È morto James, figlio di Robert Redford

| Ucciso dal brutto male contro cui lottava da due anni: era un apprezzato sceneggiatore, sempre vicino alle cause umanitarie. È il secondo figlio che muore al leggendario attore di Hollywood

+ Miei preferiti
Da suo padre Robert, oltre agli occhi azzurri e i capelli chiari, James Redford aveva preso lo spirito combattivo: insieme al papà, leggenda vivente di Hollywood, la scorsa primavera aveva firmato una lunga lettera in cui dava addosso ai negazionisti del Codiv-19, a cominciare dal più celebre di tutti, il presidente Trump. I due Redford non erano andati tanto per il sottile, accusando l’ex tycoon di pensare alle proprie tasche senza preoccuparsi se gli americani vivono o muoiono.

È una delle ultime testimonianze di James Redford, morto poche ore fa dopo due anni di lotta contro il cancro: aveva 58 anni e alla carriera davanti ai riflettori del padre aveva preferito la strada dello sceneggiatore, meglio ancora se per raccontare storie che parlassero di ingiustizie e umanità negata. Dopo due trapianti di fegato subiti negli anni Novanta raccontati nel documentario “The Strangers”, aveva creato il “James Redford Institute for Transplant Awerness”, per promuovere l’importanza della donazione degli organi.

Suo fratello Scott, che non ha mai conosciuto, era morto nel 1959, a un anno, lasciando la prima ferita nel cuore di papà Robert: due anni prima di lui era nata sua sorella Shana, seguita nel 1970 da Amy. Tutti figli di Robert e di Lola Van Wagenen, da cui Robert avrebbe divorziato nel 1095 per sposare anni dopo la coreografa tedesca Sibylle Szaggars.

A dare la notizia è stata la moglie Kyle su Witter: “Jamie è morto. Abbiamo ilk cuore a pezzi. Ha vissuto una vita bellissima, incisiva, ed è stato amato da molti. Ci mancherà profondamente. Come sua moglie da 32 anni, gli sono grata per i due spettacolari figli che abbiamo cresciuto insieme. Non so cosa avremmo fatto senza di loro negli ultimi due anni”.

 

Galleria fotografica
È morto James, figlio di Robert Redford - immagine 1
È morto James, figlio di Robert Redford - immagine 2
Spettacolo
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Compie 80 anni uno dei film d’animazione più famosi e originali di sempre, che ha introdotto nel mondo dei cartoon paradigmi e livelli di qualità del tutto nuovi. Geniale l’idea di sincronizzare la musica classica ai movimenti dei disegni
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
In un’intervista che anticipa l’uscita del suo quarto libro, l’ex star di “Back to the Future” affetta da tempo dal Parkinson svela di aver combattuto contro un brutto male e l’accanimento del destino
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi
Suicida il nipote di Elvis
Suicida il nipote di Elvis
Benjamin Keough, 27 anni, uno dei figli di Lisa Maria, si sarebbe tolto la vita con un colpo d’arma da fuoco. Rispetto al resto della famiglia aveva scelto un profilo basso, e di lui non si mai saputo molto
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
La società canadese, costretta a fermare i 44 spettacoli in tutto il mondo, annuncia il ricorso alla bancarotta controllata nel tentativo di ristrutturare il debito e tornare in pista. Quasi 4.000 dipendenti licenziati
Il Bataclan è in vendita
Il Bataclan è in vendita
La sala da concerto parigina diventata uno dei simboli degli attentati del 13 novembre di cinque anni fa, travolta dai problemi economici e dal lockdown
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
La grande artista ha acquistato azioni del colosso Disney da donare alla figlia dell’uomo ucciso a Minneapolis. È solo l’ultima dimostrazione di affetto e solidarietà ricevuta dalla famiglia Floyd