Morto Flint, l'anima dei Prodigy

| Aveva 49 anni, è stato trovato senza vita nella sua casa nell'Essex. Indaga la polizia, esclusa la morte violenta. Ironico e dissacratore, stava per iniziare un nuovo tour. Breath e Firestarter, i suoi brani più famosi

+ Miei preferiti

Look tardo punk, capelli con corni diabolici, uno stile sospeso tra follia pura e provocazione, Keith Flint, è stato il fondatore e l'anima dei "Prodigy", insieme a Liam Howlett, l'altro fondatore del gruppo. E’ morto nella sua casa di Dunmow, nell’Essex: aveva 49 anni. La notizia è stata confermata dalla polizia, e il decesso non è trattato come morte sospetta. Nato a Redbridge, sobborgo di Londra, da ragazzino si trasferisce a Braintree, nell'Essex, dove conosce il DJ Liam Howlett durante una festa rave in un club della città. Un incontro che sarebbe stato l'inizio della band, consacrata fra le più impoortanti della scena disco elettronica. "Firestarter" e "Breath" hanno raggiunto nel 1996 i vertici delle classifiche inglesi e internazionali. Ballerino e coreografo, con il suo stile iconoclasta, Flint ne era diventato l'immagine. Con i Chemical Brothers e Fatboy Slim, i Prodigy hanno inventato un genere mixando big beat, rock, dance e techno-hardcore: il loro ultimo album, "No tourist", è uscit5o lo scorso novembre. Insieme ai Prodigy, Keith Flint era da poco tornato nel Regno Unito da un tour in Australia, e doveva iniziarne un altro negli Stati Uniti a maggio. Secondo l'account ufficiale Instagram della band, gestita dall'amico e collega Howlett, si tratterebbe di suicidio: "Non posso crederci, il nostro fratello Keith si è tolto la vita nel weekend".

 
Video
Musica
Addio a Sophie, DJ e musicista scozzese
Addio a Sophie, DJ e musicista scozzese
L’apprezzata artista visionaria del pop sperimentale nominata ai Grammy con il suo primo album, sarebbe precipitata da un’altura ad Atene in modo accidentale
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Stefano D’Orazio, il ragazzo con gli occhi di sole
Per 38 anni si è circondato di piatti e tamburi, dedicando l’esistenza al progetto più importante della sua vita. L’ultimo impegno musicale il testo di “Rinascerò Rinascerai”, diventato la colonna sonora della prima ondata di Covid-19
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’attico del «Lost Weekend» di John Lennon è in vendita
L’ex Beatle visse lì per 18 mesi con Mary Pang, la sua ex assistente personale, spinta fra le braccia di John dalla stessa Yoko Ono. Una penthouse con vista mozzafiato su New York in vendita a 5,5 milioni di dollari
Eddie Van Halen: the last Jump
Eddie Van Halen: the last Jump
Se n’è andato a 65 anni uno dei più grandi chitarristi della storia del rock. Olandese di nascita, nel 1984 aveva scalato tutte le classifiche mondiali con “Jump”
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
Gli ultimi fuochi di Yoko Ono
A 87 anni, la vedova di John Lennon - costretta sulla sedia a rotelle e bisognosa di assistenza - sta svendendo il patrimonio immobiliare: “Sente che la fine della sua vita straordinaria si avvia alla conclusione”
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Il mistero di Paul e di Abbey Road
Una teoria mai definitivamente smentita afferma che McCartney sia morto nel 1966 in un incidente stradale e che il suo posto tra i Beatles sia stato preso da un sosia. Molti indizi sulla copertina di uno degli ultimi dischi della band
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Rolling Stones, la band dei record in una mostra
Il Groninger Museum olandese ospita la prima tappa europea di “Rolling Stones – Unzipped”, una mostra che espone oltre 400 oggetti appartenenti alle collezioni private della band più longeva nella storia del rock
Addio a Ezio Bosso
Addio a Ezio Bosso
Il musicista torinese si è spento nella sua abitazione di Bologna: dal settembre scorso si era ritirato per un aggravamento della malattia che lo tormentava da quasi un decennio
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
Stavano incidendo un album che è rimasto in sospeso: era il sogno dei «The Why Not», una band torinese che ha deciso di lanciare una propria canzone dedicata a chi spera di volare lontano, lasciandosi alle spalle questo periodo buio
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
Voluto da Lady Gaga, capace di radunare decine di celebrità della scena musicale internazionale, il mega concerto in streaming ha visto alternarsi artisti che si sono esibiti da casa. I proventi devoluti all’OMS