Il primo record di Pyeonchang

| Sarà ricordata come l’edizione con il maggior numero di condom a disposizione di atleti che ce la metteranno tutta in gara. Ma non solo

+ Miei preferiti
Alla faccia di Platone e di Areteo, medico greco convinto che trattenere gli istinti sessuali migliorasse le prestazioni sportive, e anche un po’ a quella di Mohammed Alì, che al culmine della carriera confidò di “chiudere bottega” almeno sei settimane prima di un incontro. Altri tempi, costumi che cambiano, atleti che gareggiano ma vogliono godersi la vita e federazioni sempre più disposte a chiudere un occhio e magari un orecchio, se nella camera a fianco i rumori si fanno intensi.

A Pyeonchang, Corea del Sud, è ormai così tutto pronto per le Olimpiadi invernali da aver già stabilito un record: i 110mila profilattici giunti al villaggio olimpico, e pronti all’uso attraverso distributori installati nei bagni. Significa 10mila in più di Vancouver e Sochi, le edizioni precedenti. Giusto per fare una media, i 2.925 atleti hanno a disposizione 37,6 condom a testa. Anche rinunciando al “virgola sei” c’è di che stare allegri.

Lapidario uno dei portavoce del comitato olimpico, che interpellato ha voluto precisare: “Ci aspettiamo che molti preservativi siano portati a casa come souvenir: non pensiamo che gli atleti li usino tutti”. Illusi.

Articoli correlati
Sport
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Ricoverata in terapia intensiva, è spirata a causa delle lesioni al midollo spinale. L’incidente durante un allenamento, il cordoglio di tutto il Paese
Il dramma in diretta di André Gomes
Il dramma in diretta di André Gomes
Il centrocampista dell’Everton colpito involontariamente da Son del Tottenham, è rimasto vittima di un brutto infortuno che ha mandato sotto shock un Paese intero
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
La campionessa belga paralimpica, 40 anni, ha chiesto l’eutanasia, dopo aver con vissuto per decenni con il dolore
Boxe, è morto Patrick Day
Boxe, è morto Patrick Day
Da quattro giorni lottava fra la vita e la morte dopo un ko subito sul ring della Wintrust Arena di Chicago. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
Morto il calciatore argentino Ezequeil Esperon
È precipitato dal sesto piano di una palazzina dove si trovava per una festa: la ringhiera della terrazza ha ceduto facendolo cadere nel vuoto per 20 metri
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Nuova tragedia nel mondo delle arti marziali
Le conseguenze di un aneurisma sono state fatali per Katy Collins, tra tre anni entrata nel circuito professionistico delle MMA
Lo sport sotto la lente della giustizia americana
Lo sport sotto la lente della giustizia americana
Il timore che il caso del medico Larry Nassar possa ripetersi, il Dipartimento di Giustizia statunitense ha avviato un’indagine per fare luce sugli abusi sessuali
"Se non mi sparano prima il complotto sarà chiaro a tutti"
"Se non mi sparano prima il complotto sarà chiaro a tutti"
Caso Schwazer, il tecnico Donati, uno dei precursori della lotta al doping attacca la Wada per le provette che hanno distrutto l'ex maratoneta azzurro. E il Ris ha seri dubbi sui risultati delle analisi. Ma il mistero resta
Charles Leclerc, il “ragazzino” che si è preso la Ferrari
Charles Leclerc, il “ragazzino” che si è preso la Ferrari
A 21 anni, nella stagione di debutto in F1, si è tolto il lusso di lasciarsi per due volte dietro le spalle Hamilton e il suo compagno di scuderia Vettel. La storia di un predestinato
Stramaccioni dichiara guerra all'Iran
Stramaccioni dichiara guerra all
Subito la replica: visto sul passaporto scaduto, niente ritorno in Italia. La società che allena nega: "Mai chiesto ferie. A noi non risulta". Interviene la Farnesina con gli ayatollah