Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava

| Arriva un raffinato ed elegante allestimento per la roadster più amata di tutti i tempi

+ Miei preferiti
Chiamatela come volete, Miata o MX-5, tanto non cambia nulla: è la roadster più venduta del pianeta, l’unica entrata nel Guinness dei Primati, in libera circolazione dal 1989. Nata su suggerimento di Bob Hall, un giornalista americano dal fiuto ineccepibile.

Una storia che ad ogni generazione si arricchisce di versioni e varianti a tiratura limitata ad alto tasso di sfiziosità, spesso griffate perché poter mettere mano sulla MX-5 è una tappa necessaria per qualsiasi carriera. Per la generazione più recente, la quarta, quella nata nel 2014 che condivide la piattaforma con la Fiat 124 Spider, arriva una versione speciale che arricchisce una galleria ormai quasi infinita.

È la “MX-5 Cherry Edition”: 71 esemplari nell’inedita colorazione Cherry e carrozzeria metallizzata Machine Grey, figlia della tecnologia “Takumi-Nuri” che esalta luci e ombre nella carrozzeria. A completare l’immagine raffinata la capote in tessuto Cherry.

Sotto il cofano il solito 1,5 litri Skyactiv-G da 131 CV, ma con equipaggiamenti interni con sedili in pelle e impianto audio Bose con 9 altoparlanti.

Galleria fotografica
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava - immagine 1
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava - immagine 2
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava - immagine 3
Mazda MX-5 Cherry Edition: la ciliegina che mancava - immagine 4
Red Carpet
Il diavolo veste Dodge
Il diavolo veste Dodge
Debutta sul mercato americano l’infernale Challenger SRT Hellcat Redeye, un mostro da 797 CV che macina 327 km/h
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Maserati Ghibli Ribelle: black si back
Edizione limitata 200 esemplari, caratterizzata da una speciale vernice nero micalizzata e finiture specifiche
Addio al Maggiolino Volkswagen
Addio al Maggiolino Volkswagen
La data ultima è luglio 2019: in attesa dell’uscita di scena, arrivano due limited edition
Mercedes GLE, dancing queen
Mercedes GLE, dancing queen
La regina dei Suv di taglia XXL vuole riprendersi lo scettro: elegante, muscolosa, tecnologicamente avanzatissima, ha il carattere della vera ammiraglia
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
“Futurista”: the Lancia Delta reloaded
Venti esemplari a 300mila euro ciascuno: è l’unico limite di un’idea della Automobili Amos, azienda che ha voluto ridare la passerella alla leggenda dei Rally
Bugatti Divo, il jet stradale
Bugatti Divo, il jet stradale
I 1.500 CV spremuti dal W16 quadriturbo da 8.000 cc permettono di toccare i 380 km/h. Peccato che per averla sarebbero serviti almeno cinque milioni di euro
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Renault Arkana, il suv sposa il coupé
Presentato in queste ore al Mias di Mosca, fa parte dell’offensiva per conquistare il ghiotto mercato russo, ma è probabilmente destinato ad arrivare ovunque
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Audi Q3, la piccola è cresciuta
Dalle misure alle dotazioni, dal lusso alla tecnologia, l’urban suv della dinastia “Q” non ha più nulla da invidiare alle sorelle maggiori
Porsche Macan 2019: stay connected
Porsche Macan 2019: stay connected
Restyling pesante per il piccolo Suv made in Stoccarda, sempre più sofisticato, lussuoso, connesso e disposto ad assistere e aiutare chi guida
Master and commander
Master and commander
Il ritorno della BMW Serie 8, icona assoluta degli anni Novanta diventata una GT dai raffinati piaceri tecnologici