Icardi, all'Inter piace l'analisi de "Il Giornale". Come mai?

| Compare sul sito della squadra di Suning un trafiletto sul caso Icardo, pubblicato senza commenti. Suona come un addio neanche troppo doloroso. E il ct denlla Nazionale argentina è convinto del passaggio al Real

+ Miei preferiti
Sono prove di addio(…). Dopo il quarto pareggio di fila, Mauro Icardi sceglie i social per mandare un messaggio criptico. «Poter dire addio è crescere», citazione di una canzone argentina, è il post su Instagram che semina il panico nel mondo nerazzurro(…). Resta il fatto che a quel punto, con i mondiali in corso l’addio di Icardi è più di una possibilità, a maggior ragione se non si dovesse centrare il traguardo Champions. Ma anche in quel caso la voglia di vincere subito potrebbe spingere lontano Icardi (…). Di pari passo nelle scorse settimane si è parlato con insistenza di rinnovo del contratto: Icardi attualmente guadagna 5,5 milioni di euro, un adeguamento lo porterebbe a 7. Non sufficiente per ottenere da parte dell’Inter una clausola da 200 milioni che blinderebbe il giocatore: in quel caso bisognerebbe riempire le tasche con il doppio dell’attuale stipendio. Impensabile per non avere ripercussioni sullo spogliatoio. Tutto questo bisogna contestualizzarlo con le difficoltà di Suning a iniettare nell’Inter denaro fresco (…). Intascando i soldi della clausola la società nerazzurra potrebbe reinvestirli in tre quattro giocatori con l’aggiunta degli introiti dall’eventuale qualificazione alla prossima Champions. Icardi e l’Inter, sono prove di un addio che potrebbe accontentare tutti“.

Insomma. Più chiaro di così.

Sport
La depressione di Pelè
La depressione di Pelè
A quasi 80 anni, O’Rey ha grossi problemi di salute e non riesce più a camminare senza il deambulatore. Il figlio Edinho ha raccontato che è sempre più triste e depresso
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Tre ex atlete di punta del pattinaggio di figura svelano a 30 anni di distanza di essere state vittime delle violenze dei loro allenatori. E la Francia trema
È morto Kobe Bryant
È morto Kobe Bryant
La leggenda della NBA, stella dei Los Angeles Lakers per vent’anni, sarebbe precipitato con il suo elicottero nei dintorni di Los Angeles. Si era ritirato nel 2015
L’autogol di Van Basten
L’autogol di Van Basten
In diretta televisiva, pensando che il suo microfono fosse chiuso. Si lascia sfuggire il saluto nazista “Sieg Heil” e finisce in una bufera che potrebbe avere ripercussioni sulla sua attività di commentatore
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Ricoverata in terapia intensiva, è spirata a causa delle lesioni al midollo spinale. L’incidente durante un allenamento, il cordoglio di tutto il Paese
Il dramma in diretta di André Gomes
Il dramma in diretta di André Gomes
Il centrocampista dell’Everton colpito involontariamente da Son del Tottenham, è rimasto vittima di un brutto infortuno che ha mandato sotto shock un Paese intero
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
La campionessa belga paralimpica, 40 anni, ha chiesto l’eutanasia, dopo aver con vissuto per decenni con il dolore
Boxe, è morto Patrick Day
Boxe, è morto Patrick Day
Da quattro giorni lottava fra la vita e la morte dopo un ko subito sul ring della Wintrust Arena di Chicago. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
È precipitato dal sesto piano di una palazzina dove si trovava per una festa: la ringhiera della terrazza ha ceduto facendolo cadere nel vuoto per 20 metri
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Le conseguenze di un aneurisma sono state fatali per Katy Collins, tra tre anni entrata nel circuito professionistico delle MMA