Ortopedia, la Cina scopre il know-how torinese

| Cinque medici provenienti da diverse da oggi ospiti della Officina Ortopedica del Maria Adelaide

+ Miei preferiti
Rimarranno in città fino a giovedì 2 novembre cinque tecnici ortopedici cinesi provenienti da differenti aziende del Paese. Ciò che ha spinto Nan Xiaofeng e colleghi a volare nel capoluogo piemontese è un particolare software per l'ortopedia, il Rodin4D, in grado di progettare corsetti e protesi su misura senza ricorrere al calco in gesso, procedura invasiva e a volte difficile da attuare sui pazienti con disabilità più gravi. Questo software, invece, permette di trasformare una webcam collegata a un tablet in uno scanner che digitalizza le misure del corpo, riducendo notevolmente tempo, costi ed errori. 

Rodin4D, una volta messo in commercio, è stato adottato fin da subito da Alessio e Roberto Ariagno, tecnici dell'Officina Ortopedica Maria Adelaide, che hanno visto il grande potenziale dello strumento. Questa lungimiranza ha permesso all'azienda di maturare nel corso degli anni un know how d'eccellenza, ricercato anche fuori dal Continente. L'approfondita conoscenza del software e del suo funzionamento, possibile anche grazie al dialogo con l'azienda sviluppatrice, la Group Lagarrigue, e con il medico che ha contribuito alla realizzazione del programma, il Dott. Chêneau, da cui arrivano le direttive per l'utilizzo, mette adesso Alessio e Roberto nelle condizioni di utilizzarlo con massimi risultati. 

È stato proprio il Dott. Chêneau oltre un anno fa a mettere in contatto la Xiaofeng's Spinal Orthotics Workshop con Roberto e Alessio. Il dottore francese, pioniere dell'ortopedia digitalizzata, ha indicato l'Officina Maria Adelaide come una delle migliori aziende al mondo nell'utilizzo di Rodin4D per la realizzazione del suo corsetto su misura. Così la delegazione di ortopedici orientali ha deciso di volare a Torino per imparare dal team dell'Officina l'utilizzo del software, il più diffuso al mondo per la realizzazione di questo genere di protesi, ponendo le basi per una fruttuosa sinergia fra le due realtà.

www.officine-ortopediche.it 

Officina Ortopedica Maria Adelaide nasce intorno agli anni '50 come officina ortopedica dell'ospedale chirurgico ortopedico Regina Maria Adelaide di Torino e comincia la sua attività di costruzione di tutori per pazienti affetti da Poliomielite.

Tra gli anni '70-‘80 l'Azienda amplia il suo campo operativo e comincia a dedicarsi alla cura della scoliosi e del dorso curvo con corsetti ortopedici, collaborando con i più importanti centri italiani e introducendo in Italia nuovi prodotti nel campo della protesica. 

Negli anni '90 entra anche nel mercato degli ausili (carrozzine manuali ed elettroniche) offrendo un servizio completo con la disponibilità di diversi modelli e marche negli showroom.

Nel 1995 è la prima Azienda che sceglie di sperimentare l'innovativo sistema CAD CAM specifico per il settore ortopedico, tecnologia che ha introdotto una serie di rilevanti vantaggi nella realizzazione degli apparecchi orto protesici, riducendone tempi e costi di fabbricazione grazie anche all'utilizzo di stampanti 3D. Dal 1998 Officina Ortopedica Maria Adelaide è certificata da Det Norske Veritas per la produzione e vendita di protesi e ortesi ortopediche.


Salute
Morbillo, ragazza contagia anche Disneyland
Morbillo, ragazza contagia anche Disneyland
Allarme sanitario: a rischio chi è entrato in contatto con l'adolescente neozelandese che ha visitato le mete più popolari della California, Universal Studios compresi. La pubblicità dei NO VAX ha causato una grave epidemia di morbillo
Vaping, primo morto per intossicazione
Vaping, primo morto per intossicazione
Sedici Stati USA hanno segnalato 163 casi di persone ricoverate in ospedale per gravi problemi respiratori e cardiaci. Nessuno dei produttori sotto accusa, forse una partita di cartucce difettose. Ora c'è una vittima, in Illinois
Morire per un corpo scultoreo
Morire per un corpo scultoreo
Tanti americani vanno nelle cliniche della Repubblica Domenicana per complicate operazioni estetiche ma 12 pazienti sono morti. Il corpo a forma di bottiglia di Coca Cola, sogno di molte donne. Ma i rischi sono alti
UK, ogni 7 giorni 40 morti di overdose
UK, ogni 7 giorni 40 morti di overdose
Livelli record in Scozia, Galles e Inghilterra. In pochianni un'impennata senza precedenti. Colpa anche del taglio dei servizi decisi dal governo e dall'ondata di nuove sostanze letali sul mercato
Morbillo, epidemia globale in aumento
Morbillo, epidemia globale in aumento
Nuovi focolai della malattia si registrano in tutto il mondo, l'oma ora lancia l'allarme. "Sistemi sanitari in crisi e decesso in aumento". Dati mai così gravi dal 2006. In calo solo dove ci sono state campagne di vaccinazioni
UK, donne in menopausa in allarme
UK, donne in menopausa in allarme
Una crisi nella fornitura di cure ormonali sta gettando la preoccupazione in circa 200mila donne
USA: 14 giovani intossicati da e-cigarette
USA: 14 giovani intossicati da e-cigarette
È il totale dei ricoveri avvenuti in due stati confinanti, Wisconsin e Illinois: le autorità alzano la soglia di attenzione verso le sigarette elettroniche, i produttori si difendono: liquidi acquistati non in centri autorizzati
Dengue, dall'Asia in tutto il mondo
Dengue, dall
La specie di zanzara che trasmette il virus per i cambiamenti climatici potrebbe invadere anche aree sinora non contaminate. In Bangladesh 1000 casi in un giorno, nelle Filippine è emergenza nazionale. Primi casi in Italia
Una nuova vagina ma di pelle di pesce
Una nuova vagina ma di pelle di pesce
"La procedura prevede una vagina anatomica e funzionale mediante un intervento semplice", dice il chirurgo brasiliano Leonardo Bezerra, autore dell'intervento. Ora una 17enne brasiliana anni potrà avere una vita normale
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Zanzare rese infertili, piaga spazzata via
Femmine trattate con radiazioni a bassa intensità, crollo immediato della diffusione del letale insetto da due isole cinesi durante una sperimentazione. Emergenza Dengue e malaria nelle Filippine