No Vax perseguitano madre pro-vaccini

| Alice Pignatti ha creato la pagina FB "Io Vaccino", che ha già 70 mila followers. Insulti, minacce a lei e alla famiglia, fotomontaggi per irriderla. Una campagna d'odio su cui indaga la polizia postale

+ Miei preferiti

L'Adn Kronos racconta una storia che dire inquietante è poco: "Minacce di morte, insulti ai figli e alla famiglia, persecuzione sui social, fotomontaggi con il suo viso 'truccato' da Hitler, insinuazioni su favoritismi ottenuti per la carriera". E' quanto ha dovuto affrontare Alice Pignatti, fondatrice di 'Io vaccino' community dedicata alla prevenzione che si è battuta per promuovere le vaccinazioni e che per prima ha proposto, nel 2015, l'obbligo vaccinale per i bambini iscritti all'asilo nido. Un gruppo nato dopo una dura vicenda personale: la malattia della figlia neonata, colpita da pertosse e ricoverata a lungo. Oggi la bambina sta bene, ma da quell'esperienza si è sviluppato, sin dall'inizio, un impegno civile che non si arresta, nonostante i duri attacchi subiti".

Spiega all'Adnkronos Salute Alice Pignatti: "Sono stata letteralmente massacrata da una macchina dell'odio e del fango messa in moto dagli antivax. Non è stato risparmiato nessun aspetto della mia vita. Un esempio: faccio il grafico pubblicitario. Ho partecipato ad un bando della Regione Emilia sulla comunicazione delle vaccinazioni e l'ho vinto. Questo ha scatenato una serie di insinuazioni su presunti favoritismi nei miei confronti con una manipolazione delle informazioni molto aggressiva. Si è scatenata una bagarre che ha messo in secondo piano tutto il lavoro fatto, che è stato davvero importante".  La storia di Alice e di "Io vaccino" è cominciata quando la sua bambina, a 40 giorni, ha contratto la pertosse, un contagio avvenuto forse attraverso il fratellino maggiore, che frequentava l'asilo. La bambina era troppo piccola per esser vaccinata e la mamma non sapeva che, per proteggerla, lei stessa avrebbe potuto vaccinarsi durante la gravidanza, trasmettendo gli anticorpi al feto attraverso la placenta. "Abbiamo passato lunghi mesi in ospedale. E' stata dura ma ne siamo venute fuori", ricorda Alice che, dopo le dimissioni della sua bambina, ha raccontato la storia su un gruppo Facebook. "Ero molto arrabbiata. Volevo fare qualcosa - aggiunge - per arginare l'ondata di disinformazione suoi vaccini, allora insistente". A questo punto "insieme a un pediatra abbiamo scritto una petizione on line per chiedere l'obbligo vaccinale a scuola. Insomma quello che poi è diventato un progetto di legge , con il decreto Lorenzin", ricorda.  Dopo l'appello nasce anche la pagina Facebook 'Io Vaccino' e il gruppo approda sui canali social "allora completamente scoperti. Con il tempo - dice Alice - tutto questo si è evoluto. La pagina, oggi seguita da 70 mila persone, ha dato vita ad un'associazione. La nostra è stata la prima pagina in Italia a favore delle vaccinazioni. Piano piano abbiamo avuto la collaborazione di molti medici per migliorare le informazioni sulle vaccinazioni, in modo da avere sia un approccio emotivo con i genitori che parlano ad altri genitori, sia scientifico e tecnico".  

 

 

Salute
Vaping, ottavo morto in USA
Vaping, ottavo morto in USA
I medici del Missouri convinti che le particelle del vaping possano danneggiare in modo grave i polmoni e sono in corso studi per confermare la diagnosi. Dati molto preoccupanti dalla sperimentazione animale. L'uomo aveva 40 anni
Gli 'attacchi sonori ' danneggiano il cervello
Gli
Studio cubano sul personale diplomatico esposto ad attacchi attraverso la diffusione di suoni e onde. Scoperte mutazioni "importanti" ma la scienza non ha ancora una risposta definitiva. I casi in Cina e Russia
Cibo-veleno in ospedale: 5 morti
Cibo-veleno in ospedale: 5 morti
Scandalo in UK, negli ospedali pubblici ritirati panini e insalate contaminati dalla listeria prodotti dalla società The Good Food Chain. Vittime pazienti debilitati. Timori anche in Italia, sequestrati formaggi di "Latteria Soresina"
Vaccini fantasma, processo all'infermiera
Vaccini fantasma, processo all
Non avrebbe inoculato i vaccini contro morbillo e pertosse a decine di bambini che infatti risultano senza immunizzazione. Il caso a Treviso. Lei: Tutto falso, i bambini li ho vaccinati tutti, non sono No Vax"
Protesi al seno, rischio cancro: donna muore a Roma, sospetti su impianti testurizzati
Protesi al seno, rischio cancro: donna muore a Roma, sospetti su impianti testurizzati
La denuncia di Report. Intervento 12 anni fa, decesso in autunno. Ma solo a febbraio la documentazione è stata trasmessa al ministero della Salute. In Francia già ritirate le protesi Allergan. I dubbi degli esperti e le statistiche italiane
Regno Unito, terrore Candida Auris
Regno Unito, terrore Candida Auris
Il fungo giapponese che devasta la pelle identificato dieci anni in Giappone, scoperto in 25 ospedali inglesi con 276 casi accertati. Già otto i morti ma potrebbero essere di più. Resiste ai farmaci, si propaga velocemente
Depressione post-partum addio
Depressione post-partum addio
Dagli Stati Uniti arriva un nuovo antidepressivo che riduce i pericolosi effetti della sindrome che colpisce una nuova mamma ogni nove. A breve dovrebbe essere approvato anche nella UE
New York, guerra contro gli oppiodi
New York, guerra contro gli oppiodi
Clamorosa protesta alla Guggenheim, attivisti bloccano gli ingressi del museo per denunciare i finanziamenti della farmaceutica Purdue Pharmas che produce l'Oxycontin, un antidolorifico. Ogni giorno 200 morti per overdose
Paladina No Vax uccisa da influenza e meningite
Paladina No Vax uccisa da influenza e meningite
La triste storia della giornalista e conduttrice tv Bre Payton, 26 anni, che conduceva su siti e media di estrema destra una compagna contro le vaccinazioni "opera del diavolo". Stroncata da virus H1N e da una meningite
Arriva il Krokodil, la droga che divora la pelle
Arriva il Krokodil, la droga che divora la pelle
Provoca cancrena e colora i tessuti con macchie nere e verdi, da qui il nome Krokodil. Costa poco e si produce in casa. Nome tecnico desomorfina. Nata in Russia, primi casi in Inghilterra