Le stelle Michelin Italia 2020

| 33 novità su un totale di 374 ristoranti stellati: Milano trionfa con Enrico Bartolini, mentre Vissani ne perde una e grida alla congiura

+ Miei preferiti
Fra gli addetti ai lavori, l’attesa più grossa era per il ritorno della terza stella a Milano. L’evento per la 65esima edizione della “Guida Michelin Italia”, stata presentata al Teatro Municipale di Piacenza, non ha tradito le aspettative, aumentando la squadra dei tristellati italiani. L’edizione 2020 inserisce nel novero dei ristoranti più prestigiosi Enrico Bartolini al “Museo Mudec” di Milano. Una consacrazione per lo chef toscano, che ha conquistato la sua prima stella nel 2010 a “Le Robinie” e la seconda quattro anni dopo al “Ristorante Devero”, prima di approdare nel 2017 al “Mudec”, dove conferma la seconda stella e guadagna la terza.

“Per la varietà che armonizza tradizioni regionali e creatività, per la ricchezza dei prodotti e l’eccellenza dei suoi chef, l’Italia brilla al centro del panorama gastronomico globale: 33 nuovi ristoranti stellati si affacciano sulla scena culinaria offrendo la propria, personale testimonianza delle infinite varianti della cucina del Bel Paese”.

Sono 11 i ristoranti che propongono una cucina che “vale il viaggio”: “Piazza Duomo” ad Alba (CN), “Da Vittorio” a Brusaporto (BG), “St. Hubertus”, a San Cassiano (BZ), “Le Calandre” a Rubano (PD), “Dal Pescatore” a Canneto Sull’Oglio (MN), “Osteria Francescana” a Modena, “Enoteca Pinchiorri” a Firenze, “La Pergola” a Roma, “Reale” a Castel di Sangro (AQ), “Mauro Uliassi” a Senigallia (AN) ed Enrico Bartolini al MUDEC di Milano. Due le novità invece tra i 35 ristoranti che “meritano una deviazione”: “La Madernassa” di Guarene, in provincia di Cuneo, guidato dallo chef Michelangelo Mammoliti, e il “GLAM” di Enrico Bartolini a Venezia.

Sono 328 i ristoranti dalla “cucina di grande qualità”, con 30 new entry: 
le regioni più ricche di novità sono la Lombardia, la Campania e la Toscana, che conquistano il 50% delle nuove stelle. Un panorama con 374 ristoranti stellati in cui la Lombardia è la regione più premiata con 6 novità su 62 locali, segue il Piemonte con 4 novità (46 ristoranti), la Campaniacon 6 novità (44 ristoranti), seguite dalla Toscana con 6 new entry (40 ristoranti) e infine il Veneto a quota 37, con due novità. Tra le province, Napoli è sempre in vetta con 26 ristoranti e Roma in seconda posizione con 24, seguono Milanocon 20, Bolzano con 19 e Cuneo.

Fra i bocciati più eccellenti Gianfranco Vissani, che perde una delle sue due stelle e spara a zero sulla Michelin definendola una “vergogna”.

Galleria fotografica
Le stelle Michelin Italia 2020 - immagine 1
Le stelle Michelin Italia 2020 - immagine 2
Le stelle Michelin Italia 2020 - immagine 3
Ristoranti
I Bastianich scaricano Mario Batali
I Bastianich scaricano Mario Batali
La B&B Hospitality Group, società che possedeva decine di ristoranti in tutto il mondo è in crisi a causa delle accuse piovute sul nome dello chef, da diversi anni socio del celebre giudice di MasterChef
MasterChef Experience
MasterChef Experience
Apre a Dubai il primo ristorante ispirato al talent show culinario più celebre di tutti. Nel menù le migliori ricette dei vincitori di tutto il mondo
Il ristorante dove (quasi sempre) sbagliano gli ordini
Il ristorante dove (quasi sempre) sbagliano gli ordini
Ha aperto a Tokyo da poco e si chiama proprio così, Restaurant of Mistakes Orders. Il motivo è semplice: tutto il personale è rappresentato da persone affette da deficit mentali
Il galateo a tavola all’estero
Il galateo a tavola all’estero
Ogni paese ha le proprie abitudini e magari considera sconveniente qualcosa che per altri, al contrario, è del tutto normale. "TheFork" ha stilato un piccolo vademecum per i vacanzieri
Jamie Oliver: un buco da 28 milioni di euro
Jamie Oliver: un buco da 28 milioni di euro
Sono i conti che circolano in questi giorni nel Regno Unito: lo chef costretto a mettere mano al proprio patrimonio per saldare dipendenti e creditori
Lavorare per Antonino
Lavorare per Antonino
Il celebre chef napoletano è alla ricerca di diverse figure professionali per i suoi locali. Il link per candidarsi
Noi due nel mondo (e a tavola)
Noi due nel mondo (e a tavola)
Guida pratica al gran figurone epocale per San Valentino: i ristorante “table for two”, dove celebrare l’amore da soli
Chiude il naked restaurant di Parigi
Chiude il naked restaurant di Parigi
Dopo Londra e New York, la cena completamente nudi aveva conquistato anche la Ville Lumiére. Ma dopo poco più di un anno i proprietari annunciano la chiusura per problemi finanziari
Michelin 2018: quando una stella nasce
Michelin 2018: quando una stella nasce
Assegnato il massimo riconoscimento per l'edizione 2018 della guida più celebre del mondo. Novità, conferme e delusioni nell'olimpo degli chef
Vado di fretta, solo un po' di tartufo
Vado di fretta, solo un po
Quando la realtà supera la fantasia, può succedere che nasca il primo fast food al mondo dedicato al tubero più prezioso. Con prezzi da pranzo veloce e sapori da ristorante stellato