88mila euro al minuto: il cachet di JLo

| Jennifer Lopez è volata in Qatar per inaugurare un centro commerciale: 20 minuti di musica e parole, per tornare a casa con 2 milioni di dollari in tasca

+ Miei preferiti
Bella, talentuosa e molto brava anche a far di conto. Jennifer Lopez non finisce mai di stupire: posa quasi desnuda per festeggiare i suoi 49 anni, mostrando un fisico che neanche certe ventenni si sognano, poi scompare dai riflettori e riappare qualche settimana dopo, questa volta in Qatar.

La sua, una comparsata di appena venti minuti, come guest star per l’inaugurazione del centro commerciale “Doha Festival City”. Da contratto, stilato nei minimi dettagli, JLo ha prima cantato una canzone, poi si è prestata a rispondere ad un paio di domande dei fans, e prima di partire verso nuove avventure si è perfino prestata per qualche selfie. Il tutto per la modica cifra di due milioni di dollari, ovvero 1,7 milioni di euro, che diviso per i minuti di sosta fanno 88mila euro al minuto. Non male, come paga oraria.

Entusiasti gli organizzatori, che hanno prenotato la cantante di origine portoricana per un altro evento, questa volta privato, organizzato a Los Angeles dalla “Qatar Airways”: JLo, piuttosto soddisfatta, avrebbe perfino accettato un lieve ritocco al cachet scendendo a 1,2 milioni di dollari per i fatidici 20 minuti che può concedere al mondo, dietro regolare fattura.

Jennifer non è nuova a questo genere di straordinari: nel 2013 ha accettato di cantare “Happy Birthday” di fronte al dittatore del Turkmenistan, finendo in un mare di polemiche, mitigate dai 1,5 milioni di dollari sborsati dalla “China National Petroleum Company”. Ma JLo non è la sola ad arrotondare: sempre nel 2013, Cristiano Ronaldo ha intascato un milione di euro per un pomeriggio dedicato ad una compagnia telefonica araba.

Spettacolo
La triste parabola di Britney Spears
La triste parabola di Britney Spears
Preoccupato il manager, “Potrebbe non esibirsi mai più”. L’artista sarebbe finita in mezzo ad una faida fra i genitori per l’affidamento e la tutela del suo patrimonio. I fans in allarme lanciano l’hashtag #FreeBritney
Crolla sul ring, morte di un wrestler
Crolla sul ring, morte di un wrestler
Il messicano Silver king, 51 anni, stava combattendo a Londra contro Juventud Guerrera quando è stato ucciso da un malore. Il pubblico credeva fosse una messinscena. Bambini sotto choc.
Welcome to the Luke Perry School
Welcome to the Luke Perry School
Sophie, la figlia del protagonista di Beverly Hills 90210 morto lo scorso marzo, ha voluto dedicare al padre una piccola scuola materna in Malawi
Arrestato lo stalker di Natalie Portman
Arrestato lo stalker di Natalie Portman
Dopo aver tentato di introdursi nel complesso dove vive l’attrice, un uomo è stato arrestato dopo essersi presentato davanti alla sua porta di casa
Barbra Streisand dalla parte di Jackson
Barbra Streisand dalla parte di Jackson
Una voce fuori dal coro non per togliere colpe a Jackson, ma per dire che gli accusatori di Leaving Neverland (e i loro genitori) non fossero così dispiaciuti delle sue attenzioni
Il testamento di Luke Perry
Il testamento di Luke Perry
L’attore, scomparso cinque giorni dopo essere stato colpito da un ictus, aveva deciso per tempo di lasciare il suo patrimonio ai figli
La Toya Jackson
mio fratello era un pedofilo
La Toya Jackson<br>mio fratello era un pedofilo
In un video privato del 1993, la sorella del King of Pop ammette le tendenze di MJ, rilevando di averlo visto pagare le famiglie di adolescenti
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
Sesso e libertà, ecco le suffragette Usa
La tv-comedy American Woman, dedicata alla liberazione sessuale degli Anni '70, negli USA ha avuto uno straordinario successo. Esordio su Premium
Luke Perry colpito da ictus
Luke Perry colpito da ictus
Il popolare attore della serie Beverly Hills 90210 è stato ricoverato d’urgenza in ospedale, ancora confuse le notizie sulle sue condizioni di salute
Green Book vince l'Oscar, Roma primo tra gli stranieri
Green Book vince l
Il tema del razzismo domina le scelte di Hollywood, statuetta per Rami Malek per Bohemian Rhapsody. Olivia Colman (La Favorita) batte Glenn Close. Animazione: vince Spider Man con l'italiana Sara Pichelli