Scorre veleno tra De Laurentiis e Marotta

| Il presidente del Napoli: "La Juve crea condizionamenti silenti". La replica dell'ad bianconero: "Le considerazioni che arrivano da Napoli non ci toccano. Il patron dei partenopei è un burlone"

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (in foto) proprio non è andato giù il comportamento della Juventus nell'ultima giornata di calciomercato. I partenopei erano, infatti, ad un passo, dall'acquisto di Politano dal Sassuolo, ma l'interferenza del club bianconero (che a quello emiliano è legato a doppio filo) ha fatto saltare l'affare.

Ecco così che il presidente del Napoli oggi ha lanciato i suoi strali contro la società più blasonata e scudettata d'Italia:  «Oggi il Napoli fattura un terzo della Juve, ma i nostri conti sono migliori dei loro. La Juventus però appartiene alla famiglia Agnelli, la più potente d’Italia da 100 anni. Non è una questione di soldi, ma di rapporti che possono anche silentemente creare condizionamenti. A tutti i livelli. La sfida scudetto? La gara di Torino per me non sarà decisiva. Saranno più decisivi infortuni e sviste arbitrali».

Non si è però fatta attendere la replica da parte dell’amministratore delegato della Juve Beppe Marotta: «Nel Dna della Juventus c'è la ricerca della vittoria. Noi siamo tranquillissimi, sappiamo che certe insidie vanno affrontate annualmente: che sia il Napoli o un'altra. Quello che dicono gli altri ci carica, vista la tradizione che ha la Juventus nel battagliare per lo scudetto… Le considerazioni di Sarri e De Laurentiis non ci toccano – ha quindi aggiunto – quest'ultimo da uomo di cinema è un burlone di natura. Per lui cito Schopenhauer che ha detto che quando parlano di te devi capire quello che non sei tu ma quello che sono gli altri. In questa frase c'è tutto».

 



Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/sport/ssc-napoli/de-laurentiis-juventus-potenti-var-arbitri-younes.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday


Sport
Il baseball americano si avvia allo sciopero
Il baseball americano si avvia allo sciopero
È già successo altre volte, l’ultima 25 anni fa: di mezzo questioni economiche e rivendicazioni salariali. A essere strapagate sono le stelle, gli altri vivono con ingaggi al di sotto del salario minimo previsto per legge
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Dopo aver mandato a casa Rafa Nadal, il tennista ligure batte in finale il serbo Lajovic, riportando l’Italia a conquistare il torneo del Principato
SIETE EBREI'>Razzisti contro l'Ajax
SIETE EBREI
Razzisti contro lSIETE EBREI' class='article_img2'>
L'antisemitismo ora contamina anche lo sport. Il club di Amsterdam è considerato vicino gli ebrei ed è oggetto di insulti e minacce anti-semite. I tifosi, per reazione, sfilano con la bandiera di Israele. I dirigenti: "Ma è un errore"
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Cronista sportivo, era uno dei sei passeggeri miracolati del volo che nel 2016 ha decimato la squadra brasiliana. E da allora si era battuto per la rinascita
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Liz Patu, capitano della nazionale australiana, per sei mesi non potrà più giovare. "Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti". I precedenti di Tyson e del calciatore Luis Suarez che diede un morso anche a Chiellini
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
La squadra di calcio francese, che aveva ceduto lo sfortunato Emiliano Sala (morto in un incidente aereo) al club gallese, insiste nel voler essere pagata con i 17 milioni di euro concordati per il passaggio dell’attaccante
Nike nei guai per una scarpa
Nike nei guai per una scarpa
La “PG2.5” di Zion Williamson si è aperta in due causandogli un infortunio. Sotto accusa finiscono i contratti con gli sponsor che obbligano i campioni a indossare modelli economici. Il titolo Nike brucia milioni di dollari
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob Mendez, privo di gambe e braccia per una malattia genetica, studia sino da bambino per diventare coach di Football Usa. Ha vinto un trofeo con una squadra junior. Straordinario
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
La società emiliana, in grave crisi, schiera 7 ragazzini contro i prof avversari: il risultato 20 a 0, è lo specchio del divario di cui si nutre il mondo del calcio
Wanda, Wanda...ma cosa combini all'Inter?
Wanda, Wanda...ma cosa combini all
La bella e irrequieta moglie dell'ex capitano degradato della squadra, Mauro Icardi, sta creando un terremoto con i suoi continui post sui social in cui critica società e compagni. Intanto lui salta l'Europa League