Obesity Day, quello che c'è da sapere per non diventare un extra-large

| Oggi dalle 9 alle 16 incontro con i cittadini in una sala vicina all'Aula Carle dell'ospedale Maurizio

+ Miei preferiti
L'ospedale Mauriziano di Torino partecipa alla campagna nazionale "Obesity Day". Oggi dalle ore 9 alle ore 16, presso l'ospedale Mauriziano di Torino, la Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica (diretta dalla dottoressa Anna Demagistris) sarà a disposizione dei cittadini. Sarà attivo un punto di incontro nell'area adiacente l'Aula Carle. Saranno presenti medici dietologi, dietisti, allievi del corso di laurea in Dietistica dell'Università di Torino.

Sarà possibile rilevare i parametri del peso, dell'altezza e della circonferenza dell'addome per stabilire l'adeguatezza del peso corporeo e saranno fornite informazioni sull'alimentazione e sullo stile di vita utilizzando l'opuscolo informativo " le dieci cose da fare non fare, dire o non dire, per prendere nel verso giusto una dieta". Verrà inoltre proposto un questionario sulle conoscenze ed abitudini alimentari. 

L'ADI, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ha promosso per il 10 ottobre una giornata nazionale di sensibilizzazione nei confronti del sovrappeso e dell'obesità. Il tema per l'edizione del 2017 è "Salute InForma, Dieta Mediterranea Regionale". 

L'Obesity day 2017 si pone come obiettivo quello di pubblicizzare l'identità e le diversità dei sistemi alimentari regionali. Recuperare e mantenere la biodiversità agraria e la diversità degli animali d'allevamento è fondamentale nel garantire la vita dell'essere umano sulla Terra. 

In Piemonte, secondo lo studio PASSI, il 30% degli abitanti sono sovrappeso ed il 10% sono obesi. Ne sono più colpiti i maschi e le persone con un'età compresa tra i 50 ed i 70 anni. Il cardine della prevenzione e della terapia dell'obesità è un equilibrio alimentare accompagnato da uno stile di vita attivo che preveda la pratica di  almeno 150 minuti di attività fisica alla settimana.

Il compito delle Strutture di Dietetica e Nutrizione Clinica del Servizio Sanitario Nazionale è di garantire ad ogni utente un intervento adeguato dal punto di vista nutrizionale, volto a prevenire e curare situazioni patologiche anche gravi, legate allo stato di nutrizione, per le quali sia stata dimostrata un'efficacia dell'intervento nutrizionale. 


Salute
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Individuato un nuovo ceppo dell’Hiv
Per la prima volta, in quasi due decenni, un team di scienziati ha individuato una nuova famiglia del virus. “Niente panico, ma la battaglia non è ancora vinta”, commentano gli esperti
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
Inghilterra, farmaci contro l’overdose distribuiti per strada
I dati statistici di morti per droga sono così drammatici impietosi da aver convinto l’Inghilterra a varare una fase di test per la distribuzione per le strade di farmaci che contrastano l’overdose
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Troppi neonati in crisi di astinenza da droghe
Un fenomeno allarmante che fa registrare casi in tutta Italia, ma molto difficile da affrontare. Le stime della Società Italiana di Neonatologia
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
Johnson & Johnson ritira 33mila confezioni di talco
L’agenzia di controllo federale FDA ha accertato la presenza di amianto in una confezione di talco per bambini. L’indagine partita da 13mila denunce di consumatori
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Nuova batosta per la Johnson & Johnson
Dopo i 572 milioni pagati per la crisi degli oppiacei, un tribunale di Philadelphia ha condannato al pagamento di 8 miliardi di dollari ad un giovane a cui è cresciuto il seno per colpa di un farmaco
È esplosa la psicosi “ranitidina”
È esplosa la psicosi “ranitidina”
Il ritiro di alcuni farmaci in commercio e l’ordine dell’agenzia europea di verificare i contenuti di tutti quelli in vendita ha avuto un effetto dirompente, aumentato dalla presenza di falsi elenchi messi in rete
Crescono le vittime delle e-cig
Crescono le vittime delle e-cig
Nove morti e più di 500 fra malori e problemi respiratori, mentre gli esperti non riescono a individuare la sostanza che sta lentamente scatenando un’epidemia
Il batterio le ha divorato il cervello
Il batterio le ha divorato il cervello
Morta una bimba di 10 anni in Texas, il batterio Naegleria Fowleri le è entrato ndalle narici dopo un bagno in un fiume e in pochi giorni l'ha uccisa. Decine i casi analoghi
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Gli esperti: il mondo rischia una pandemia
Lo scoppio di una malattia simil-influenzale potrebbe uccidere 80 milioni di persone in tutto il mondo in meno di due giorni. Lo dice un report di esperti che lancia l’allarme: il dovrebbe prepararsi
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Le Filippine in allarme per un’epidemia di dengue
Dopo 146mila casi e 622 morti accertate da gennaio a oggi, le autorità hanno proclamato l’allarme nazionale: colpite sette delle 17 regioni del paese asiatico