'Elephant Man' torna a sorridere

| Il WP racconta la storia commovente di un 27enne paraguaiano affetto da neurofibromatosi. medici californiani hanno deciso di operarlo gratuitamente per restituirlo a una "vita normale"

+ Miei preferiti

Enrique Galvan, ora 27enne, era abituato a essere chiamato mostro sino da bambino, per una grave malattia genetica della pelle, la neurofibromatosi. La malattia di "Elephant Man", resa celebre da libri e film. Causa la formazione di tumori benigni sul tessuto nervoso e la creazione di pelle che hanno invaso testa, collo e viso. "Il bullismo è iniziato all'età di 5 anni. È stato allora che gli altri bambini hanno iniziato a prendermi in giro con insulti", ha detto Galvan, ora 27 anni,  al Washington Post. "Poi le cose sono peggiorate ulteriormente con l'età. Così, una volta invecchiato, gli insulti e l'isolamento sono peggiorati ancora di più”. Ha assunto droghe per affrontare uno stato depressivo sempre più grave. Nel corso degli anni, Galvan ha subito numerosi interventi chirurgici in Paraguay per cercare di rimuovere i grandi e pesanti tumori appesi al suo corpo. Ma a causa della natura estensiva del suo caso, le procedure non hanno avuto successo. Alla fine, i medici del suo paese d'origine gli dissero che non c'era più niente che potessero fare per lui.

l'Università della California presso l'Irvine Medical Center ha deciso di offrirgli un intervento chirurgico gratuito i. Questo mese, chirurghi e altro personale medico hanno lavorato per otto ore per rimuovere circa sei libbre di tessuto cutaneo extra dal petto, spalla e schiena per aiutarlo a dare una vita più normale, ha detto Cristobal Barrios, un chirurgo traumatologico dell'UCI Health. Mark Kobayashi, un chirurgo plastico e ricostruttivo dell'UC Irvine Medical Center, aveva visitato Enrique Galvan nell'estate 2018 a Luque, Paraguay vittima della "malattia dell'uomo elefante".

Dusica Babovic-Vuksanovic, un medico specializzato in sindromi genetiche e responsabile della clinica di neurofibromatosi presso la Mayo Clinic, spiega che la neurofibromatosi è rara, colpisce 1 persona su circa 3.000 persone negli Stati Uniti. Il trattamento per la neurofibromatosi comporta un intervento chirurgico, ma Babovic-Vuksanovic ha detto che è in corso uno studio clinico presso la Mayo Clinic e altri grandi centri medici per un farmaco che può aiutare a ridurre il volume dei tumori. Per anni, Galvan ha sofferto in segreto. Ha detto che non ha mai detto ai suoi genitori come è stato vittima di bullismo nella loro città natale di Luque, un sobborgo della capitale paraguaiana, Asuncion.

 
Salute
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Per la prima volta, in quasi due decenni, un team di scienziati ha individuato una nuova famiglia del virus. “Niente panico, ma la battaglia non è ancora vinta”, commentano gli esperti
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
I dati statistici di morti per droga sono così drammatici impietosi da aver convinto l’Inghilterra a varare una fase di test per la distribuzione per le strade di farmaci che contrastano l’overdose
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Un fenomeno allarmante che fa registrare casi in tutta Italia, ma molto difficile da affrontare. Le stime della Società Italiana di Neonatologia
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
L’agenzia di controllo federale FDA ha accertato la presenza di amianto in una confezione di talco per bambini. L’indagine partita da 13mila denunce di consumatori
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Dopo i 572 milioni pagati per la crisi degli oppiacei, un tribunale di Philadelphia ha condannato al pagamento di 8 miliardi di dollari ad un giovane a cui è cresciuto il seno per colpa di un farmaco
È esplosa la psicosi “ranitidina”
È esplosa la psicosi “ranitidina”
Il ritiro di alcuni farmaci in commercio e l’ordine dell’agenzia europea di verificare i contenuti di tutti quelli in vendita ha avuto un effetto dirompente, aumentato dalla presenza di falsi elenchi messi in rete
Crescono le vittime delle e-cig
Crescono le vittime delle e-cig
Nove morti e più di 500 fra malori e problemi respiratori, mentre gli esperti non riescono a individuare la sostanza che sta lentamente scatenando un’epidemia
Il batterio le ha divorato il cervello
Il batterio le ha divorato il cervello
Morta una bimba di 10 anni in Texas, il batterio Naegleria Fowleri le è entrato ndalle narici dopo un bagno in un fiume e in pochi giorni l'ha uccisa. Decine i casi analoghi
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Lo scoppio di una malattia simil-influenzale potrebbe uccidere 80 milioni di persone in tutto il mondo in meno di due giorni. Lo dice un report di esperti che lancia l’allarme: il dovrebbe prepararsi
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Dopo 146mila casi e 622 morti accertate da gennaio a oggi, le autorità hanno proclamato l’allarme nazionale: colpite sette delle 17 regioni del paese asiatico