Calcio scommesse Spagna, spuntano gli italiani

| Indagini della polizia spagnola dopo le intercettazioni in cui un ex giocatore prende contatto con un allibratore italiano per "taroccare" le partite. Immobile tra i clienti delle agenzie? Smentita e diffida degli avvocati

+ Miei preferiti

Il legale di Ciro Immobile, centravanti della Lazio e della Nazionale azzurra, Paolo Rodella ha diffuso un comunicato ufficiale, a proposito delle indiscrezioni della stampa spagnola sull’operazione Oikos, su un giro di scommesse proibite e di partite truccate. Scrive l’avvocato: “Con riferimento alle notizie apparse su taluni organi di informazione, secondo le quali il nome del mio assistito sarebbe stato pronunciato nel corso di conversazioni telefoniche intercettate fra soggetti a vario titolo coinvolti in una vicenda di calcio scommesse in Spagna, Ciro Immobile si dichiara nella maniera più assoluta del tutto estraneo a tali fatti ed esclude categoricamente qualsivoglia coinvolgimento. Il calciatore mi ha già dato incarico di agire nei confronti di tutti coloro che in qualsiasi modo ledano il suo nome, la sua immagine e la sua dignità professionale. Pertanto diffidiamo chiunque dal dare credito e diffondere notizie totalmente false e diffamatorie”.

Nel mirino alcune partite di Liga e Segunda Division. Coinvolti l'ex giocatore Carlos Aranda (con l'ex compagno di squadra Raul Bravo, entrambi nella foto di apertura), che faceva parte dell'organizzazione sotto accusa che avrebbe truccato le gare, in stretto contatto anche con Mattia M., un italiano che agirebbe nel mondo delle scommesse clandestine, chiedendogli di truccare una partita di Serie A. L'allibratore avrebbe così chiesto ad un terzo soggetto di offrire ad alcuni giocatori del Frosinone di truccare una loro partita in cambio di vincite sicure. Prove? Per ora zero. Nelle intercettazioni ambientali (microfoni nell’auto del giocatore) riportate dalla stampa spagnola tra Mattia M. e lo stesso Carlos Aranda, compaiono i nomi dei presunti "clienti abituali”, cioè alcuni top-player del campionato italiano di serie A. Ma potrebbero essere solo vanterie per accreditarsi nel racket delle scommesse clandestine spagnolo. M. Precisava di avere organizzato un incontro con un "delegato" del club amico dei giocatori per taroccare una partita.

 
Sport
Maradona, i primi risultati dell’autopsia
Maradona, i primi risultati dell’autopsia
Il campione argentino è morto per “insufficienza cardiaca acuta, generata da un edema polmonare acuto”. Davanti alla camera ardente, migliaia di persone in coda da ore. In Argentina proclamato il lutto nazionale per tre giorni
Addio a Diego Armando Maradona
Addio a Diego Armando Maradona
“El Pibe de Oro” si è spento nella sua residenza in Argentina per un attacco cardiaco: la notizia ha fatto il giro del mondo in pochi minuti
I guai travolgono i Washington Redskins
I guai travolgono i Washington Redskins
Costretta a cambiare nome e simbolo dopo le proteste della Nazione Indiana, la squadra di football della capitale americana deve vedersela anche con numerose denunce di molestie presentate da ex dipendenti
Atleta paralimpica americana muore durante una traversata
Atleta paralimpica americana muore durante una traversata
La campionessa di canottaggio Angela Madsen ritrovata senza vita dopo 60 giorni trascorsi in mare nel tentativo di partire in solitaria da Los Angeles per raggiungere le Hawaii
Il razzismo nel campionato Nascar
Il razzismo nel campionato Nascar
Bubba Wallace, l’unico pilota afroamericano del campionato automobilistico americano, minacciato con un cappio in stile Ku Klux Klan ritrovato nel suo box
Lewis Hamilton: «Il silenzio colpevole della F1»
Lewis Hamilton: «Il silenzio colpevole della F1»
Il 6 volte campione del mondo accusa il circo dei motori di indifferenza di fronte alle proteste per la morte di George Floyd. “Sono ricchi, se ne stanno da parte: so chi sono, li vedo”
Cancellata la maratona di Boston
Cancellata la maratona di Boston
La più antica maratona del mondo annuncia forfait: in dubbio anche l’edizioni di quelle di Chicago e New York
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Hana Kimura, wrestler professionista e figlia d'arte, ha annunciato la propria fine con un post su Instagram: da tempo era vittima di cyber-bullismo
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
La tennista georgiana, numero 375 al mondo, lancia l’allarme: “Ci sono professionisti di fascia medio-bassa che non riprenderanno a giocare. La pandemia ha tolto i veli ad un mondo in cui pochi guadagnano e molti faticano”
La depressione di Pelè
La depressione di Pelè
A quasi 80 anni, O’Rey ha grossi problemi di salute e non riesce più a camminare senza il deambulatore. Il figlio Edinho ha raccontato che è sempre più triste e depresso