Sanremo hot/2: scandali in diretta e notti bollenti

| La scollatura dispettosa di Noemi? Quasi nulla, rispetto a ciò che si è visto sul palco in 68 anni di storia. A questo, si aggiungono le rivelazioni piccanti di un costumista

+ Miei preferiti
Il vedo-non vedo di Noemi (http://www.italiastarmagazine.it/sanremo-2018/sanremo-hot-il-festival-delle-scollature-2065), che ancora tiene banco a Sanremo, non è che l’ultima provocazione nella lunga storia del Festival, da 68 anni la settimana che ruba spazio a qualsiasi altro disastro e/o scandalo italiano. Ma la scollatura di Veronica Scopelliti (vero nome di Noemi) ha illustri precedenti e non è che il capitolo più recente di una storia che scorre parallela alle canzoni, ai vincitori e alle polemiche che ogni anno servono a gonfiare il Festival come un soufflé.

Nel 1986, Loredana Berté manda su tutte le furie i benpensanti, presentandosi sul palco con un finto pancione indossato sotto un mini-dress in pelle che non lascia nulla alla fantasia, e alla finta maternità. Un anno esatto, e la gravidanza isterica di Loredana è già un ricordo: a farlo dimenticare ci pensa un’inglesina bionda e un po’ scostante. Si chiama Patsy Kensit (nella foto di apertura), è la voce degli “Eight Wonder”, nonché la futura moglie – nell’ordine – di Jim Kerr dei “Simple Minds” e Liam Gallagher degli “Oasis”, e mentre intona “Will you remember”, non si accorge che una spallina del mini-abito va giù mostrando un seno: l’auditel impazzisce e gli ascolti puntano alle stelle.

Nel 1999 il testimone passa ad Anna Oxa, ai tempi calata nel ruolo di venere inarrivabile: con una noncuranza che fa scattare l’allarme testosterone maschile, lascia maliziosamente che il perizoma interdentale compaia dai pantaloni attillatissimi. È un successo.

Di tette al vento si torna a parlare nel 2006 con Ilary Blasi, che complice una scollatura morbida e profonda, lascia che un seno sfugga agli adesivi, per mostrarsi fino al capezzolo. Totti non gradisce, ma 60 milioni di italiani sì.

E sei anni fa, sulle sacre scale dell’Ariston arriva la mitologica farfallina di Belen Rodriguez: un tatuaggio inguinale, almeno quanto lo spacco che la svela, per poi nasconderla subito dopo. L’Italia lascia stare ogni altra questione e si concentra su un dettaglio: ma Belen avrà avuto o no le mutande? Lei sorride, ammicca, e ancora una volta Sanremo la spunta.

Le notti hot del Festival

È passato quasi nell’indifferenza, una rivelazione hot fatta qualche mese fa da Giovanni Ciacci, esperto di moda e costumista del Festival. Secondo le sue rivelazioni, negli alberghi dove riposano i guerrieri dello share ci sarebbe un grande e sospetto via vai notturno, assicurando di aver visto con i propri occhi davvero di tutto: donne con donne, uomini con uomini, gruppi che si raggruppano. “Per gli addetti ai lavori, Sanremo è come la gita di terza media: una parte della città si trasforma in un club per scambisti”.

Galleria fotografica
Sanremo hot/2: scandali in diretta e notti bollenti - immagine 1
Sanremo hot/2: scandali in diretta e notti bollenti - immagine 2
Sanremo hot/2: scandali in diretta e notti bollenti - immagine 3
Sanremo hot/2: scandali in diretta e notti bollenti - immagine 4
SANREMO 2018
Tim fa ballare milletrecento robot ed entra nel Guinness
Tim fa ballare milletrecento robot ed entra nel Guinness
Nel Festival lo spot su Ra1 in cui i robot danzeranno per 90 secondi. Li controlla un unico smartphone collegato alla rete Tim, sulla colonna sonora "Another day of Sun". Battuto record cinese
Sanremo highlights
Sanremo highlights
Mentre sul Festival si spengono le luci, c'è ancora il tempo per una carrellata di immagini raccolte nei cinque giorni di Sanremo. Con un piccolo spazio anche all'ultimo mistero...
“Baglionissima” come da previsioni: vincono Meta e Moro
“Baglionissima” come da previsioni: vincono Meta e Moro
Il Festival a immagine e somiglianza del sor Claudio mantiene le promesse, mandando sul podio i favoriti. Secondi Lo Stato Sociale, terza Annalisa
Sanremo hot, il Festival delle scollature
Sanremo hot, il Festival delle scollature
Quella sfacciata di Noemi, e quella discretamente sexy di Michelle: basta questo, per regalare picchi agli ascolti
Il Festival? Una roba da ridere
Il Festival? Una roba da ridere
Piccolo viaggio nelle ironie della rete, che hanno preso di mira i tre conduttori, in particolare il colorito cereo e smunto di Claudio Baglioni
Noemi denunciata, la Vanoni sbrocca
Noemi denunciata, la Vanoni sbrocca
Il Festival sull’orlo di una crisi di nervi: come se non bastasse l’incursore della prima sera, la stampa insorge contro la decisione di perdonare Meta e Moro. E siamo ancora lontani dalla finale…
Sanremo 2, quelli che le ricantano
Sanremo 2, quelli che le ricantano
Nuove pagelle, prove d’appello e giovani stipati in un angolo. A insegnare a tutti come si fa un duetto ci pensa Sting. Dieci campioni in gara, ma Meta e Moro restano in attesa di giudizio
Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara
Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara
Lo ha deciso l'ufficio legale Rai: una decisione annunciata che non scontenta il popolo del web e manderebbe a casa i probabili vincitori
Sanremo al via: giudizi e pagelle della prima serata
Sanremo al via: giudizi e pagelle della prima serata
Fiorello toglie la serialità, l’irruzione sul palco di uno sconosciuto e poi una lunga serata di brani prevedibili. Tutti pazzi per la ballerina 84enne de “Lo Stato Sociale”
Sanremo e la caccia all’anziano
Sanremo e la caccia all’anziano
Tentano di passeggiare come sempre nelle vie dove svernano, ma per una settimana diventano le prede di televisioni ed emittenti piombate sul Festival da ogni angolo d’Italia