Gol di gomito, Cutrone graziato
dal giudice sportivo

| Il primo gol segnato dal milanista alla Lazio nel posticipo di domenica non è stato considerato antisportivo nonostante la richiesta di due giornate di squalifica da parte della Procura federale

+ Miei preferiti

di Piero Abrate

 

A cosa serve la Var se poi non viene usata a proposito? E’ questa la domanda che si pongono addetti ai lavori, tifosi e semplici appassionati. L’ultimo caso eclatante risale a domenica nel corso del posticipo tra Milan e Lazio, vinto dai rossoneri per 2 a 1. Il gol del giovane Patrick Cutrone è, infatti, stato viziato da un clamoroso tocco con il gomito che ha mandato direttamente la palla in rete. Nessuno, sino al termine del primo tempo quando le squadre sono scese negli spogliatoi si è accorto dell’accaduto: ne l’arbitro, né tantomeno i giocatori della Lazio e gli stessi tifosi che assistono tra gli spalti, mentre la nebbia sale e avvolge una parte del campo, riportando alla mente la canzone di Roberto Vecchioni. Soltanto nella pausa tra il primo e il secondo tempo, rivedendo i filmati propositi da Sky con telecamera dedicata,  si è scoperta la scorrettezza compiuta dal giocatore milanista.  

La Procura federale ha richiesto al giudice sportivo di utilizzare la prova televisiva contro l’attaccante del Milan. Ma la richiesta non è stata accolta. Il giudice della serie A, Gerardo Mastrandrea, vista la prova tv, ha deciso di non adottare alcun provvedimento disciplinare. Dopo aver visionato le immagini ha sottolineato:  «Considerato che, nel caso di specie, il gesto non risulta connotato da sicura volontarietà, avuto riguardo alla particolare velocità dell'azione e del movimento della palla, nonché, soprattutto, alla sussistente di un evidente tentativo di colpire la palla con la testa e del contestuale e non innaturale movimento del braccio, in relazione, quest'ultimo, allo slancio per colpire la palla di testa  si delibera di non adottare alcun provvedimento disciplinare».

Resta comunque il fatto che, volontario e meno, il gesto di Cutrone ha creato tanto malumore nel mondo del calcio, riportando alla mente i precedenti storici, a partire da quello di Maradona ai Mondiali del 1986 che venne ribattezzato la “mano de Dios” visto che era stato inflitto ai nemici storici dell’Inghilterra.  A non vederlo in quello storico quarto di finale fu soltanto la terna arbitrale e a nulla valsero le proteste degli  inglesi. Il direttore di gara convalidò la rete e i sudamericani fecero un passo fondamentale verso il loro secondo titolo iridato.

 

Sport
Il baseball americano si avvia allo sciopero
Il baseball americano si avvia allo sciopero
È già successo altre volte, l’ultima 25 anni fa: di mezzo questioni economiche e rivendicazioni salariali. A essere strapagate sono le stelle, gli altri vivono con ingaggi al di sotto del salario minimo previsto per legge
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Dopo aver mandato a casa Rafa Nadal, il tennista ligure batte in finale il serbo Lajovic, riportando l’Italia a conquistare il torneo del Principato
SIETE EBREI'>Razzisti contro l'Ajax
SIETE EBREI
Razzisti contro lSIETE EBREI' class='article_img2'>
L'antisemitismo ora contamina anche lo sport. Il club di Amsterdam è considerato vicino gli ebrei ed è oggetto di insulti e minacce anti-semite. I tifosi, per reazione, sfilano con la bandiera di Israele. I dirigenti: "Ma è un errore"
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Cronista sportivo, era uno dei sei passeggeri miracolati del volo che nel 2016 ha decimato la squadra brasiliana. E da allora si era battuto per la rinascita
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Liz Patu, capitano della nazionale australiana, per sei mesi non potrà più giovare. "Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti". I precedenti di Tyson e del calciatore Luis Suarez che diede un morso anche a Chiellini
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
La squadra di calcio francese, che aveva ceduto lo sfortunato Emiliano Sala (morto in un incidente aereo) al club gallese, insiste nel voler essere pagata con i 17 milioni di euro concordati per il passaggio dell’attaccante
Nike nei guai per una scarpa
Nike nei guai per una scarpa
La “PG2.5” di Zion Williamson si è aperta in due causandogli un infortunio. Sotto accusa finiscono i contratti con gli sponsor che obbligano i campioni a indossare modelli economici. Il titolo Nike brucia milioni di dollari
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob Mendez, privo di gambe e braccia per una malattia genetica, studia sino da bambino per diventare coach di Football Usa. Ha vinto un trofeo con una squadra junior. Straordinario
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
La società emiliana, in grave crisi, schiera 7 ragazzini contro i prof avversari: il risultato 20 a 0, è lo specchio del divario di cui si nutre il mondo del calcio
Wanda, Wanda...ma cosa combini all'Inter?
Wanda, Wanda...ma cosa combini all
La bella e irrequieta moglie dell'ex capitano degradato della squadra, Mauro Icardi, sta creando un terremoto con i suoi continui post sui social in cui critica società e compagni. Intanto lui salta l'Europa League