Michael Jackson, una battaglia legale sempre più dura

| La HBO sta per trasmettere il documentario in televisione, e la società che cura i diritti di MJ chiede un risarcimento record per una clausola stilata anni fa. Si profila l’ipotesi di riesumare la salma

+ Miei preferiti
Non c’è pace intorno a Michael Jackson. Mentre “Leaving Neverland”, il discusso e acclamato docu-film, si appresta ad essere trasmesso sul canale americano “HBO” e l’inglese “Channel 4”, parte la guerra legale della “Michael Jackson Estate”, la società che cura i diritti del re del pop. Secondo i familiari di Jacko, che hanno avanzato una richiesta risarcitoria di 100 milioni di dollari, esisterebbe una clausola di “non screditamento” risalente al 1992, in cui assicurandosi i diritti della trasmissione della tappa di Bucarest del “Dangerous Tour” di Michael Jackson, la HBO si sarebbe impegnata a non screditare l’artista neanche in futuro. La “Jackson Estate” avrebbe prodotto un documento di 53 pagine in cui “Leaving Neverland” è definita “una maratona unilaterale di propaganda per sfruttare spudoratamente un uomo innocente che non può più difendersi”. Accuse respinte dall’emittente televisiva, che si appella al diritto del pubblico di essere informato per esprimere liberamente le proprie opinioni su Jackson. “Malgrado di tentativi di indebolire la pellicola, non variamo i nostri piani: HBO trasmetterà il documentario in due parti, il 3 ed il 4 marzo, per consentire a tutti di valutare il film e le affermazioni che contiene”.

Il docu-film, presentato in anteprima al “Sundance Festival”, è il racconto delle esperienze di Wade Robson e Jimmy Safechuck, ai tempi due adolescenti, finiti nella tenuta parco giochi di Michael Jackson. Un documento definito “devastante”, in cui i due raccontano di film porno, masturbazione e sesso orale a cui sarebbero stati obbligati quando avevano solo 7 e 11 anni. È giusto ricordare che i due, citati come testimoni nel celebre processo che mise in cattiva luce Jackson quando era ancora in vita, hanno negato ogni accusa di pedofilia.

Ma secondo il “Daily Star”, ci sarebbero altre 11 persone in grado di testimoniare violenze sessuali subite quando erano in età adolescenziale. Secondo alcune fonti, non è da escludere la decisione di riesumare il corpo del cantante per prelevare campioni di Dna necessari alle indagini.

Spettacolo
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi
Suicida il nipote di Elvis
Suicida il nipote di Elvis
Benjamin Keough, 27 anni, uno dei figli di Lisa Maria, si sarebbe tolto la vita con un colpo d’arma da fuoco. Rispetto al resto della famiglia aveva scelto un profilo basso, e di lui non si mai saputo molto
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
Si spengono le luci del Cirque du Soleil
La società canadese, costretta a fermare i 44 spettacoli in tutto il mondo, annuncia il ricorso alla bancarotta controllata nel tentativo di ristrutturare il debito e tornare in pista. Quasi 4.000 dipendenti licenziati
Il Bataclan è in vendita
Il Bataclan è in vendita
La sala da concerto parigina diventata uno dei simboli degli attentati del 13 novembre di cinque anni fa, travolta dai problemi economici e dal lockdown
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
Barba Streisand dona azioni Disney alla figlia di George Floyd
La grande artista ha acquistato azioni del colosso Disney da donare alla figlia dell’uomo ucciso a Minneapolis. È solo l’ultima dimostrazione di affetto e solidarietà ricevuta dalla famiglia Floyd
Anche Bollywood è in crisi
Anche Bollywood è in crisi
La prolifica industria cinematografica indiana azzerata dalla pandemia: stagione compromessa, produzioni ferme e forte timore che riaprire i cinema non basterà
Suicida ex coniglietta di Playboy
Suicida ex coniglietta di Playboy
Ashley Mattingly, 33 anni, trovata morta nel suo appartamento di Austin, in Texas. Avrebbe lasciato un biglietto in cui spiega i motivi del gesto estremo. Da tempo lottava contro la depressone e la dipendenza