Ex star di X Factor UK trovata morta

| Ariel Burdett, la concorrente più controversa di sempre dell’edizione inglese del talent, trovata senza vita nel suo appartamento. Per la polizia non si tratta di omicidio, anche se la ferita mortale sul collo lascia qualche dubbio

+ Miei preferiti
In Italia, il nome di Ariel Burdett dice poco: era stata una delle star della versione inglese di “X Factor”, il talent che spopola in tutto il mondo. A renderla celebre era stato il suo provino per entrare nel programma, diventato uno dei più virali di sempre: una manciata di secondi in cui Ariel aveva esordito presentandosi come “vocal coach olistica” e strappando il numero adesivo aveva voluto ricordare a tutti che ci teneva ad essere considerata una persona e non una cifra progressiva. Ne era nato un battibecco con i giudici, ma ad alzare il suo livello di popolarità ci aveva pensato l’esibizione, in cui Ariel Burdett si era esibita in un vero esercizio vocale che aveva toccato diversi stili, dal growl al metal. Ma più per via di un carattere polemico che avrebbe destabilizzato il programma, era stata scartata. Prima di lasciare il palco, accompagnata dai quattro “No” dei giudici, Ariel aveva li aveva invitati a “infilarsi una sbarra di metallo su per il c***”. A quel punto, ad allontanarla ci aveva pensato la sicurezza.

Ariel Burnett, che in realtà si chiamava Amy, è stata trovata senza vita nel suo appartamento di Wakerfield, nel West Yorkshire. A dare l’allarme sono stati alcuni vicini, che non la vedevano in giro da diversi giorni e neanche avevano risposte bussando alla sua porta. Per risolvere il dubbio è intervenuta la che ha sfondato la porta, trovando Ariel riversa sul pavimento in un lago di sangue: secondo il primo referto del coroner, la giovane presentava una vasta ferita da taglio sul collo. Secondo la polizia non si tratterebbe di un caso di omicidio, anche se è stata aperta un’indagine per stabilire la dinamica della morte.

Spettacolo
Anche Bollywood è in crisi
Anche Bollywood è in crisi
La prolifica industria cinematografica indiana azzerata dalla pandemia: stagione compromessa, produzioni ferme e forte timore che riaprire i cinema non basterà
Suicida ex coniglietta di Playboy
Suicida ex coniglietta di Playboy
Ashley Mattingly, 33 anni, trovata morta nel suo appartamento di Austin, in Texas. Avrebbe lasciato un biglietto in cui spiega i motivi del gesto estremo. Da tempo lottava contro la depressone e la dipendenza
L’intricato scandalo che scuote Broadway
L’intricato scandalo che scuote Broadway
Proteste davanti al teatro dove va in scena il ritorno di West Side Story per la presenza di Amar Ramasar, ballerino accusato di aver divulgato immagini di nudo di colleghe, fra cui la fidanzata, che l’ha perdonato
Placido Domingo chiede perdono
Placido Domingo chiede perdono
Ammettendo comportamenti sbagliati, il grande tenore spagnolo si dice dispiaciuto per il dolore causato alle sue vittime e dichiara di essere “un uomo diverso”
GB: suicida Caroline Flack, star della TV
GB: suicida Caroline Flack, star della TV
Il Regno Unito è sotto shock per la tragica fine di un personaggio di primissimo piano della televisione. La sua vita sentimentale era spesso finita al centro del gossip
Shannen Doherty: “Il cancro è tornato”
Shannen Doherty: “Il cancro è tornato”
Dal 2015, la Brenda di Beverly Hills 90210 combatte contro la malattia: è già stata operata in due occasioni, e sa che ogni volta è più difficile
Muore l’ex fidanzato di Bobbi, la figlia di Whitney Houston
Muore l’ex fidanzato di Bobbi, la figlia di Whitney Houston
Una tragica sequenza iniziata nel 2012 con la morte della grande cantante, seguita tre anni dopo da quella della figlia e adesso dal fratellastro, con cui pare fosse stata anche stata sposata
Da Beautiful all’hard
Da Beautiful all’hard
Maitland Ward, Jessica Forrester nella soap più celebre e duratura della storia, ha inseguito la carriera di attrice per lungo tempo, poi ha deciso di darsi al cinema porno, dove pare abbia talento da vendere
Muore un’altra stella del K-Pop
Muore un’altra stella del K-Pop
Cha In Ha, 27 anni, trovato senza vita nel suo appartamento: non ancora svelate la cause della morte. È la terza giovane star sudcoreana a morire nel giro di due mesi
Suicida la stella del K-pop Goo Hara
Suicida la stella del K-pop Goo Hara
È l’ennesima morte di giovanissimi artisti sottoposti a forti pressioni da un’industria che non conosce limiti e moralità. La giovane artista, affetta da depressione, ci aveva già provato sei mesi fa