato anche “Instamartic Karma”, una raccolta di foto scattate con una Polaroid in quei mesi strani in cui si vede Lennon insieme al figlio Julian e al fianco dei suoi ex compagni nella straordinaria avventura dei Beatles. Secondo la donna, che dopo la fine della relazione scelse di restare a Los Angeles lavorando alle pubbliche relazione della “United Artists Records” e la “Island Records”, lei e John avrebbero continuato a frequentarsi segretamente fino alla morte dell’artista, l’8 dicembre del 1980.

Sposata dal 1989 al 2000 con il produttore Tony Visconti, Mary Pang ha avuto due figli: Sebastian e Lara.

Galleria fotografica
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 1
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 2
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 3
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 4
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 5
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 6
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 7
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 8
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 9
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 10
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 11
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 12
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 13
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 14
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 15
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 16
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita - immagine 17
Musica
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Per 38 anni si è circondato di piatti e tamburi, dedicando l’esistenza al progetto più importante della sua vita. L’ultimo impegno musicale il testo di “Rinascerò Rinascerai”, diventato la colonna sonora della prima ondata di Covid-19
Eddie Van Halen: the last Jump
Eddie Van Halen: the last Jump
Se n’è andato a 65 anni uno dei più grandi chitarristi della storia del rock. Olandese di nascita, nel 1984 aveva scalato tutte le classifiche mondiali con “Jump”
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
A 87 anni, la vedova di John Lennon - costretta sulla sedia a rotelle e bisognosa di assistenza - sta svendendo il patrimonio immobiliare: “Sente che la fine della sua vita straordinaria si avvia alla conclusione”
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Una teoria mai definitivamente smentita afferma che McCartney sia morto nel 1966 in un incidente stradale e che il suo posto tra i Beatles sia stato preso da un sosia. Molti indizi sulla copertina di uno degli ultimi dischi della band
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Il Groninger Museum olandese ospita la prima tappa europea di “Rolling Stones – Unzipped”, una mostra che espone oltre 400 oggetti appartenenti alle collezioni private della band più longeva nella storia del rock
Addio a Ezio Bosso
Addio a Ezio Bosso
Il musicista torinese si è spento nella sua abitazione di Bologna: dal settembre scorso si era ritirato per un aggravamento della malattia che lo tormentava da quasi un decennio
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
Stavano incidendo un album che è rimasto in sospeso: era il sogno dei «The Why Not», una band torinese che ha deciso di lanciare una propria canzone dedicata a chi spera di volare lontano, lasciandosi alle spalle questo periodo buio
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
Voluto da Lady Gaga, capace di radunare decine di celebrità della scena musicale internazionale, il mega concerto in streaming ha visto alternarsi artisti che si sono esibiti da casa. I proventi devoluti all’OMS
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
La vittima è Chynna Rogers, 25 anni, considerata un astro nascente dell’hip-hop: a gennaio aveva pubblicato un nuovo EP dal titolo inquietante: “Nel caso morissi prima”
Il dramma della popstar Duffy
Il dramma della popstar Duffy
Era scomparsa di scena nel 2011, dopo appena tre anni di carriera: è ricomparsa con un lungo post in cui ha raccontato la traumatica esperienza che ha dovuto subire