Salvini è sessista, replica: 'Vada sulle Ong'

| Feroce polemica tra il sottosegretario grillino Spadafora e Matteo Salvini, a proposito di Carola. Di Maio: "Tanto casino per un'intervista"

+ Miei preferiti

Vincenzo Spadafora (nella foto), sottosegretario pentastellato alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari opportunità, denuncia la "pericolosa deriva sessista": "Come facciamo a contrastare la violenza sulle donne, se gli insulti alle donne arrivano proprio dalla politica, anzi dai suoi esponenti più importanti?”. E cita il leader leghista come “esempio di violenza verbale nei confronti delle donne, in particolare con gli attacchi verbali alla capitana Carola definita criminale, pirata, sbruffoncella, viziata tedesca. Parole che hanno aperto la scia dell'odio maschilista contro Carola, con insulti dilagati per giorni e giorni sui social”. E sul tema immigrazione, Spadafora se la prende ancora con Salvini: "Le donne migranti sono vittime tra le vittime. E il decreto sicurezza peggiorerà ancora di più la loro condizione di vulnerabilità. Il ministro dell'Interno le sta lasciando senza più supporti, siamo di fronte ad una tragedia che ha la firma della Lega".

La replica del ministro dell’Interno: "Cosa sta a fare Spadafora al governo con un pericoloso maschilista? Se pensa che sono così brutto e cattivo, fossi in lui mi dimetterei e farei altro, ci sono delle Ong che lo aspettano”. Il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari: "La gravità delle parole del Sottosegretario Spadafora nei confronti del Ministro Salvini è sotto gli occhi di tutti. Si può anche dissentire dal pensiero di un membro del Governo di cui si fa parte, ma c'è modo e modo e a tutto, comunque, c'è sempre un limite. Delle due l'una: Spadafora si scusi subito o si dimetta".

il vicepremier Luigi di Maio, prova a cambiare discorso: ”Quanto casino per un'intervista, ma è possibile che ora il problema di questo Paese debba diventare una intervista? Pensiamo a lavorare piuttosto visto che i risultati ci sono. Sono già partiti quasi tutti gli appalti, il 96%, dei 400 milioni stanziati per i Comuni. Questi sono temi di cui deve parlare il governo e che ci rendono orgogliosi. Quindi lavoriamo e andiamo avanti".

 

Politica
La protesta del milkshake
La protesta del milkshake
Il frappè ha sostituito le uova nelle proteste degli inglesi contro la propria classe politica: fra i più colpiti i rappresentanti dell’estrema destra e quelli favorevoli alla Brexit
Ruba un panino, parlamentare si dimette
Ruba un panino, parlamentare si dimette
Lo sloveno Darij Krajcic, 54 anni, centro sinistra, si giustifica: "E' stato un esperimento per testare la sicurezza del market". Il furto in pausa pranzo. Costretto alle dimissioni. I social: "Ladro"
Un anno vissuto mediaticamente
Un anno vissuto mediaticamente
Il governo, dopo le promesse fatte in campagna elettorale, non ha fatto nulla per realizzare davvero i cambiamenti annunciati nel contratto, attuati soltanto nel 12 per cento dei casi
La campagna elettorale? Su PornHub
La campagna elettorale? Su PornHub
È la scelta insolita e perfino ironica di Joachim Olsen, candidato alle politiche danesi del prossimo 5 giugno ed ex pesista olimpico
Izabella, la sovranista anti Greta
Izabella, la sovranista anti Greta
Svedese anche lei, si sta facendo conoscere per le posizioni sovraniste che piacciono agli ambienti di destra. Per lei non ha senso parlare di migranti, sinistra, ambiente e rivoluzione gender
Rousseau, No al processo a Salvini
Rousseau, No al processo a Salvini
Gli iscritti che hanno voltato sulla piattaforma della Casaleggio Associati contrari al processo per il caso Diciotti. Addio "uno vale uno". Il 60 per cento pro Salvini, il 40 contrario
Di Maio visita un liceo, cala la censura
Di Maio visita un liceo, cala la censura
Un liceo di Pomigliano d’Arco si appresta a ricevere la visita dell’illustre ex alunno, oggi vice premier. Ma il preside ha dettato le regole: nessuna contestazione, nessuna domanda. Una ragazza gli ha scritto via social
Tav, allarme rosso: scontro duro e insulti
Tav, allarme rosso: scontro duro e insulti
Salvini prova a gettare acqua sul fuoco, ma a riaccenderlo ci pensano Di Maio e Di Battista: il primo chiude il discorso sul nascere, il secondo va sul pesante e invita i leghisti a tornare da Berlusconi e non rompere
Di Maio Gilet Jaune, la Francia lo castiga
Di Maio Gilet Jaune, la Francia lo castiga
I grillini tentati di saltare sulle barricate francesi per far dimenticare il dietro-front su ambiente, banche e vaccini. Si accoda Salvini. Bacchettata francese: "Imparino a fare pulizia in casa loro"
Angelina for president
Angelina for president