La prima vittima di Netflix

| Un giovane indiano ha chiesto aiuto ai medici: per sei mesi ha chiuso i ponti con la realtà, dedicando tutto il suo tempo alle serie tivù

+ Miei preferiti
Alcuni esperti americani avevano lanciato l’allarme in tempi non sospetti: gli effetti della sovraesposizione da “Netflix” non sono molto diversi da quelli di alcune sostanze stupefacenti. In gergo si chiama “Binge Watching”, ed è la compulsiva tendenza che spinge a dedicare sempre più tempo a serie tivù che possono essere seguite sempre e dovunque, su qualsiasi tipo di dispositivo. Un vero tunnel capace di creare dipendenze che fino a poco tempo fa si pensava sarebbero arrivate in u  futuro prossimo.

Ma in realtà, un precedente c’è già: nei giorni scorsi, un 26enne indiano si è rivolto allo “Shut” (Service for Healthy Use of Technology), dipartimento del “National Institute of Mental Health and Neurosciences” di Bangalore, nello stato del Karnataka, in India. L’uomo ha chiesto aiuto all’equipe medica, raccontando di aver raggiunto uno stadio di dipendenza da Netflix ormai da livelli allarmanti: disoccupato, per più di sei mesi è caduto nella ragnatela del canale che distribuisce online film e serie tivù, tagliando fuori ogni contatto con la realtà.

Niente più amici, fidanzate e ricerca di lavoro: solo e soltanto abbuffate di serie, in preda ad una voracità che pretendeva sempre più tempo.

Manoj Kumar Sharma, lo psicologo a capo della clinica, ha parlato di un’esposizione che difficilmente scendeva a meno di sette ore al giorno, capace di fargli dimenticare i problemi e ritrovare piacere e serenità. A lungo andare, la dipendenza da Netflix gli ha causato problemi al ritmo del sonno, affaticamento della vista e un diffuso senso di spossatezza.

Netflix è un’idea di Reed Hastings e Marc Randolph nata nel 1997 a Scotts Valley, in California. Nel 2013 ha ampliato l’offerta con produzioni originali per il cinema e la televisione. Attualmente è accessibile in tutto il mondo, ad eccezione di Cina, Corea del Nord e Siria.

Salute
UK, ogni 7 giorni 40 morti di overdose
UK, ogni 7 giorni 40 morti di overdose
Livelli record in Scozia, Galles e Inghilterra. In pochianni un'impennata senza precedenti. Colpa anche del taglio dei servizi decisi dal governo e dall'ondata di nuove sostanze letali sul mercato
Morbillo, epidemia globale in aumento
Morbillo, epidemia globale in aumento
Nuovi focolai della malattia si registrano in tutto il mondo, l'oma ora lancia l'allarme. "Sistemi sanitari in crisi e decesso in aumento". Dati mai così gravi dal 2006. In calo solo dove ci sono state campagne di vaccinazioni
UK, donne in menopausa in allarme
UK, donne in menopausa in allarme
Una crisi nella fornitura di cure ormonali sta gettando la preoccupazione in circa 200mila donne
USA: 14 giovani intossicati da e-cigarette
USA: 14 giovani intossicati da e-cigarette
È il totale dei ricoveri avvenuti in due stati confinanti, Wisconsin e Illinois: le autorità alzano la soglia di attenzione verso le sigarette elettroniche, i produttori si difendono: liquidi acquistati non in centri autorizzati
Dengue, dall'Asia in tutto il mondo
Dengue, dall
La specie di zanzara che trasmette il virus per i cambiamenti climatici potrebbe invadere anche aree sinora non contaminate. In Bangladesh 1000 casi in un giorno, nelle Filippine è emergenza nazionale. Primi casi in Italia
Una nuova vagina ma di pelle di pesce
Una nuova vagina ma di pelle di pesce
"La procedura prevede una vagina anatomica e funzionale mediante un intervento semplice", dice il chirurgo brasiliano Leonardo Bezerra, autore dell'intervento. Ora una 17enne brasiliana anni potrà avere una vita normale
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Femmine trattate con radiazioni a bassa intensità, crollo immediato della diffusione del letale insetto da due isole cinesi durante una sperimentazione. Emergenza Dengue e malaria nelle Filippine
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro