Music Walk of Fame, Londra celebra il rock

| La passeggiata delle stelle inaugurata a Camden Town dagli “Who”, prima band ad entrare in quella che promette di diventare l’ennesima attrazione imperdibile della capitale inglese

+ Miei preferiti
Non poteva che essere Camden, il colorato quartiere londinese amatissimo dai giovani, dagli alternativi e dai turisti che affollano i mercatini, il luogo scelto dalla capitale inglese per dare vita alla propria “Walk of Fame”. Sullo stile di quello che rappresenta uno dei più irresistibili luoghi di Hollywood, in California, la Walk of Fame londinese ha scelto di concentrarsi unicamente sulla musica, per celebrare un passato ed un presente musicale che spesso è partito proprio dalle cantine di Camden Town per poi conquistare tutto il mondo. Un esempio per tutti è quello di Amy Winehouse, nata e morta in quelle strade, da cui non è mai riuscita a separarsi.

La “Music Walk of Fame”, situata fra Chalk Farm Road e Camden High Street,  è stata inaugurata nelle scorse ore con la prima targa in granito, dedicata ad uno dei gruppi rock più influenti degli anni Settanta: gli “Who”, rappresentati per l’occasione dal frontman Roger Daltrey e dal chitarrista Peter Townshend.

Saranno una ventina, nei prossimi mesi, gli artisti che entreranno nella passeggiata delle stelle, scelti da un’apposita commissione: il prossimo gennaio sarà il turno dei “Madness”, poi toccherà alla figlia di Camden, Amy Winehouse, e i Clash.

Galleria fotografica
Music Walk of Fame, Londra celebra il rock - immagine 1
Music Walk of Fame, Londra celebra il rock - immagine 2
Musica
Addio a Ezio Bosso
Addio a Ezio Bosso
Il musicista torinese si è spento nella sua abitazione di Bologna: dal settembre scorso si era ritirato per un aggravamento della malattia che lo tormentava da quasi un decennio
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
«Fly Away», la voglia di libertà nel primo singolo di una band emergente
Stavano incidendo un album che è rimasto in sospeso: era il sogno dei «The Why Not», una band torinese che ha deciso di lanciare una propria canzone dedicata a chi spera di volare lontano, lasciandosi alle spalle questo periodo buio
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
One World: #TogetherAtHome, la musica contro la pandemia
Voluto da Lady Gaga, capace di radunare decine di celebrità della scena musicale internazionale, il mega concerto in streaming ha visto alternarsi artisti che si sono esibiti da casa. I proventi devoluti all’OMS
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
Ancora una morte nella comunità dei rapper americani
La vittima è Chynna Rogers, 25 anni, considerata un astro nascente dell’hip-hop: a gennaio aveva pubblicato un nuovo EP dal titolo inquietante: “Nel caso morissi prima”
Il dramma della popstar Duffy
Il dramma della popstar Duffy
Era scomparsa di scena nel 2011, dopo appena tre anni di carriera: è ricomparsa con un lungo post in cui ha raccontato la traumatica esperienza che ha dovuto subire
Il rapper Pop Smoke ucciso nella sua abitazione
Il rapper Pop Smoke ucciso nella sua abitazione
Vent’anni, era considerato l’astro nascente della scena rap americana. Due uomini si sono introdotti di notte nella sua abitazione e hanno aperto il fuoco uccidendolo
James Brown è stato ucciso?
James Brown è stato ucciso?
Un procuratore distrettuale della Georgia ha annunciato l’avvio di un’indagine per stabilire le cause della morte della leggenda della musica R&B. Una donna avrebbe fornito numerose prove
Elettra Lamborghini: la musica prima di tutto
Elettra Lamborghini: la musica prima di tutto
La cantante-ereditiera ha dato la scossa ad un Festival sonnacchioso e lunghissimo. Ha svelato l’emozione forte dell’Ariston e la spumeggiante leggerezza di chi affronta la vita come viene
Julian Lennon rivela: sono stato operato di cancro
Julian Lennon rivela: sono stato operato di cancro
Il primogenito di John Lennon rivela di aver scoperto un neo in testa che gli è stato asportato d’urgenza
Ex star del K-pop accusato di sfruttamento della prostituzione
Ex star del K-pop accusato di sfruttamento della prostituzione
Secondo l’accusa, Seungri, idolo per milioni di ragazzine, gestiva un locale dove droga e prostituzione erano pura normalità