Farmaci generici, prezzi gonfiati

| Usa, 20 aziende farmaceutiche sotto inchiesta, 15 manager indagati. Speculazioni sui farmaci anche per cancro e diabete: 40 Stati fanno causa. "Truffa vergognosa"

+ Miei preferiti
La Teva Pharmaceuticals, il più grande produttore mondiale di farmaci generici, assieme ad altre aziende del settore, avrebbe maggiorato i prezzi dei farmaci generici anche se, al momento, respinge ogni addebito. Ma un'azione legale, frutto di cinque anni di indagini e presentata dall'attorney general del Connecticut, William Tong, ritiene che sia stata commessa "una delle più vergognose e dannose cospirazioni per la determinazione dei prezzi nella storia degli Stati Uniti". Oltre quaranta Stati Usa hanno fatto causa: tra il 2013 e il 2015 20 case farmaceutiche hanno cospirato per aumentare il costo di più di 100 medicine generiche, inclusi trattamenti per cancro e diabete. In alcuni casi l'incremento dei prezzi è stato di oltre il 1000%. Sotto indagine 15 manager, accusati di aver supervisionato lo schema per fissare i prezzi giorno per giorno. "Abbiamo prove forti che mostrano come l'industria dei farmaci generici abbia perpetrato una frode multimiliardaria ai danni del popolo americano", ha spiegato Tong.
"Abbiamo email, sms e telefonate registrate ed ex insider delle aziende con cui crediamo di poter provare una cospirazione pluriennale per stabilire i prezzi e dividere le quote di mercato per un grande numero di farmaci generici", ha proseguito. L'indagine, ha aggiunto, rivela perchè il costo della sanità e delle prescrizioni di farmaci è così alto negli Usa.


Salute
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Una ricerca della Lancaster University lancia un allarme globale: miliardi di particelle inquinanti nel cuore e nel cervello anche dei giovanissimi. Potranno causare malattie cardiopatiche e altre patologie
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
L’approvazione in tempi record di un nuovo farmaco antidepressivo sotto forma di spray nasale ha acceso la curiosità dei media, che hanno scoperto il nome del principale sponsor: Donald Trump
La 'morte silente' uccide un altro atleta
La
La morte del 27enne giocatore di baseball Tyler Skaggs, trovato morto in un hotel dopo una partita, ricorda la tragica fine del capitano della Fiorentina Dario Astori. Inchiesta esclude suicidio. In lutto il mondo dello Sport USA
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
La denuncia del sindacato Anaao-Assomed: "In pericolo la salute dei pazienti". Arrivano sostituti pagati a gettone che non sanno nemmeno parlare in italiano. Tra scandali e indifferenza
E dopo i vegani ecco i 'respiriani'
E dopo i vegani ecco i
Una 25enne di Minneapolis afferma di nutrirsi "soprattutto di aria", concedendosi solo succhi di frutta e cibi liquidi. Non mangia alimenti solidi, "se non durante le feste con gli amici". Migliaia di seguaci
UK: allarme epidemia
UK: allarme epidemia
Dodici persone sono morte e altre 32 infettate dall’iGAS, un violento streptococco che si trasmette anche solo con il contatto casuale. La cura antibiotica efficace se assunta ai primi sintomi: l’allarme lanciato dalle autorità dell’Essex
San Francisco, bannate le e-cigarette
San Francisco, bannate le e-cigarette
Le autorità sanitarie: "Danneggiano il cervello dei giovani abituandoli all'assuefazione". Decine i negozi dell'area a rischio chiusura. Attesa per la decisione FDA