JLo: “Quando sono stata molestata”

| Invitata ad una tavola rotonda sul tema #MeToo insieme ad altri attrici, Jennifer Lopez ha raccontato un episodio agli inizi della sua carriera. Per uscirne è stata fondamentale la durezza imparata sulle strade del Bronx

+ Miei preferiti
Era giovanissima, non si faceva ancora chiamare “JLo” e nel suo sangue fluttuavano le scorie azotate del Bronx, il difficile quartiere di New York dov’era cresciuta. Un posto che è meglio imparare in fretta, prima che lui abbia la meglio.

Jennifer Lopez era sul set di uno dei suoi primi film, quando un regista le ha chiesto di tirarsi su la maglietta e il reggiseno, perché voleva dare un’occhiata al suo seno. Lo ha raccontato lei stessa, nel corso di un incontro sull’importanza del movimento #MeToo organizzato qualche giorno fa dall’Hollywood Reporter a cui erano presenti altre sue colleghe: Laura Dern, Scarlett Johansson, Renee Zellweger, Awkwafina e Lupita Nyong’o.

L’attrice di origini portoricane ha raccontato di essere rimasta senza parole, quando il regista (di cui ha scelto di non rivelare il nome) le ha proposto di prepararsi insieme a lui ad una scena di nudo parziale che avrebbe dovuto girare poco dopo: “Voleva vedere le mie tette, e d’istinto ho risposto in modo così secco e deciso che probabilmente si è spaventato. Ricordo chiaramente il cuore che mi batteva all’impazzata e un profondo senso di panico, e forse la fortuna è stata che nella stessa stanza c’era una costumista che ha sentito tutto, altrimenti non so come sarebbe finita”.

Jenny From The Block ammette che la durezza della risposta è figlia del difficile “apprendistato” delle strade del Bronx: “Ma se in quei momenti ti arrendi, quella persona continuerà a pensare di poter fare e dire quello che vuole. Certo, tutto questo può avere un prezzo: il limite che ho messo quel giorno mi è costato il licenziamento, ma qualche giorno dopo il regista è tornato sui suoi passi scusandosi. Era uno dei miei primi film, e nella mia mente continuavo a chiedermi se il mondo del cinema fosse tutto così”.

Galleria fotografica
JLo: “Quando sono stata molestata” - immagine 1
JLo: “Quando sono stata molestata” - immagine 2
JLo: “Quando sono stata molestata” - immagine 3
Spettacolo
Nuovi dettagli sull’arresto di Springsteen
Nuovi dettagli sull’arresto di Springsteen
Secondo il management dell’artista, il “Boss” avrebbe bevuto un bicchierino di tequila offerto da alcuni fans dopo aver fatto una foto con loro. Per gli agenti, “Springsteen barcollava vistosamente e puzzava d’alcol”
Marilyn Manson sommerso dalle accuse
Marilyn Manson sommerso dalle accuse
Sulla spinta delle dichiarazioni di ormai troppe ex compagne dell’estroso artista britannico, l’FBI avrebbe aperto un’indagine mentre l’etichetta discografica e il suo manager storico lo scaricavano
Il giallo di Tanya Roberts
Il giallo di Tanya Roberts
Data per morta, l’ex Bond girl sarebbe viva, anche se ricoverata in ospedale in gravi condizioni. L’equivoco nato dal marito, che vedendola chiudere gli ha pensato fosse morta
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Compie 80 anni uno dei film d’animazione più famosi e originali di sempre, che ha introdotto nel mondo dei cartoon paradigmi e livelli di qualità del tutto nuovi. Geniale l’idea di sincronizzare la musica classica ai movimenti dei disegni
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
In un’intervista che anticipa l’uscita del suo quarto libro, l’ex star di “Back to the Future” affetta da tempo dal Parkinson svela di aver combattuto contro un brutto male e l’accanimento del destino
È morto James, figlio di Robert Redford
È morto James, figlio di Robert Redford
Ucciso dal brutto male contro cui lottava da due anni: era un apprezzato sceneggiatore, sempre vicino alle cause umanitarie. È il secondo figlio che muore al leggendario attore di Hollywood
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi