Quei genitori che uccidono i figli/2

| A Sheffield, UK, una 34enne ha ucciso i figli di 13 e 14 anni. A Novara, Italia, la madre accusa il compagno: "Non ho ucciso io Leonardo"

+ Miei preferiti

Una mamma che piange in un tribunale inglese, accusata di aver ucciso i suoi due figli adolescenti. Sarah Barrass, 34 anni, nella sua casa di Sheffield. E 'apparsa davanti giudici accanto a Brandon Machin, 37 anni, tutti e due accusati di avere ucciso Blake e Tristan Barrass, 14 anni e 13 anni. I due indossavano la divisa del carcere, affiancati da tre agenti di sicurezza. Hanno parlato solo per confermare i loro nomi, date di nascita, indirizzi e nazionalità durante l'udienza di 10 minuti. Barrass è anche accusata altri tre capi d'accusa per tentato omicidio contro altri due bambini. La polizia non ha specificato come i due ragazzini sono stati uccisi, escludendo però che sia stata usata un’arma da fuoco. Nè ha ipotizzato quale sia il vero movente, solo la certezza che Tristan e Balke sono stati assassinati.

Da Sheffield a Novara. ”Non sono stata io": davanti al gip Raffaella Zappatini, Gaia Russo, accusata col compagno Nicholas Musi dell'omicidio del figlio di appena 20 mesi, si difende e lascia intendere che l’assassino è il compagno 23enne. Il gip del Tribunale di Novara ha accolto le richieste della procura e convalidato i fermi. Lei è incinta ed è agli arresti domiciliari in una struttura protetta. Per l'uomo, invece, è stata confermata la misura cautelare in carcere. Il piccolo Leonardo Russo è stato massacrato a calci e pugni nella casa di corso Trieste a Sant’Agabio, quartiere periferico di Novara, ed è morto all’ospedale Maggiore.

 

 

Oltre la notizia
Colpo di scena al processo Macchi
Colpo di scena al processo Macchi
L’avvocato di parte civile chiede la ricusazione del collegio giudicante per “manifesta anticipazione del giudizio”
Toffa-haters: "Che due c... per la pubblicità di un tumore"
Toffa-haters: "Che due c... per la pubblicità di un tumore"
Alex Fodde, l'ultimo emulo di Carlo Ponzi
Alex Fodde, l
Il 28enne svizzero-sardo è riuscito a convincere decine di risparmiatori italiani ad affidargli somme ingenti in cambio di interessi stratosferici. E' stato arrestato, dei 3 milioni e mezzo incassati ritrovate solo le briciole
L'ombra di Hamer sulla morte di Eleonora
L
Condannati i genitori seguaci del medico tedesco poi radiato che curava i tumori con vitamine, cortisone e sedute psichiatriche. Iniezioni di acqua di mare al posto della chemio. La madre: "Rifarei tutto"
Eutanasia, l'ora dei depressi 'suicidati'
Eutanasia, l
Il caso di Noa, la 17enne, morta suicida in Olanda, depressa per le violenze subite nell'infanzia non è il solo. In Italia Lucio Magri andò in Svizzera per morire. E a marzo una 47enne catanese ha fatto la stesso. Ma c'è un'inchiesta
era così una 'brava persona''>L'ingegnere-travet-killer
era così una 'brava persona'
Lera così una 'brava persona'' class='article_img2'>
DeWayne Craddock, dirigente comunale di Virginia Beach che ha ucciso 12 persone, pochi minuti prima della strage ha incontrato nel bagno un collega. "Come va?", "Bene", ha risposto. I familiari del killer: "Preghiamo per le vittime"
Strage di Bologna, la verità è ancora lontana
Strage di Bologna, la verità è ancora lontana
L'ex Nar Paolo Bellini, prosciolto nel '92, forse era nella stazione. Il frammento di un film lo inquadrerebbe nell'atrio dopo lo scoppio. Il ruolo di Gilberto Cavallini. Esumato il corpo della vittima più vicina all'esplosione
Spionaggio o giornalismo? Assange alla sbarra
Spionaggio o giornalismo? Assange alla sbarra
Il fondatore di Wikileaks ha diffuso per anni files segreti dei governi occidentali violando i sistemi informatici del Pentagono o utilizzando materiale avuto da "traditori" come Manning. Rischia in Usa 175 anni di cella
Padri e madri che uccidono i figli
Padri e madri che uccidono i figli
Il caso di Milano non è isolato, i delitti in famiglia sono in aumento in Italia e nel mondo. Per i più disparati motivi
Omicidio Biagi, brigatista presto libero
Omicidio Biagi, brigatista presto libero
Simone Boccacini, mai pentito né dissociato, fu condannato a 21 anni per gli omicidi Biagi e D'antona. Ridotta la pena di 10 mesi, presto potrà accedere alle misure alternative. Il figlio del professore: "Un grave errore"