Camus&Schmutz, in bilico tra gag e acrobazie

| Venerdì show al Musichall di via Juvarra, sotto la direzione di Arturo Brachetti

+ Miei preferiti
Giocolieri e acrobati con una vena comica molto spiccata, Henry Camus e Gaby Schmutz, in arte Duo Full House, arrivano sul palco de Le Musichall con Alta Cultura, spettacolo che è un mix perfetto di umorismo, musica e acrobazie. Lui, Henry, è di origine newyorkese, è egocentrico ed eccentrico, ama l'improvvisazione ed è labile. Lei, Gaby, è una svizzera-tedesca puntuale, precisa e molto stabile. Cosa può nascere dall'incontro di due artisti così diversi, che sono coppia non solo sul palcoscenico, ma anche nella vita?
Uno spettacolo divertente ed esplosivo fatto di giocoleria, musica, cabaret comico e un susseguirsi di gag esilaranti, nate dallo humor pungente e metropolitano di Henry e dalla schietta ingenuità di Gaby.  
Henry Camus (New York):
Figlio di una violoncellista e di un direttore d'orchestra, a soli 4 anni impara a suonare il violino. A 4 anni e 2 mesi si prende una prima pausa artistica. A 6 anni scopre il suo amore per il pianoforte. Lo suona per 14 anni, rischiando quindi di intraprendere una carriera musicale. Ma decide di intraprendere un lungo viaggio alla scoperta del mondo e passa a Parigi alla ricerca di scuole circensi e desideroso di imparare più lingue possibili. Diventa un giocoliere musicale e a Verona incontra la sua futura partner e decide di interpretare la parte maschile del Duo Full House.
  Gaby Schmutz (Effretikon, Svizzera):
È figlia di un pilota e di una hostess. A 7 anni muove i suoi primi passi musicali con il flauto dolce e più tardi è promossa a "primo triangolo" nella Guggenmusig "Die Goldige Krähfüess". Per contro già a 8 anni impara a camminare sulle mani e a penzolare dal trapezio. In età adolescenziale, dopo aver raccolto esperienza artistica a sufficienza nel Kinderzirkus Robinson, reinventa insieme ad altre 4 ragazze l'arte di strada. Di seguito studia sport alla ETH di Zurigo e viaggia in giro per il mondo. Partecipa a tournée, impara molte lingue e incontra a Verona il suo futuro partner con cui decide di fondare il Duo Full House e di assumerne il ruolo femminile.
Alta Cultura, che ha letteralmente girato il mondo conquistando il pubblico grazie all'insieme unico di intrattenimento e abilità acrobatiche, arriva anche sul palcoscenico de Le Musichall per la seconda serata della stagione internazionale, curata da Cristiano Falcomer direttore dell'apprezzato festival Lunathica, e sostenuta dalla Regione Piemonte
Le Musichall, il teatro delle varietà con la direzione artistica di Arturo Brachetti, nasce dalla collaborazione tra Arte Brachetti srl e l'Opera Torinese del Murialdo, con l'obiettivo di rivitalizzare quelle forma di spettacolo popolare e coinvolgente, di arte varia, teatrale e musicale. Le Musichall vuole proporre un intrattenimento leggero, divertente e di qualità, trasversale per proposte e per discipline, internazionale nell'approccio. 

------------------

Biglietti: Ingresso intero: 20 euro + 1,50 di prevendita
Ingresso ridotto di legge (over 65 - under 12) e convenzionati (Cral, Associazioni, Abbonamento Musei, Torino+Piemonte card e Torino+Piemonte Contemporary card, Opera Torinese del Murialdo): 18 euro + 1,50 euro di prevendita

------------------

Le Musichall

Via Juvarra, 15 (ingresso temporaneo da Corso Palestro, 14) - 10122 Torino 

Per informazioni e prenotazioni 011 1911 7172

www.lemusichall.com - info@lemusichall.com

Facebook: @LeMusichallTorino / Instagram: lemusicahalltorino
  
------------------

Ufficio stampa Le Musichall

laWhite - ufficio stampa e dintorni – T +39 011 2764708 – info@lawhite.it

Silvia Bianco / M + 39 333 8098719 / silvia@lawhite.it

Clio Amerio / M +39 349 1614867 / clio@lawhite.it


-- 
Musica
JLo, il tour per 20 anni di carriera
JLo, il tour per 20 anni di carriera
... e per celebrare anche le 50 candeline su cui soffierà a fine luglio. A sette anni di distanza dall’ultimo tour, “It’s My Party” farà tappa in quattro continenti, con finale in Russia
Ed Sheeran, sold out a Firenze
Ed Sheeran, sold out a Firenze
Calano gli spettatori deiconcerti, a parte Vasco e pochi altri, ma Ed Sheraan fa il tutto esaurito, venduti oltre 65 mila biglietti. Sul palco con la maglia azzurra
Il giorno in cui è bruciata la musica
Il giorno in cui è bruciata la musica
Il New York Times svela che nel gigantesco incendio che 11 anni fa ha distrutto l’archivio della Universal Music, sono andate in fumo mezzo milione di incisioni originali
Ecco 'Tim', album postumo di Avicii
Ecco
Vargas&Lagola, in base alle tracce lasciate dal giovane morto in Oman nell'aprile 2018, sono riusciti a realizzare un'opera che era già in fase avanzata. "Accolto il desiderio della famiglia di Tim Bergling", vero nome dell'artista
Benvenuti al guitar hotel
Benvenuti al guitar hotel
Il Seminole “Hard Rock Hotel & Casino” sarà inaugurato il prossimo ottobre a Tampa, in Florida: assicura un’esperienza ancora più esclusiva nel mondo della celebre catena di hotel e ristoranti
Mel B ricoverata, tour delle Spice Girls a rischio?
Mel B ricoverata, tour delle Spice Girls a rischio?
La popstar ha accusato problemi di vista all’occhio destro e teme di rischiare la cecità: quello sinistro era stato compromesso anni fa
Fedez annuncia lo stop
Fedez annuncia lo stop
A maggio vola a Los Angeles a tempo indeterminato per seguire altri progetti e altre idee. La dichiarazione a sorpresa poco prima del tutto esaurito al Forum di Assago
Jagger malato, gli Stones sospendono il tour
Jagger malato, gli Stones sospendono il tour
L’annuncio di un portavoce della band, confermato dallo stesso Jagger: cancellate 17 date in nord America. La promessa: tornerò presto sul palco
Justin Bieber: scusate, devo fermarmi
Justin Bieber: scusate, devo fermarmi
L’artista canadese, idolo di milioni di fans in tutto il mondo, ha comunicato di volersi prendere un periodo di stop per curare definitivamente la depressione che lo affligge da lungo tempo
Morto Flint, l'anima dei Prodigy
Morto Flint, l
Aveva 49 anni, è stato trovato senza vita nella sua casa nell'Essex. Indaga la polizia, esclusa la morte violenta. Ironico e dissacratore, stava per iniziare un nuovo tour. Breath e Firestarter, i suoi brani più famosi