Medico uccide 25 pazienti con il Fentanil

| Omicidi di massa in un ospedale dell'Ohio. Lui si difende: "Volevo solo lenire le loro sofferenze". Ma alcuni pazienti non erano malati terminali. Scoperto da un farmacista per le sue continue richieste di anti-dolorifici. Piaga oppioidi

+ Miei preferiti

Un medico dell'Ohio e' stato accusato di omicidio per la morte di 25 pazienti causata da overdose di antidolorifici a base di potenti dose di oppioidi. William Husel, 43enne impiegato dal 2015 al 2018 presso il Mount Carmel Health System, nell'area della città di Columbus, era in servizio da anni aò Mount Carmel Health System; una commissione interna ha scoperto che il medico aveva ordinato dosi di farmaci eccessive e potenzialmente letali di oppioidi a 29 pazienti nel corso degli anni, inclusi 5 le cui condizioni potevano ancora migliorare.

  “Uno dei più grandi casi di omicidi di massa nella storia dell’Ohio, dopo che un medico è stato accusato mercoledì di aver ucciso 25 persone in quattro anni prescrivendo dosi fatali di fentanil, un potente oppioide, a pazienti in terapia intensiva negli ospedali di Columbus e dintorni”, scrive il NYT. Husel si è dichiarato non colpevole alla sua prima comparsa in tribunale, e un magistrato ha fissato la cauzione a 1 milione di dollari. Le autorità non hanno descritto un motivo nel caso.

Il suo avvocato ha affermato in aula che il suo cliente ha cercato di dare conforto ai moribondi, non di ucciderli. "Posso assicurarvi che non c'è mai stato un tentativo di eutanasia da parte del Dr. Husel", ha detto l'avvocato Richard Blake mercoledì, mentre il suo cliente si è consegnato alla polizia di Colombo.

Husel, che aveva lavorato per il Mount Carmel Health System dal 2013, è stato licenziato a dicembre; la commissione medica statale ha poi sospeso la sua licenza di pratica. Un farmacista aveva avvertito le autorità ospedaliere che il dottor Husel stava prescrivendo alte dosi di fentanil ai pazienti, in alcuni casi prevalendo sui protocolli dell'ospedale per il farmaco.

Mount Carmel ha iniziato un'indagine interna e ha trovato 35 casi trattati dal Dr. Husel sospetti; è seguita un'indagine penale.

Il fentanil è uno degli oppiacei più potenti mai sviluppati - è da 50 a 100 volte più potente della morfina, secondo i Centers for Disease Control L'abuso di antidolorifici oppiacei è un problema diffuso con conseguenze mortali. Dal 1999 al 2017, quasi 218.000 americani sono morti per cause legate agli oppiacei da prescrizione. In aprile, i pubblici ministeri federali hanno accusato decine di professionisti del settore medico in sette stati, tra cui l'Ohio, con schemi per distribuire illegalmente milioni di pillole antidolorifiche. Ma il caso del dottor Husel è diverso. Non è accusato di facilitare consapevolmente l'abuso di oppiacei da parte dei pazienti. Le persone accusate di aver ucciso erano spesso inconsapevoli o gravemente malate e forse non sapevano nulla di quello che stava facendo, hanno precisato le autorità. "Era tutto fatto si nascosto", ha detto Gerald Leeseberg, un avvocato colombiano che rappresenta 17 famiglie che hanno fatto causa al Mount Carmel per le morti dei pazienti che il dottor Husel è accusato di aver causato.

 

Salute
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Femmine trattate con radiazioni a bassa intensità, crollo immediato della diffusione del letale insetto da due isole cinesi durante una sperimentazione. Emergenza Dengue e malaria nelle Filippine
Filippine: allarme per la febbre dengue
Filippine: allarme per la febbre dengue
Oltre 100mila casi accertati e quasi 500 decessi hanno fatto scattare l’allarme lanciato dalle autorità sanitarie. Secondo l’OMS, la zanzara Aedes potrebbe spostarsi e colpire diverse altre zone del mondo
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Gli operatori telefonici non sempre capiscono quanto il malato è grave: catena di morti in UK
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Bagni in mare, muore divorato da batterio carnivoro
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Smog, i veleni nei cuori dei bambini
Una ricerca della Lancaster University lancia un allarme globale: miliardi di particelle inquinanti nel cuore e nel cervello anche dei giovanissimi. Potranno causare malattie cardiopatiche e altre patologie
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
Il caso Esketamina, droga o antidepressivo?
L’approvazione in tempi record di un nuovo farmaco antidepressivo sotto forma di spray nasale ha acceso la curiosità dei media, che hanno scoperto il nome del principale sponsor: Donald Trump
La 'morte silente' uccide un altro atleta
La
La morte del 27enne giocatore di baseball Tyler Skaggs, trovato morto in un hotel dopo una partita, ricorda la tragica fine del capitano della Fiorentina Dario Astori. Inchiesta esclude suicidio. In lutto il mondo dello Sport USA
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
"Neo-laureati in Pronto Soccorso? Una follia"
La denuncia del sindacato Anaao-Assomed: "In pericolo la salute dei pazienti". Arrivano sostituti pagati a gettone che non sanno nemmeno parlare in italiano. Tra scandali e indifferenza
E dopo i vegani ecco i 'respiriani'
E dopo i vegani ecco i
Una 25enne di Minneapolis afferma di nutrirsi "soprattutto di aria", concedendosi solo succhi di frutta e cibi liquidi. Non mangia alimenti solidi, "se non durante le feste con gli amici". Migliaia di seguaci
UK: allarme epidemia
UK: allarme epidemia
Dodici persone sono morte e altre 32 infettate dall’iGAS, un violento streptococco che si trasmette anche solo con il contatto casuale. La cura antibiotica efficace se assunta ai primi sintomi: l’allarme lanciato dalle autorità dell’Essex