Arrestato lo stalker di Miley Cyrus

| La polizia l’ha bloccato a pochi metri dall’artista, in scena a Las Vegas. Agli agenti ha dichiarato l’intenzione di “mettere incinta Miley”

+ Miei preferiti
Si chiama David Rumsey, ha 42 anni e un’ossessione chiamata Miley Cyrus. Da anni, Rumsey seguiva in modo maniacale l’artista americana commentando ogni foto attraverso i suoi profili social, ed era già stato segnalato nell’elenco dei potenziali pericoli, ma qualche giorno fa ha passato il segno. Poco prima di un concerto di Miley alla “T Mobile Arena” di Las Vegas, lo staff dell’artista ha individuato alcuni tweet considerati pericolosi che hanno immediatamente portato ad una stretta dell’apparato di sicurezza intorno a Miley e ad una segnalazione alla polizia. Nei post, dal contenuto delirante, Rumsey parla in modo incomprensibile della giovinezza e fa il nome di artisti scomparsi: “Una che volta che saremo insieme potremo fare festa con 2Pac, Biggie, Prince, Michael Jackson e tutti quelli che abbiamo perso”.

L’immagine dell’uomo è stata diffusa agli uomini della security dell’arena di Las Vegas, che l’hanno individuato mescolato fra il pubblico, a poca distanza dal palco.

David Rumsey è stato fermato e arrestato con l’accusa di stalking, , agli agenti ha riferito di avere una missione precisa da compiere: “mettere incinta Miley Cyrus”.

L’artista 26enne, negli ultimi mesi è stata al centro del gossip, prima per la conclusione ultrarapida del suo matrimonio con l’attore Chris Hemsworth, sposato il 23 dicembre scorso e lasciato il 10 agosto. Subito dopo, Miley era stata fotografata in teneri atteggiamenti con la collega musicista Kaitlynn Carter, ma a quanto pare anche questa storia è finita.

Galleria fotografica
Arrestato lo stalker di Miley Cyrus - immagine 1
Arrestato lo stalker di Miley Cyrus - immagine 2
Spettacolo
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Compie 80 anni uno dei film d’animazione più famosi e originali di sempre, che ha introdotto nel mondo dei cartoon paradigmi e livelli di qualità del tutto nuovi. Geniale l’idea di sincronizzare la musica classica ai movimenti dei disegni
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
In un’intervista che anticipa l’uscita del suo quarto libro, l’ex star di “Back to the Future” affetta da tempo dal Parkinson svela di aver combattuto contro un brutto male e l’accanimento del destino
È morto James, figlio di Robert Redford
È morto James, figlio di Robert Redford
Ucciso dal brutto male contro cui lottava da due anni: era un apprezzato sceneggiatore, sempre vicino alle cause umanitarie. È il secondo figlio che muore al leggendario attore di Hollywood
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi
Suicida il nipote di Elvis
Suicida il nipote di Elvis
Benjamin Keough, 27 anni, uno dei figli di Lisa Maria, si sarebbe tolto la vita con un colpo d’arma da fuoco. Rispetto al resto della famiglia aveva scelto un profilo basso, e di lui non si mai saputo molto
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
La società canadese, costretta a fermare i 44 spettacoli in tutto il mondo, annuncia il ricorso alla bancarotta controllata nel tentativo di ristrutturare il debito e tornare in pista. Quasi 4.000 dipendenti licenziati
Il Bataclan è in vendita
Il Bataclan è in vendita
La sala da concerto parigina diventata uno dei simboli degli attentati del 13 novembre di cinque anni fa, travolta dai problemi economici e dal lockdown