Il registratore più piccolo del mondo è un batterio

| L'ha ottenuto dagli scienziati ottenuto in laboratorio dagli scienziati della Columbia University Medical Center

+ Miei preferiti
Il registratore più piccolo del mondo è un batterio modificato con la tecnica che 'taglia e incolla' il Dna, la Crispr. Potrà essere utilizzato come sensore ambientale o per la diagnosi di malattie. Il risultato, ottenuto dalla Columbia University Medical Center (CUMC) e pubblicato sulla rivista Science, getta le basi per una nuova generazione di tecnologie che utilizzano i batteri come sensori sia in campo medico che nel controllo ambientale. 
Il batterio su cui hanno lavorato i ricercatori è uno dei più comuni, l'Escherichia coli. "Introdotti nel corpo di un individuo, i batteri-registratore potrebbero essere in grado di memorizzare i cambiamenti che subiscono nel tratto digestivo, offrendo una visione senza precedenti di fenomeni precedentemente inaccessibili", osserva Harris Wang del CUMC, principale autore dello studio. Altre applicazioni potrebbero includere le rilevazioni ambientali e studi in ecologia e microbiologia, in cui i batteri potrebbero monitorare cambiamenti altrimenti invisibili. 
I ricercatori hanno creato questo 'registratore' di dati microscopici sfruttando la tecnica taglia-incolla del Dna, la Crispr-Cas, una tecnica che permette di 'riscrivere' uno o più geni proprio come si fa correggendo delle bozze. Per farlo, hanno modificato la sequenza di informazione genetica esterna ai cromosomi e caratteristica dei batteri, chiamata plasmide, che contiene sequenze geniche non essenziali alla vita della cellula.

Salute
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Femmine trattate con radiazioni a bassa intensità, crollo immediato della diffusione del letale insetto da due isole cinesi durante una sperimentazione. Emergenza Dengue e malaria nelle Filippine
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Una ricerca della Lancaster University lancia un allarme globale: miliardi di particelle inquinanti nel cuore e nel cervello anche dei giovanissimi. Potranno causare malattie cardiopatiche e altre patologie
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
L’approvazione in tempi record di un nuovo farmaco antidepressivo sotto forma di spray nasale ha acceso la curiosità dei media, che hanno scoperto il nome del principale sponsor: Donald Trump
La 'morte silente' uccide un altro atleta
La
La morte del 27enne giocatore di baseball Tyler Skaggs, trovato morto in un hotel dopo una partita, ricorda la tragica fine del capitano della Fiorentina Dario Astori. Inchiesta esclude suicidio. In lutto il mondo dello Sport USA
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
La denuncia del sindacato Anaao-Assomed: "In pericolo la salute dei pazienti". Arrivano sostituti pagati a gettone che non sanno nemmeno parlare in italiano. Tra scandali e indifferenza
E dopo i vegani ecco i 'respiriani'
E dopo i vegani ecco i
Una 25enne di Minneapolis afferma di nutrirsi "soprattutto di aria", concedendosi solo succhi di frutta e cibi liquidi. Non mangia alimenti solidi, "se non durante le feste con gli amici". Migliaia di seguaci
UK: allarme epidemia
UK: allarme epidemia
Dodici persone sono morte e altre 32 infettate dall’iGAS, un violento streptococco che si trasmette anche solo con il contatto casuale. La cura antibiotica efficace se assunta ai primi sintomi: l’allarme lanciato dalle autorità dell’Essex