Le malattie reumatiche tra le cause di tumore

| lavori del V° Convegno torinese sugli approcci interdisciplinari in Reumatologia, che quest'anno tratterà del rapporto che lega le malattie reumatiche e neoplastiche

+ Miei preferiti
Sull'onda del claim "Don't Delay Connect Today", con cui si apre oggi la Giornata Mondiale delle malattie reumatiche, il Direttore della Reumatologia dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, Enrico Fusarodomani alle 11 darà il via ai lavori del V° Convegno sugli "Approcci interdisciplinari in reumatologiaReumatologia e malattie neoplastiche", nelle sala congressuale dell'NH Torino Lingotto Tech, che si concluderà il 14 ottobre. Gli esperti faranno luce su una delle possibili complicanze delle 150 patologie con cui hanno a che fare: le malattie neoplastiche. «Aumentare la consapevolezza di tutti i cittadini sulle malattie reumatiche è importante: la diagnosi precoce, infatti, è lo strumento che più di tutti ci permette di intervenire tempestivamente sui meccanismi, che, se trascurati, possono degenerare anche in problematiche di tipo oncologico», sostiene il dottor Fusaro. 

 In Italia sono più di 5milioni i malati reumatici, quasi l'8,5% dei cittadini. In tutto il Piemonte, le persone coinvolte sono circa 365.000, mentre nella sola città di Torino sono circa 190.000 gli interessati da una di queste patologie. Che, ricorda il dottor Enrico Fusaro, «molto spesso, sono ammantate da falsi mitiQuello più in voga è che riguardino solo le persone avanti con gli anni, mentre sappiamo essere tanti i giovani che ne sono colpiti, compromettendo più o meno seriamente la loro vita lavorativa e di relazione. Un'altra credenza diffusa è che siano solo a carico delle articolazioni, ma anche questa è da sfatare: le malattie reumatiche sono sistemiche, interessano tutto l'organismo e non solo una parte del corpo, e possono avere più comorbilità, ossia complicanze dovute ad altre malattie correlate alle prime», afferma il dottor Fusaro. 

 Trascurare i sintomi dolorosi, o credere che in qualche modo passeranno da soli grazie all'aiuto di qualche antidolorifico o antinfiammatorio, quindi, è un errore da evitare. «Con queste malattie autoimmuni ed infiammatorie, purtroppo, non possiamo parlare di una vera e propria prevenzione. Possiamo, certo, suggerire di adottare uno stile di vita sano, che comprenda un'alimentazione adeguata ed una regolare attività fisica e sottolineare ancora una volta che attendere che si risolvano non è una scelta saggia», continua il Direttore della Reumatologia delle Molinette della Città della Salute, che al suo interno ha aperto un Ambulatorio dedicato alla Diagnosi Precoce dell'Artrite Reumatoide. «Avere una diagnosi precoce consente di agire tempestivamente con i farmaci sulle infiammazioni, riducendo così sia i rischi a carico delle articolazioni e, nel caso delle connettiviti quali il Lupus, anche delle complicanze sugli organi interni. Spegnendo poi l'attività infiammatoria si abbassa il rischio di molte complicazioni, tra cui quelle tumorali», conclude il dottor Fusaro. 

Salute
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Una ricerca della Lancaster University lancia un allarme globale: miliardi di particelle inquinanti nel cuore e nel cervello anche dei giovanissimi. Potranno causare malattie cardiopatiche e altre patologie
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
L’approvazione in tempi record di un nuovo farmaco antidepressivo sotto forma di spray nasale ha acceso la curiosità dei media, che hanno scoperto il nome del principale sponsor: Donald Trump
La 'morte silente' uccide un altro atleta
La
La morte del 27enne giocatore di baseball Tyler Skaggs, trovato morto in un hotel dopo una partita, ricorda la tragica fine del capitano della Fiorentina Dario Astori. Inchiesta esclude suicidio. In lutto il mondo dello Sport USA
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
La denuncia del sindacato Anaao-Assomed: "In pericolo la salute dei pazienti". Arrivano sostituti pagati a gettone che non sanno nemmeno parlare in italiano. Tra scandali e indifferenza
E dopo i vegani ecco i 'respiriani'
E dopo i vegani ecco i
Una 25enne di Minneapolis afferma di nutrirsi "soprattutto di aria", concedendosi solo succhi di frutta e cibi liquidi. Non mangia alimenti solidi, "se non durante le feste con gli amici". Migliaia di seguaci
UK: allarme epidemia
UK: allarme epidemia
Dodici persone sono morte e altre 32 infettate dall’iGAS, un violento streptococco che si trasmette anche solo con il contatto casuale. La cura antibiotica efficace se assunta ai primi sintomi: l’allarme lanciato dalle autorità dell’Essex
San Francisco, bannate le e-cigarette
San Francisco, bannate le e-cigarette
Le autorità sanitarie: "Danneggiano il cervello dei giovani abituandoli all'assuefazione". Decine i negozi dell'area a rischio chiusura. Attesa per la decisione FDA