Il Bataclan è in vendita

| La sala da concerto parigina diventata uno dei simboli degli attentati del 13 novembre di cinque anni fa, travolta dai problemi economici e dal lockdown

+ Miei preferiti
Dall’inferno non se ne esce facilmente. Le fiamme di quello del “Bataclan”, la sala da spettacolo parigina nell’XI arrondissement, si sono accese la notte del 13 novembre 2015. Suonavano gli “Eagles of Death Metal”, una band americana: 1.500 persone a sentirli, diventate il bersaglio dei mitragliatori di tre terroristi dell’Isis. Restano a terra in 90, e la sala numero 50 di Boulevard Voltaire da luogo di ritrovo per giovani diventa l’indirizzo del dolore, il simbolo di una delle peggiori notti vissute dall’Europa intera.

L’edificio, originariamente una sala da café-concert per spettacoli di “Vaudeville” realizzato nel 1864 su progetto dell’architetto Charles Duval, nel 1991 era diventato un monumento storico. Gli anni scorrono veloci fra cessioni, proprietari diversi e fortune alterne: nel 1926 diventa un cinema, ma una notte un incendio ne distrugge il tetto. Nel 1969 riapre, nuovamente come sala da spettacolo, e da allora si specializza in concerti rock, spettacoli comici, serate disco e café-theatre.

La sera del massacro il Bataclan chiude i battenti per riaprirli solo un anno dopo, il 12 novembre 2016, con un concerto di Sting in memoria delle vittime. Tutto dentro era stato pulito, ristrutturato, sistemato: grandi nomi in cartellone, spettacoli di primo piano e addosso gli occhi di un mondo che il Bataclan l’aveva vissuto come un capolinea di quanto l’umanità sia capace di toccare il fondo.

Sembrava un inizio, invece era solo l’inizio della fine. La proprietà attuale, il gruppo “Lagardère” - proprietario anche de “Le Folies Bergères” - ha messo in vendita la sala non riuscendo più a coprire i costi. Il deserto lasciato dal lockdown di questi mesi ha fatto il resto.

Galleria fotografica
Il Bataclan è in vendita - immagine 1
Il Bataclan è in vendita - immagine 2
Il Bataclan è in vendita - immagine 3
Il Bataclan è in vendita - immagine 4
Spettacolo
È morto James, figlio di Robert Redford
È morto James, figlio di Robert Redford
Ucciso dal brutto male contro cui lottava da due anni: era un apprezzato sceneggiatore, sempre vicino alle cause umanitarie. È il secondo figlio che muore al leggendario attore di Hollywood
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi
Suicida il nipote di Elvis
Suicida il nipote di Elvis
Benjamin Keough, 27 anni, uno dei figli di Lisa Maria, si sarebbe tolto la vita con un colpo d’arma da fuoco. Rispetto al resto della famiglia aveva scelto un profilo basso, e di lui non si mai saputo molto
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
La società canadese, costretta a fermare i 44 spettacoli in tutto il mondo, annuncia il ricorso alla bancarotta controllata nel tentativo di ristrutturare il debito e tornare in pista. Quasi 4.000 dipendenti licenziati
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
La grande artista ha acquistato azioni del colosso Disney da donare alla figlia dell’uomo ucciso a Minneapolis. È solo l’ultima dimostrazione di affetto e solidarietà ricevuta dalla famiglia Floyd
Anche Bollywood è in crisi
Anche Bollywood è in crisi
La prolifica industria cinematografica indiana azzerata dalla pandemia: stagione compromessa, produzioni ferme e forte timore che riaprire i cinema non basterà
Suicida ex coniglietta di Playboy
Suicida ex coniglietta di Playboy
Ashley Mattingly, 33 anni, trovata morta nel suo appartamento di Austin, in Texas. Avrebbe lasciato un biglietto in cui spiega i motivi del gesto estremo. Da tempo lottava contro la depressone e la dipendenza