Noemi denunciata, la Vanoni sbrocca

| Il Festival sull’orlo di una crisi di nervi: come se non bastasse l’incursore della prima sera, la stampa insorge contro la decisione di perdonare Meta e Moro. E siamo ancora lontani dalla finale…

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Una valeriana alla sera non basta più: a Sanremo servono autobotti di ansiolitici. L’irruzione sul palco della prima sera da parte di Giovanni Civita, 51enne sanremese senza neanche un passato nei corpi speciali, ha messo in crisi un sistema che a vederlo da fuori, neanche alla Casa Bianca.

C’è la “zona rossa” di avvicinamento all’Ariston: serve un pass, radiografia al metal detector, borse e zaini aperti e finalmente via libera. Dopo l’altra sera, è facile supporre, l’ordine è stato di serrare le file: da lì senza pass non passa neanche il Papa.

A farne le spese è stata Noemi la rossa, che nel tentativo di entrare nella zona altrettanto rossa senza un pass, si è imbattuta in un inflessibile agente modello Alberto Sordi ne “il vigile”. Così Veronica Scopelliti, in arte Noemi, ha tentato di entrare da una porta d’uscita, e per di più senza neanche un pass. Ma si è trovata davanti un agente della “security” che non ha voluto sentire ragioni, invitandola a cercare il pertugio giusto da dove entrare. Sarebbe finita qui, se Noemi, allontanandosi, non si fosse fatta scappare una poco felice definizione dell’agente, che ha richiamato la cantante e preteso di identificarla. Com’è finita? Noemi si è beccata una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale.

Da un’altra parte, nelle stesse ore, l’eterna Vanoni ha perso le staffe durante un’intervista. Alla domanda “il Festival è di destra o di sinistra?”, la divina si è alzata, commentando che un festival non è di qua e neanche di là. È musica e basta.

Per finire con il caso che tiene banco dall’inizio, quello del duo miracolato Meta-Moro. Alla notizia dell’assoluzione da parte dei legali Rai, in sala stampa si è scatenato il putiferio. E i due, attesi nel pomeriggio in una conferenza stampa, hanno declinato l’invito.

SANREMO 2018
Tim fa ballare milletrecento robot ed entra nel Guinness
Tim fa ballare milletrecento robot ed entra nel Guinness
Nel Festival lo spot su Ra1 in cui i robot danzeranno per 90 secondi. Li controlla un unico smartphone collegato alla rete Tim, sulla colonna sonora "Another day of Sun". Battuto record cinese
Sanremo highlights
Sanremo highlights
Mentre sul Festival si spengono le luci, c'è ancora il tempo per una carrellata di immagini raccolte nei cinque giorni di Sanremo. Con un piccolo spazio anche all'ultimo mistero...
“Baglionissima” come da previsioni: vincono Meta e Moro
“Baglionissima” come da previsioni: vincono Meta e Moro
Il Festival a immagine e somiglianza del sor Claudio mantiene le promesse, mandando sul podio i favoriti. Secondi Lo Stato Sociale, terza Annalisa
Sanremo hot, il Festival delle scollature
Sanremo hot, il Festival delle scollature
Quella sfacciata di Noemi, e quella discretamente sexy di Michelle: basta questo, per regalare picchi agli ascolti
Il Festival? Una roba da ridere
Il Festival? Una roba da ridere
Piccolo viaggio nelle ironie della rete, che hanno preso di mira i tre conduttori, in particolare il colorito cereo e smunto di Claudio Baglioni
Sanremo 2, quelli che le ricantano
Sanremo 2, quelli che le ricantano
Nuove pagelle, prove d’appello e giovani stipati in un angolo. A insegnare a tutti come si fa un duetto ci pensa Sting. Dieci campioni in gara, ma Meta e Moro restano in attesa di giudizio
Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara
Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara
Lo ha deciso l'ufficio legale Rai: una decisione annunciata che non scontenta il popolo del web e manderebbe a casa i probabili vincitori
Sanremo al via: giudizi e pagelle della prima serata
Sanremo al via: giudizi e pagelle della prima serata
Fiorello toglie la serialità, l’irruzione sul palco di uno sconosciuto e poi una lunga serata di brani prevedibili. Tutti pazzi per la ballerina 84enne de “Lo Stato Sociale”
Sanremo e la caccia all’anziano
Sanremo e la caccia all’anziano
Tentano di passeggiare come sempre nelle vie dove svernano, ma per una settimana diventano le prede di televisioni ed emittenti piombate sul Festival da ogni angolo d’Italia
Sanremo 4: the night of duets
Sanremo 4: the night of duets
Primi verdetti del Festival, con Ultimo che arriva primo e l’infilata dei duetti: qualcuno impreziosisce, altri sviliscono, altri ancora meglio dimenticarli in fretta