Caos Everest, sherpa in rivolta

| Assemblea sindacale con centinaia di sherpa al campo base della vetta. Sono gli alpinisti che hanno raggiunto più volte gli 8 mila e hanno bisogno dei certificati per lavorare nelle spedizioni. Il governo promette: "Li aiuteremo"

+ Miei preferiti

Centinaia di sherpa hanno tenuto un’affollata e tesa assemblea sindacale al campo base (nella foto del Katmandu Times) dell’Everest: chiedono al governo, dopo mesi di attesa, di rilasciare immediatamente i loro certificati di vetta. Gli sherpa hanno deciso di tenere una riunione di protesta al campo base dopo che non sono riusciti ad ottenere i certificati governativi nonostante la scalata delle montagne. Senza, non possono far parte delle spedizioni ufficiali.

Un memorandum è stato inviato al Segretario del Ministero della Cultura, del Turismo e dell'Aviazione Civile e ad altre parti interessate, tra cui Nepal Mountaineering Association e Expedition Operators' Association Nepal, afferma che centinaia di scalatori di sherpa hanno bisogno dei loro certificati. "L'ignoranza del governo è altamente deplorevole e intollerabile", aggiunge.

Gli scalatori di Sherpa che hanno raggiunto la cima di diverse vette, tra cui il monte Everest, non hanno ottenuto i loro certificati di vetta dallo scorso anno dopo che il governo ha rifiutato di approvare le loro ascensioni citando una clausola del regolamento di spedizione alpinistica che impedisce loro di ottenere tali certificati. L'attuale regolamento del 2002 considera come membri di una spedizione solo coloro che ottengono il permesso di scalata pagando le royalty al governo come membri di una spedizione.

"Abbiamo deciso di tenere questo raduno al campo base per attirare l'attenzione del governo sulle nostre richieste", ha detto Lhakpa Rangdu Sherpa, Segretario Generale dell'Associazione Everest Summiteers' Association. Dopo l'incontro, Pemba Dorje Sherpa, che detiene il record per la salita più veloce dell'Everest in otto ore e 10 minuti, ha detto che il governo dovrebbe rilasciare immediatamente i certificati di vetta a tutti gli sherpa che hanno scalato con successo le montagne.

Per la maggior parte degli alpinisti stranieri, scalare una montagna senza l'aiuto degli sherpa è quasi impossibile in Nepal. La fraternità alpinistica mondiale considera gli sherpa come la spina dorsale dell'alpinismo.

Secondo Da Gelje Sherpa della spedizione Himalaya, più di 400 sherpa hanno raggiunto la regione del Khumbu in questa stagione per accompagnare gli scalatori di tutto il mondo verso la cima del mondo. "La negligenza da parte del governo ha ferito il settore dell'alpinismo dominato dalla comunità Sherpa", ha aggiunto.

Gyanendra Shrestha, funzionario di collegamento con il ministero, ha detto che gli scalatori mondiali che si sono allenati nella regione dell'Everest sostengono anche la causa degli sherpa. "Gli scalatori dello sherpa si sentono davvero trascurati dal governo", ha aggiunto Shrestha, che era presente alla riunione.

Dinesh Bhattarai, direttore generale del DoT, ha detto di aver ricevuto oggi anche una chiamata dal campo base, chiedendo di nuovo i certificati. "Il ministero accelererà il suo processo per modificare il regolamento", ha detto. Il governo è pronto ad affrontare le preoccupazioni genuine degli scalatori di sherpa, ha aggiunto. Secondo lui, il nuovo emendamento al regolamento riconoscerà i lavoratori d'alta quota come parte della spedizione per ottenere i certificati. Anche se 256 sherpa hanno scalato l'Everest nella scorsa stagione primaverile, il DoT ha rilasciato certificati solo alle spedizioni e ai loro membri. Non solo sull'Everest, altri sherpa che dal 2016 hanno guidato gli scalatori su tutte le vette sopra i 6.500 metri, non hanno ricevuto certificati di vetta. [m. o'b.]

 

Sport
Calcio scommesse Spagna, spuntano gli italiani
Calcio scommesse Spagna, spuntano gli italiani
Indagini della polizia spagnola dopo le intercettazioni in cui un ex giocatore prende contatto con un allibratore italiano per "taroccare" le partite. Immobile tra i clienti delle agenzie? Smentita e diffida degli avvocati
Kinsey, 2 milioni di followers
Kinsey, 2 milioni di followers
Kinsey Wolansky in mini-costume aveva invaso il campo durante la finale di Champions. In poche ore è diventata una stella del web. Dedica a Winks: "Ti ho distratto troppo?"
The blonde invasion
The blonde invasion
Kinsey Wolanski, modella russa di 23 anni, ha interrotto la finale di Champions League entrando in campo con un costume molto succinto. L’idea: pubblicizzare il sito per adulti del fidanzato
In coda sull'Everest altri tre morti
In coda sull
Ormai è un surreale stato di emergenza. Gli scalatori in coda anche per 12 ore arrivano stremati sulla vetta e musoni esausti durante la discesa. Morti uun irlandese e altri due indiani
Ottomila, l'inutile strage: centinaia in coda sull'Everest, si muore nell'attesa
Ottomila, l
In poche ore morti un irlandese, un cittadino Usa, cinque indiani e un cileno. Timori per due indiani e un alpinista tedesco, nella morsa del gelo. Lunghe code per salire per il sovraffollamento. Il problema dei cadaveri da recuperare
Lance Armstrong: rifarei tutto
Lance Armstrong: rifarei tutto
Nel corso di un’intervista, l’ex campione di ciclismo americano ripercorre con poche battute gli errori che l’hanno portato a vedersi ritirare i titoli e bandire a vita dallo sport che amava
Pep Guardiola alla Juventus
Pep Guardiola alla Juventus
Il sogno bianconero di ingaggiare l’allenatore più premiato, quotato e pagato del calcio mondiale pare sia diventato realtà: la firma il 4 giugno, la presentazione ufficiale 10 giorni dopo
Quel gelido "computer"
che controllava anche l'ultima vite
Quel gelido "computer"<br>che controllava anche l
Addio a un grandissimo pilota che vinse tre titoli mondiali in F1, considerato un freddo calcolatore dalla guida poco spettacolare. Invece era un talento inarrivabile. Fu un team manager di primo piano e imprenditore
Kami Rita, 23 volte sull'Everest
Kami Rita, 23 volte sull
Lo sherpa nepalese ha battuto un record forse ineguagliabile. Ha scalato anche il k2 e altri ottomila. Ha battuto due guide connazionali. Nota entusiasta del governo
Muore il padre di Emiliano Sala
Muore il padre di Emiliano Sala
A tre mesi dalla scomparsa del figlio, il cuore di Horacio Sala ha ceduto