Gigi Buffon, 40 anni
di storia del calcio

| Domenica 28 il grande portiere della Juventus e della Nazionale raggiungerà un traguardo importante. France Football gli ha dedicato la copertina e uno speciale di 16 pagine. Ora il numero uno bianconero sogna la Champions

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Gianluigi Buffon, il portierone della Juventus e della Nazionale, domenica 28 gennaio compirà 40 anni. Da parenti e amici riceverà sicuramente una valanga di auguri (a partire dai social) per un traguardo importante che segna di fatto un bivio della sua carriera. Dal prossimo anno, una volta appesi i guanti al chiodo, la sua vita, le emozioni e le aspettative non saranno più la stesse. Per il momento Gianluigi si gusta i messaggi che gli arrivano da ogni parte d’Italia e del mondo. Ad anticipare tutti ci ha pensato martedì 23 la rivista “France Football” che gli ha dedicato la copertina e uno speciale di 16 pagine definendolo, tra l'altro, un monumento del calcio.

Un complimento di cui andare fieri, visto che arriva da una testata d’Oltralpe che sovente si è dimostrata ipercritica nei confronti del calcio italiano. Lo speciale rievoca la lunga carriera del giocatore "fenomeno di longevità e di successo", che "pur ancora in piena attività è già diventato una leggenda del football mondiale" e un "modello per i colleghi, per le prestazioni e il comportamento". Non manca nello speciale una carrellata di auguri, a volte sorprendenti, di colleghi di tutto il mondo e l'interrogativo se il portiere azzurro sia da inserite tra i cinque più forti della storia.

Dopo la cocente delusione sofferta con la Nazionale, Buffon vorrebbe chiudere la sua carriera in bellezza, conquistando quel titolo che ancora manca al palmares: la Champions League. "Quest’anno - afferma il numero uno della Juventus - potrebbe essere l’anno buono. Ad aggiudicarsi il trofeo sarà la squadra che si farà trovare pronta a marzo e io mi auguro che possa essere la Juve". E riferendosi all’imminente addio al calcio giocato: "Sono sereno, non ho paura di ritirarmi, sono curioso della vita e non ho paura di smettere".

Per il futuro Buffon non prende in considerazione la carriera di allenatore né quella da dirigente, ma immagina lo spirito con cui affronterà gli ultimi novanta minuti con la maglia della Juventus. "L’ultima - dice - sarà come la prima, con grande entusiasmo e orgoglio". Merito anche degli splendidi momenti vissuti in carriera: "Questi ultimi anni sono stati bellissimi, li ho vissuti con coscienza, ma non dimentico gli anni del Mondiale, l’arrivo alla Juventus nonostante la sofferenza nel lasciare Parma". La sua è stata sicuramente una carriera fantastica, che come conferma è iniziata "ammirando N’Kono durante Italia 90" ed proseguita ispirandosi "alla scuola italiana dei vari Zenga, Tacconi, Peruzzi, Marchegiani, Pagliuca. E mi perdoni chi è stato comunque grande e mi sono dimenticato di menzionare".

Sport
La depressione di Pelè
La depressione di Pelè
A quasi 80 anni, O’Rey ha grossi problemi di salute e non riesce più a camminare senza il deambulatore. Il figlio Edinho ha raccontato che è sempre più triste e depresso
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Tre ex atlete di punta del pattinaggio di figura svelano a 30 anni di distanza di essere state vittime delle violenze dei loro allenatori. E la Francia trema
È morto Kobe Bryant
È morto Kobe Bryant
La leggenda della NBA, stella dei Los Angeles Lakers per vent’anni, sarebbe precipitato con il suo elicottero nei dintorni di Los Angeles. Si era ritirato nel 2015
L’autogol di Van Basten
L’autogol di Van Basten
In diretta televisiva, pensando che il suo microfono fosse chiuso. Si lascia sfuggire il saluto nazista “Sieg Heil” e finisce in una bufera che potrebbe avere ripercussioni sulla sua attività di commentatore
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Ricoverata in terapia intensiva, è spirata a causa delle lesioni al midollo spinale. L’incidente durante un allenamento, il cordoglio di tutto il Paese
Il dramma in diretta di André Gomes
Il dramma in diretta di André Gomes
Il centrocampista dell’Everton colpito involontariamente da Son del Tottenham, è rimasto vittima di un brutto infortuno che ha mandato sotto shock un Paese intero
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
La campionessa belga paralimpica, 40 anni, ha chiesto l’eutanasia, dopo aver con vissuto per decenni con il dolore
Boxe, è morto Patrick Day
Boxe, è morto Patrick Day
Da quattro giorni lottava fra la vita e la morte dopo un ko subito sul ring della Wintrust Arena di Chicago. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
È precipitato dal sesto piano di una palazzina dove si trovava per una festa: la ringhiera della terrazza ha ceduto facendolo cadere nel vuoto per 20 metri
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Le conseguenze di un aneurisma sono state fatali per Katy Collins, tra tre anni entrata nel circuito professionistico delle MMA