La nazionale carioca dei nani-giganti

| In Brasile gli atleti afflitti da nanismo rivelano straordinari talenti con la palla ai piedi. Ora vogliono il riconoscimento della Federazione per partecipare ai team paraolimpici

+ Miei preferiti

Ecco una squadra dove alcuni giocatori italiani, non proprio altissimi, sarebbero considerati dei veri pivot. In Brasile e in alcuni Paesi del Sudamerica, ci sono giocatori nani ma che diventano “giganti” una volta che si misurano con la palla ai piedi. Alcuni sono potenzialmente dei campioni, dal talento straordinario. La Selezione Brasiliana di Futebol de Anões (Brasa), ora si prepara ad affrontare un tour di competizioni internazionali. Altezza media un metro e 40, età di circa 25 anni. Sono in guerra con i “grandi”, perché vorrebbero il riconoscimento da parte della Confederazione brasiliana di calcio (CBF) come membri della prima selezione di  portatori di una condizione genetica che provoca deficit di crescita. Tutti i mini-nazionali provengono dagli Stati del Pará e São Paulo.

Nell'anno della Coppa del Mondo, gli atleti si sono già allenati per l'America's Cup, in programma in Argentina. La competizione riunirà anche squadre provenienti da Paraguay, Cile, Colombia e Bolivia. Ed è in corso una trattativa con CBF per organizzare la prima Coppa brasiliana di Futebol de Anões (nani) negli stadi di Rio, Belém e São Paulo.

Per partecipare a queste competizioni, i “bassinhos” dovranno dribblare ancora diversi ostacoli. Il principale, la mancanza di risorse per mantenere uno staff di 13 atleti; l'acquisto di divise e materiale sportivo; coprire spese di cibo, biglietti aerei, alloggio e l'assunzione di un allenatore, esperto di questo tipo di calcio con atleti di bassa statura.

"Abbiamo un sogno, il riconoscimento del calcio di persone come me da parte del Comitato Paralimpico Internazionale e Brasiliano. Chiediamo l’inserimento nel team nazionale paralimpico", sottolinea Bruno dos Santos, 23 anni, attaccante, maglia numero 10 del Carioquinhas, assieme ai compagni Carlos, Oromar, i mediani Vinícius, Cesinha e Daniel Lequinho, e la stella della squadra, il prolifico attaccante Yuri Pitanga.

Daniel Cavalcanti ha sempre sperato di diventare un giocatore professionista, ma è stato discriminato anche a scuola. "È un'occasione per mostrare al mondo che siamo grandi in molti ruoli", completa César Araújo, detto o Cesinha. "Speriamo di ottenere sponsorizzazioni per i nostri obiettivi", ha detto l'allenatore Rodrigo da Silva o Guido. Le regole del futebol de anões sono le stesse di quelle tradizionali, ad eccezione delle porte, adattate a giocatori di 1 metro e 45 di altezza. Si stima che il Brasile abbia circa 20mila persone affette da nanismo.

L'idea della Nazionale è nata nel 2015 per merito di José Carlos Rosário, dirigente dell'Istituto per l'integrazione e lo sviluppo professionale degli studenti (IIDEP), un'importante ONG sportiva. “Anche l’aiuto della scrittrice e sociologa Silvia Muñoz, madre di Facundo Rojas, portatrice del nanismo e fondatrice della selezione dei nani argentini, è stato fondamentale", ha detto Rosário.

 
Sport
SIETE EBREI'>Razzisti contro l'Ajax
SIETE EBREI
Razzisti contro lSIETE EBREI' class='article_img2'>
L'antisemitismo ora contamina anche lo sport. Il club di Amsterdam è considerato vicino gli ebrei ed è oggetto di insulti e minacce anti-semite. I tifosi, per reazione, sfilano con la bandiera di Israele. I dirigenti: "Ma è un errore"
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Cronista sportivo, era uno dei sei passeggeri miracolati del volo che nel 2016 ha decimato la squadra brasiliana. E da allora si era battuto per la rinascita
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Liz Patu, capitano della nazionale australiana, per sei mesi non potrà più giovare. "Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti". I precedenti di Tyson e del calciatore Luis Suarez che diede un morso anche a Chiellini
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
La squadra di calcio francese, che aveva ceduto lo sfortunato Emiliano Sala (morto in un incidente aereo) al club gallese, insiste nel voler essere pagata con i 17 milioni di euro concordati per il passaggio dell’attaccante
Nike nei guai per una scarpa
Nike nei guai per una scarpa
La “PG2.5” di Zion Williamson si è aperta in due causandogli un infortunio. Sotto accusa finiscono i contratti con gli sponsor che obbligano i campioni a indossare modelli economici. Il titolo Nike brucia milioni di dollari
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob Mendez, privo di gambe e braccia per una malattia genetica, studia sino da bambino per diventare coach di Football Usa. Ha vinto un trofeo con una squadra junior. Straordinario
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
La società emiliana, in grave crisi, schiera 7 ragazzini contro i prof avversari: il risultato 20 a 0, è lo specchio del divario di cui si nutre il mondo del calcio
Wanda, Wanda...ma cosa combini all'Inter?
Wanda, Wanda...ma cosa combini all
La bella e irrequieta moglie dell'ex capitano degradato della squadra, Mauro Icardi, sta creando un terremoto con i suoi continui post sui social in cui critica società e compagni. Intanto lui salta l'Europa League
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Vincono i Patriots del 41enne Tom Bradley, allenati dal coach Belichick, 66 anni, il più vecchio di sempre. La star LA Rams Goff "imbambolato e inconcludente". Squadre in difesa e poche emozioni. Half-time sotto tono
Ancora fiori per Davide Astori
Ancora fiori per Davide Astori
Continua la processione dei tifosi al Franchi per ricordare il 32 compleanno del capitano stroncato da un malore il 4 marzo