Nuovi dettagli sull’arresto di Springsteen

| Secondo il management dell’artista, il “Boss” avrebbe bevuto un bicchierino di tequila offerto da alcuni fans dopo aver fatto una foto con loro. Per gli agenti, “Springsteen barcollava vistosamente e puzzava d’alcol”

+ Miei preferiti
Più che in preda ad uno shock, l’America segue la notizia dell’arresto di Bruce Springesteen per guida in stato di ebbrezza come un peccato veniale che tutto sommato, nella vita di una leggenda ci può anche stare comodamente.

Ma dopo che la notizia ha fatto il giro del mondo, il managament dell’artista ha voluto aggiungere alcuni dettagli all’episodio: “Quando tutto questo polverone si sarà dissolto, penso che la gente avrà seri dubbi sulla reale gravità della cosa, specialmente quando saranno rivelati i dettagli effettivi, incluso il livello di alcol nel sangue di Bruce”, ha spiegato alla CNN una fonte vicina all’artista.

Secondo la “National Park Service”, Springsteen è stato arrestato il 14 novembre scorso nella “Gateway National Recreation Area” di Sandy Hook, New Jersey, con l’accusa di DWI (driving while intoxicated), guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti, e consumo di alcol in un’area chiusa. Quella notte, racconta la fonte vicina al cantante, Springsteen ha bevuto un bicchierino di alcol con alcuni fan nel parco dopo essersi prestato per una foto con loro: “Fare foto con i fans è tipico di Bruce. Ma non sappiamo ancora perché le guardie l’abbiano fermato: tecnicamente non è permesso consumare alcolici in un parco statale, e forse se un poliziotto vede qualcuno bere e non interviene rischia il posto di lavoro. Per carità, ammettiamo qualsiasi tipo di atteggiamento sbagliato legato all’alcol e alla guida è da biasimare”.

Un ufficiale della National Park Service ha detto di aver notato Springsteen “consumare uno shot di tequila Patron e poi salire sulla sua moto e avviare il motore”. Bloccato pochi metri dopo, Springsteen ha ammesso di aver consumato due bicchierini di tequila nei 20 minuti precedenti. Nel verbale, si legge: “Springsteen emanava un forte odore di alcol e aveva gli occhi vitrei: stava visibilmente ondeggiando avanti e indietro”. Springsteen, secondo l’ufficiale, ha fatto 45 passi durante il test “cammina e gira” “invece dei 18 previsti”. Prima dello screening, l’ufficiale si è avvicinato a Springsteen e lo ha informato che il consumo di alcolici nel parco era proibito dalla legge.

La vicenda ha già avuto ripercussioni: un portavoce del marchio “Jeep”, per cui Bruce aveva interpretato uno spot diffuso durante il Superbowl, ha annunciato che l’azienda ha deciso di sospenderne la programmazione: “Sarebbe inappropriato per noi commentare i dettagli di una questione di cui abbiamo solo letto qualcosa e che non possiamo confermare - si legge in una dichiarazione della società - ma riteniamo corretto mettere in pausa il nostro spot fino a quando la verità non sarà accertata”.

Springsteen dovrebbe presentarsi in tribunale per la prima udienza verso la fine di febbraio, ha assicurato un portavoce dell’ufficio del procuratore per il distretto del New Jersey.

Spettacolo
Salma Hayek: «Stavo morendo di Covid»
Salma Hayek: «Stavo morendo di Covid»
Colpita in forma trave dal virus, l’attrice di origini messicane ha raccontato di aver rischiato la vita, con i medici che la pregavano di farsi ricoverare e lei che rispondeva di voler morire a casa
Marilyn Manson sommerso dalle accuse
Marilyn Manson sommerso dalle accuse
Sulla spinta delle dichiarazioni di ormai troppe ex compagne dell’estroso artista britannico, l’FBI avrebbe aperto un’indagine mentre l’etichetta discografica e il suo manager storico lo scaricavano
Il giallo di Tanya Roberts
Il giallo di Tanya Roberts
Data per morta, l’ex Bond girl sarebbe viva, anche se ricoverata in ospedale in gravi condizioni. L’equivoco nato dal marito, che vedendola chiudere gli ha pensato fosse morta
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Con Walt Disney, Fantasia al potere
Compie 80 anni uno dei film d’animazione più famosi e originali di sempre, che ha introdotto nel mondo dei cartoon paradigmi e livelli di qualità del tutto nuovi. Geniale l’idea di sincronizzare la musica classica ai movimenti dei disegni
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
Michael J. Fox: «Ho finito l’ottimismo»
In un’intervista che anticipa l’uscita del suo quarto libro, l’ex star di “Back to the Future” affetta da tempo dal Parkinson svela di aver combattuto contro un brutto male e l’accanimento del destino
È morto James, figlio di Robert Redford
È morto James, figlio di Robert Redford
Ucciso dal brutto male contro cui lottava da due anni: era un apprezzato sceneggiatore, sempre vicino alle cause umanitarie. È il secondo figlio che muore al leggendario attore di Hollywood
La strage delle star orientali
La strage delle star orientali
Lunedì è morta in ospedale l’attrice sudcoreana Oh In-hye e il giorno successivo la giapponese Sei Ashina. Ieri la notizia del decesso del cantante e conduttore Alien Huang
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
L’Ellen DeGeneres Show sotto inchiesta
Il popolare talk show americano finisce nella bufera dopo le accuse di una decina di dipendenti che parlano di maltrattamenti, bullismo e violenze
Travolta lascia Scientology
Travolta lascia Scientology
L’attore in disaccordo con le dottrine del fondatore, che non ammetteva le cure chemioterapiche. In un posto, Travolta ha ringraziato i medici del centro che ha aiutato Kelly Preston nella sua battaglia
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Kim Kardashian: «Chiedo comprensione per Kanye»
Nell’estremo tentativo di proteggere il marito, l’imprenditrice parla per la prima volta del disturbo bipolare del rapper e delle difficoltà di convivere con questi problemi