Oggi a Brescia i funerali di Azeglio Vicini

| Le esequie alle 16.30 in Duomo, poi verrà sepolto nella tomba di famiglia a Cesenatico. L'ex tecnico della Nazionale avrebbe compiuto 85 anni a marzo

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

 

Saranno celebrati oggi alle 16:30 nel Duomo di Brescia i funerali dell'ex commissario tecnico della Nazionale di calcio Azeglio Vicini morto all'età di 84 anni. Vicini sarà poi sepolto nella tomba di famiglia a Cesenatico (Forlì-Cesena). Da tempo era malato e una delle sue ultime uscite pubbliche era stata a marzo di un anno fa quando a Palazzo della Loggia aveva presentato il suo libro "Azeglio Vicini. Una vita in azzurro" scritto con il figlio Gianluca e la moglie Ines.

Dopo avere militato nel Vicenza e nella Sampdoria, arrivò al Brescia nel 1963, dove giocò fino al 1966, prima di intraprendere la carriera di allenatore. Rimase sulla panchina delle rondinelle fino al 1968. A partire dal 1986 e il 1991 fu alla guida della Nazionale. Indubbiamente, il suo nome resta legato a doppio filo a alle "notti magiche" di Italia 90. Quelle di Totò Schillaci e di una Nazinale italiana che sognava di ripete l'impresa di otto anni prima in Spagna. 

«Ho raggiunto un bel traguardo - disse alla festa per i suoi 80 anni -. Sono soddisfatto della mia vita, ho avuto momenti felici e altri meno, ho ricoperto incarichi importanti, comunque sia mi sono proprio divertito». E, in riferimento a Italia 90: «Quel Mondiale avremmo meritato di vincerlo, siamo stati sfortunati. Noi non perdemmo mai sul campo, sei vittorie e un pari, e arrivammo terzi, l'Argentina fu sconfitta due volte e andò in finale con la vincitrice Germania. Però in quelle notti conquistammo gli italiani, il loro affetto fu travolgente. Infatti quell'Italia-Argentina resta una delle partite più viste in tv di tutti i tempi»- 

L'Italia concluse al terzo posto  dopo la sconfitta in semifinale ai calci di rigore contro l’Argentina e la vittoria contro l’Inghilterra nella finale di consolazione per il terzo e quarto posto.  

Negli successivi ricoprì la carica di presidente del Settore tecnico della Figc per poi cedere il testimone a Roberto Baggio, da lui allenato in azzurro proprio ai mondiale del '90. 

Galleria fotografica
Oggi a Brescia i funerali di Azeglio Vicini - immagine 1
Oggi a Brescia i funerali di Azeglio Vicini - immagine 2
Sport
Calcio scommesse Spagna, spuntano gli italiani
Calcio scommesse Spagna, spuntano gli italiani
Indagini della polizia spagnola dopo le intercettazioni in cui un ex giocatore prende contatto con un allibratore italiano per "taroccare" le partite. Immobile tra i clienti delle agenzie? Smentita e diffida degli avvocati
Kinsey, 2 milioni di followers
Kinsey, 2 milioni di followers
Kinsey Wolansky in mini-costume aveva invaso il campo durante la finale di Champions. In poche ore è diventata una stella del web. Dedica a Winks: "Ti ho distratto troppo?"
The blonde invasion
The blonde invasion
Kinsey Wolanski, modella russa di 23 anni, ha interrotto la finale di Champions League entrando in campo con un costume molto succinto. L’idea: pubblicizzare il sito per adulti del fidanzato
Caos Everest, sherpa in rivolta
Caos Everest, sherpa in rivolta
Assemblea sindacale con centinaia di sherpa al campo base della vetta. Sono gli alpinisti che hanno raggiunto più volte gli 8 mila e hanno bisogno dei certificati per lavorare nelle spedizioni. Il governo promette: "Li aiuteremo"
In coda sull'Everest altri tre morti
In coda sull
Ormai è un surreale stato di emergenza. Gli scalatori in coda anche per 12 ore arrivano stremati sulla vetta e musoni esausti durante la discesa. Morti uun irlandese e altri due indiani
Ottomila, l'inutile strage: centinaia in coda sull'Everest, si muore nell'attesa
Ottomila, l
In poche ore morti un irlandese, un cittadino Usa, cinque indiani e un cileno. Timori per due indiani e un alpinista tedesco, nella morsa del gelo. Lunghe code per salire per il sovraffollamento. Il problema dei cadaveri da recuperare
Lance Armstrong: rifarei tutto
Lance Armstrong: rifarei tutto
Nel corso di un’intervista, l’ex campione di ciclismo americano ripercorre con poche battute gli errori che l’hanno portato a vedersi ritirare i titoli e bandire a vita dallo sport che amava
Pep Guardiola alla Juventus
Pep Guardiola alla Juventus
Il sogno bianconero di ingaggiare l’allenatore più premiato, quotato e pagato del calcio mondiale pare sia diventato realtà: la firma il 4 giugno, la presentazione ufficiale 10 giorni dopo
Quel gelido "computer"
che controllava anche l'ultima vite
Quel gelido "computer"<br>che controllava anche l
Addio a un grandissimo pilota che vinse tre titoli mondiali in F1, considerato un freddo calcolatore dalla guida poco spettacolare. Invece era un talento inarrivabile. Fu un team manager di primo piano e imprenditore
Kami Rita, 23 volte sull'Everest
Kami Rita, 23 volte sull
Lo sherpa nepalese ha battuto un record forse ineguagliabile. Ha scalato anche il k2 e altri ottomila. Ha battuto due guide connazionali. Nota entusiasta del governo