"Cercasi bimbo/a con orecchioni per ricerca"

| Medico No Vax censurato con durezza dal mondo scientifico e dalla ministra Grillo: "In Italia non ci sono spazi per stregoni che vogliono spaventare le famiglie". Il medico Fabio Franchi aveva lanciato un appello sui social

+ Miei preferiti
Il Movimento 5S ancor prima delle lezioni del 4 marzo 2018, aveva in qualche modo aperto una porta alle istanze dei No Vax. Ora, gli apprendisti stregoni si sono finalmente resi conto di aver commesso un tragico errore e corrono al riparo, anche se i danni provocati alla salute di tanti innocenti, bambini compresi, sono già gravi. Adesso il ministro Grillo (non Beppe) intervenie duramente sul caso di un noto medico No Vax che prima annuncia su Facebook il via ad un 'esperimento' per cui cerca un bimbo con la parotite in corso, cioè i popolari orecchioni, poi lo elimina e minimizza, ma senza rivelare i dettagli su quali fossero le sue intenzioni. Tra il post del medico no vax Fabio Franchi e la ritrattazione, medici, ricercatori, parlamentari e la stessa ministra Grillo insorgono. Il testo del messaggio diffuso sul social è chiaro. "Sto cercando un bambino/a - rigorosamente volontario/a - che abbia la parotite IN ATTO e sia residente nelle Marche (o zone limitrofe). Si tratta - scrive il medico triestino, autore fra gli altri di un libro negazionista sull'Hiv - di un esperimento che rispetta la convenzione di Oviedo e non infrange le regole del Codice di Norimberga".
La notizia ha ovviamente impiegato poco a fare il giro del web. Tra i primi a commentare il post, il medico ed esperto di debunking Salvo Di Grazia e il virologo Roberto Burioni, che su Twitter che hanno scritto "Bisognerebbe fare qualcosa". L'immunologo italiano Guido Silvestri della Emory University di Atlanta, promotore insieme a Burioni del 'Patto per la Scienza'. "Non è il momento di dire basta? - afferma Silvestri -. Ma cosa altro deve fare l'ex-medico Fabio Franchi perché intervenga una qualche Procura della Repubblica per iniziare un provvedimento penale nei suoi confronti? Questo è il signore che ha scritto un libro per 'dimostrare' che HIV e AIDS non esistono, diffondendo in Italia teorie che hanno provocato centinaia di migliaia di morti nel mondo: le stesse teorie seguite dal camionista anconetano Claudio Pinti, ora in galera per aver infettato diverse persone con HIV. Questo Franchi, non pago dei disastri fatti dalla sua teoria preferita, il negazionismo dell'AIDS, è diventato uno degli interpreti di punta del mondo no-vax, e di recente ha addirittura mandato una 'diffida legale' a medici come Burioni, Lopalco, Ricciardi e Villani perché (secondo lui) diffondono una pseudo-scienza sui vaccini. Robe dell'altro mondo".
Sulla spinta dell'ondata di indignazione, arriva poi la marcia indietro del medico, in pensione dal 2011 dopo aver prestato servizio agli Ospedali Riuniti di Trieste. "Ho sospeso la ricerca, non mi aspettavo questa reazione - spiega Franchi all'Ansa - non è un esperimento, è una cosa molto più banale: fra qualche giorno, quando potrò, darò tutti i dettagli. Non si tratta né di esperimenti né di terapie, rispetto la legge e il codice deontologico, e quindi non c'è niente di cui aver paura o da nascondere. Ma i dettagli li saprete fra qualche giorno. Sto facendo una ricerca estesa, perché su questa malattia manca la documentazione, non si sa niente dell'epidemiologia".
La ministra Grillo replica con una nota. "Voglio rassicurare tutti i genitori e i cittadini sul fatto che in questo Paese non è assolutamente consentito effettuare ricerche o esperimenti scientifici al di fuori delle regole stabilite dalle leggi. Ho già dato mandato ai miei uffici per le verifiche del caso e sollecito inoltre la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) ad attivarsi per i necessari approfondimenti sull'autore del post. Nessuno in Italia può pensare di fare lo stregone giocando con le vite dei pazienti e speculando sulle paure o i dubbi dei cittadini".
 
Salute
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Una ricerca della Lancaster University lancia un allarme globale: miliardi di particelle inquinanti nel cuore e nel cervello anche dei giovanissimi. Potranno causare malattie cardiopatiche e altre patologie
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
L’approvazione in tempi record di un nuovo farmaco antidepressivo sotto forma di spray nasale ha acceso la curiosità dei media, che hanno scoperto il nome del principale sponsor: Donald Trump
La 'morte silente' uccide un altro atleta
La
La morte del 27enne giocatore di baseball Tyler Skaggs, trovato morto in un hotel dopo una partita, ricorda la tragica fine del capitano della Fiorentina Dario Astori. Inchiesta esclude suicidio. In lutto il mondo dello Sport USA
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
La denuncia del sindacato Anaao-Assomed: "In pericolo la salute dei pazienti". Arrivano sostituti pagati a gettone che non sanno nemmeno parlare in italiano. Tra scandali e indifferenza
E dopo i vegani ecco i 'respiriani'
E dopo i vegani ecco i
Una 25enne di Minneapolis afferma di nutrirsi "soprattutto di aria", concedendosi solo succhi di frutta e cibi liquidi. Non mangia alimenti solidi, "se non durante le feste con gli amici". Migliaia di seguaci
UK: allarme epidemia
UK: allarme epidemia
Dodici persone sono morte e altre 32 infettate dall’iGAS, un violento streptococco che si trasmette anche solo con il contatto casuale. La cura antibiotica efficace se assunta ai primi sintomi: l’allarme lanciato dalle autorità dell’Essex
San Francisco, bannate le e-cigarette
San Francisco, bannate le e-cigarette
Le autorità sanitarie: "Danneggiano il cervello dei giovani abituandoli all'assuefazione". Decine i negozi dell'area a rischio chiusura. Attesa per la decisione FDA