Dengue, dall'Asia in tutto il mondo

| La specie di zanzara che trasmette il virus per i cambiamenti climatici potrebbe invadere anche aree sinora non contaminate. In Bangladesh 1000 casi in un giorno, nelle Filippine è emergenza nazionale. Primi casi in Italia

+ Miei preferiti

Più di 1.000 persone in Bangladesh, la maggior parte bambini, sono stati diagnosticati con la dengue nelle ultime 24 ore, tra la peggiore epidemia del paese, ha detto martedì un alto funzionario del ministero della salute.

Otto persone sono morte da gennaio e più di 13.600 pazienti sono stati diagnosticati con la febbre trasmessa dalle zanzare finora quest'anno, con 8.348 casi, o più della metà, nel mese di luglio - un forte aumento rispetto ai 1.820 casi di giugno e 184 casi di maggio di quest'anno, secondo i dati ufficiali. "Da quando abbiamo iniziato a tenere un registro dei casi di dengue, dal 2000, questo è il peggior focolaio di dengue che abbiamo visto in Bangladesh," ha aggiunto Ayesha Akhter, assistente direttore presso la direzione generale dei servizi sanitari ha detto CNN. I primi casi si sono registrati anche in Italia, a Pordenone un giovane è stato ricoverao in ospedale, idem ad Ancona.

Più di 50 distretti in tutto il paese sono stati colpiti, ma la capitale del Bangladesh di Dhaka - che ospita più di 20 milioni di persone - è la città più colpita del paese con alcuni ospedali che lottano per trovare spazio per i pazienti. Ci stiamo assicurando che tutti gli ospedali governativi e privati abbiano tutte le risorse per affrontare questa epidemia. Abbiamo aperto una sezione speciale al Dhaka Medical College Hospital per i pazienti con dengue", spiega Akhter.

Infezione virale, la dengue causa sintomi simili all'influenza, tra cui mal di testa molto forti, dolori muscolari e articolari, febbre ed eruzioni cutanee. Dei milioni di persone infettate dalla dengue ogni anno in tutto il mondo, si stima che 500.000 sviluppano sintomi gravi che richiedono l'ospedalizzazione, e di queste circa 12.500 persone muoiono, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

La Divisione di controllo delle malattie del governo ha richiesto l'assistenza tecnica dell'OMS nell'implementazione di metodi di controllo della popolazione di zanzare, secondo un rapporto pubblicato questa settimana, nel tentativo di aiutare la diffusione della malattia a livello nazionale.

Inoltre, il ministero della salute afferma di aver sviluppato linee guida nazionali per il trattamento e di avere l'obiettivo di aumentare la consapevolezza della malattia attraverso la pubblicità quotidiana sui giornali, insieme ad altre misure per affrontare la diffusione della malattia.

L'epidemia in Bangladesh arriva quando i paesi asiatici sono alle prese con una diffusione allarmante di malattie trasmesse dalle zanzare, come la dengue e la malaria, che fa temere una "potenziale emergenza sanitaria globale".

I ceppi multiresistenti di malaria si sono evoluti e si stanno diffondendo in Thailandia, Cambogia, Laos e Vietnam, rivelano due nuovi studi pubblicati all'inizio di questo mese sul Lancet. I ricercatori dicono che questi ceppi hanno reso un farmaco ampiamente usato, la diidroartemisina-iperachina (DHA-PPQ), inefficace, portando ad alti tassi di insuccesso del trattamento.

Nel frattempo, le Filippine hanno dichiarato un allarme nazionale dengue questo mese dopo un picco nei casi di quest'anno. Circa 100.000 casi di dengue sono stati segnalati in tutto il paese nei primi sei mesi del 2019, e sono aumentati dell'85% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Filippine dichiara l'allarme nazionale dopo 456 muoiono di febbre dengue.

Mentre la dengue è più comune nei climi tropicali e subtropicali come Bangladesh, India e Brasile, potrebbe diffondersi in parti del mondo non tipicamente colpite dalla malattia in rapida crescita, compresi gli Stati Uniti meridionali, l'Australia interna e le zone costiere della Cina e del Giappone.

Uno studio recente ha trovato che l'aumento delle temperature globali causate dalla crisi climatica potrebbe vedere la femmina aedes aegypti zanzara che porta il dengue - insieme ad altre malattie come la chikungunya, febbre gialla e Zika - migrare in quelle parti del mondo.

"Non esiste un trattamento specifico per la dengue, ma la diagnosi precoce e l'accesso a cure mediche adeguate abbassa il tasso di mortalità al di sotto dell'1%", secondo l'OMS.

Salute
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Per la prima volta, in quasi due decenni, un team di scienziati ha individuato una nuova famiglia del virus. “Niente panico, ma la battaglia non è ancora vinta”, commentano gli esperti
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
I dati statistici di morti per droga sono così drammatici impietosi da aver convinto l’Inghilterra a varare una fase di test per la distribuzione per le strade di farmaci che contrastano l’overdose
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Un fenomeno allarmante che fa registrare casi in tutta Italia, ma molto difficile da affrontare. Le stime della Società Italiana di Neonatologia
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
L’agenzia di controllo federale FDA ha accertato la presenza di amianto in una confezione di talco per bambini. L’indagine partita da 13mila denunce di consumatori
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Dopo i 572 milioni pagati per la crisi degli oppiacei, un tribunale di Philadelphia ha condannato al pagamento di 8 miliardi di dollari ad un giovane a cui è cresciuto il seno per colpa di un farmaco
È esplosa la psicosi “ranitidina”
È esplosa la psicosi “ranitidina”
Il ritiro di alcuni farmaci in commercio e l’ordine dell’agenzia europea di verificare i contenuti di tutti quelli in vendita ha avuto un effetto dirompente, aumentato dalla presenza di falsi elenchi messi in rete
Crescono le vittime delle e-cig
Crescono le vittime delle e-cig
Nove morti e più di 500 fra malori e problemi respiratori, mentre gli esperti non riescono a individuare la sostanza che sta lentamente scatenando un’epidemia
Il batterio le ha divorato il cervello
Il batterio le ha divorato il cervello
Morta una bimba di 10 anni in Texas, il batterio Naegleria Fowleri le è entrato ndalle narici dopo un bagno in un fiume e in pochi giorni l'ha uccisa. Decine i casi analoghi
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Lo scoppio di una malattia simil-influenzale potrebbe uccidere 80 milioni di persone in tutto il mondo in meno di due giorni. Lo dice un report di esperti che lancia l’allarme: il dovrebbe prepararsi
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Dopo 146mila casi e 622 morti accertate da gennaio a oggi, le autorità hanno proclamato l’allarme nazionale: colpite sette delle 17 regioni del paese asiatico